oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Il bilancio delle vittime di Covid-19 in Bulgaria rimane a 18 140, dopo che non sono stati registrati nuovi decessi l'11 luglio, la terza domenica consecutiva in cui non sono stati registrati nuovi decessi.

Il rapporto del 12 luglio del sistema informativo nazionale afferma che su 5989 test effettuati domenica, 16 – circa lo 0,26 per cento – sono risultati positivi.

Ad oggi in Bulgaria sono stati confermati 422 462 casi di nuovo coronavirus, di cui 8006 attivi, questi ultimi con un aumento di 15 nell'ultimo giorno.

Il rapporto afferma che una persona è guarita nell'ultimo giorno, portando il totale a 396 316.

Sono 826 i pazienti con Covid-19 in ospedale, in aumento di quattro nell'ultimo giorno, con 104 in terapia intensiva, invariati rispetto al giorno precedente.

Nessun personale medico è risultato positivo domenica, lasciando la cifra fino ad oggi a 13 450.

Domenica in Bulgaria sono state somministrate in totale 2095 dosi di vaccini contro il Covid-19, portando il totale a 1 852 583.

Ad oggi, 848 792 persone hanno completato il ciclo vaccinale, di cui 793 la domenica

fonte sofiaglobe

photo_verybig_206788

Dal 1 ° dicembre al 31 gennaio viene introdotto un divieto temporaneo di ingresso nel territorio della Bulgaria da alcuni paesi. Il provvedimento è regolato dall'ordinanza del Ministro della Salute Prof. Kostadin Angelov. Le restrizioni saranno in vigore a tutti i posti di blocco: ai confini aerei, marittimi, ferroviari e stradali. Tutti i passeggeri in arrivo da un punto di partenza di partenza da paesi terzi, salvo le eccezioni specificate nell'ordine, saranno ammessi nel territorio della Repubblica di Bulgaria previa esibizione di un documento con esito negativo di un test PCR effettuato fino a 72 ore prima di entrare nel paese. Il transito è consentito solo nei casi in cui può essere garantita la partenza immediata dal territorio della Bulgaria. I cittadini bulgari e le persone con status di residente permanente o di lungo periodo nel territorio della Bulgaria e i loro familiari che non presentano un documento che dimostri un risultato negativo di un test PCR effettuato fino a 72 ore prima dell'ingresso nel paese saranno messi in quarantena per un periodo di 10 giorni presso il domicilio o altro luogo di alloggio ove risiederà la persona, su prescrizione rilasciata dal Direttore dell'Ispettorato sanitario regionale. Quando un passeggero con COVID-19 viene trovato a bordo di un aeromobile che è atterrato sul territorio della Bulgaria, i membri dell'equipaggio di cabina che hanno servito il passeggero con COVID-19 non saranno programmati per un ulteriore volo e saranno messi in quarantena per un periodo di 10 giorni con prescrizione rilasciata dal Direttore dell'Ispettorato sanitario regionale competente o da un funzionario da lui autorizzato. Saranno aperti asili nido per i bambini dei medici Una parte degli asili rimarrà aperta ai figli dei medici che lottano in prima linea contro il Coronavirus. Ci sono asili e asili nido in servizio a Sofia, Plovdiv, Stara Zagora, Veliko Tarnovo e Burgas. A Sofia ci saranno due asili nido per i bambini dei medici che lavorano nei reparti Covid-19. Si tratta degli asili № 124 e № 117 della capitale, che si trovano accanto a grandi ospedali. Si stima che circa 80 bambini frequenteranno strutture per l'infanzia.

Fonte:Sofiaglobe

beach-holiday-tourism-photo-2-Clive-Leviev-Sawyer-604x272

Il continuo impatto della crisi del Covid-19 ha visto il numero di arrivi di visitatori dall'estero in Bulgaria nel settembre 2020 ammontare al 56,2% in meno rispetto a settembre 2019, ha dichiarato il 27 ottobre l'Istituto nazionale di statistica (NSI). La NSI ha affermato che ci sono stati 563 719 arrivi di visitatori stranieri in Bulgaria nel settembre 2020. Tuttavia, più della metà di questi - 303 175 - rientrava nella categoria "altro", che include motivi come il transito nel paese. Solo 196 003 erano per le vacanze, mentre 65 541 erano viaggi di lavoro, ha detto l'NSI. L'istituto ha affermato che il numero di arrivi per le vacanze è stato inferiore del 67,3% rispetto a settembre 2019. Le restrizioni di viaggio e le cancellazioni dei voli charter a causa del Covid-19 hanno colpito duramente l'industria del turismo bulgara. Sulla costa del Mar Nero, molti hotel hanno chiuso all'inizio di settembre, prima del consueto prima della crisi.

Fonte:Sofiaglobe

Foto del giorno


Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Opportunità e Affari

  • 0
  • 1
prev
next

Vendita societa'

News image

Per l'apertura di una nuova società in Bulgaria è nece...

Opportunità e Affari

Ristorante Italiano

News image

Nel centro ideale di Sofia, in una strada molto traffica...

Opportunità e Affari

Dall'Italia

I nostri Lettori

Copiare senza scrupoli

News image

La pagina   BUSINESS ITALIA - BULGARIA - БИЗ...

I nostri lettori

Punti di vista

TRENT’ANNI DOPO LA JUGOSLAVIA. I BALCANI COME MEDIORIENTE EUROPEO

News image

Trent’anni dopo, molti sono i nodi ancora irrisolti, t...

Punti di vista | Administrator

Tecnologia

Re.corder è il flauto dolce che si trasforma in digitale

News image

C'è la startup marchigiana Artinoise dietro re.corder,...

Tecnologia