oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

I nuovi casi di coronavirus in Bulgaria segna un nuovo calo, oggi sono 652, ovvero 585 persone in meno rispetto a quanto segnalato il giorno precedente.

Tuttavia, è stato eseguito un numero drasticamente inferiore di test: solo 8864, 7395 in meno rispetto alle 24 ore precedenti.

Sfortunatamente, c'è un leggero aumento nel numero di pazienti ospedalizzati: oggi sono 6.905, ovvero 81 persone in più rispetto a ieri.

La buona notizia è che il numero di persone ricoverate in unità di terapia intensiva è diminuito di 8 ed è ora di 674.

C'è stata una grave diminuzione nel numero di pazienti deceduti, poiché nelle ultime 24 ore COVID-19 ha fatto solo 31 vittime, che è una diminuzione di 59 persone al giorno, il numero totale di vittime registrate di coronavirus nel nostro paese è 16 399.

1222 persone sono guarite nelle ultime 24 ore, quindi il numero totale di persone guarite dalla malattia insidiosa è 339.534.

Il numero di vaccini somministrati nelle ultime 24 ore è stato di 12.287.

Ecco i nuovi casi registrati per area: La maggior parte sono a Sofia-città - 161. I prossimi sono Varna - 75, Burgas - 57, Plovdiv - 52. I meno sono a Stara Zagora - 6, Kardzhali - 5 e Silistra - 2.

fonte novinite.com

Il 29 aprile il ministro della Salute uscente della Bulgaria, Kostadin Angelov, ha emesso un'ordinanza che, dal 1 ° maggio, rimuove la restrizione secondo cui i ristoranti possono essere aperti solo tra le 6:00 e le 23:00. Il 1 ° marzo, le sezioni all'aperto dei ristoranti in Bulgaria sono state autorizzate a riaprire, utilizzando non più del 50% della capacità e con orario di apertura dalle 6:00 alle 23:00.

Poiché all'epoca la situazione del Covid-19 in Bulgaria era peggiorata, i ristoranti sono stati nuovamente chiusi, per 10 giorni dal 22 marzo. Quindi, a partire dal 12 aprile, Angelov ha consentito l'apertura di sezioni esterne e interne dei ristoranti, utilizzando non più del 50% della capacità e con le stesse restrizioni sugli orari di apertura. L'ordine del 29 aprile è arrivato alla vigilia del lungo weekend di Pasqua ortodossa in Bulgaria e il giorno in cui Angelov ha salutato il continuo calo del numero di casi di coronavirus nel paese, ma ha messo in guardia contro qualsiasi compiacenza .

L'ordine elimina il sistema in vigore da diversi mesi che consente solo alle persone con più di 60 anni di entrare nei negozi di alimentari tra le 8.30 e le 10.30, il sistema del "corridoio verde" - da non confondere con i "corridoi verdi" per le vaccinazioni per tutti i venuti . L'ordine copre anche le disposizioni per gli alunni delle scuole. Il 5 maggio e il 7, gli alunni nel quinto, nono e 12 th gradi saranno frequentare le lezioni di persona, mentre gli alunni delle altre classi superiori saranno sottoposti a formazione a distanza.

Dal 10 maggio al 14 alunni della quinta, sesta, nona, 11 ° e 12 ° gradi saranno frequentare le lezioni di persona, con il settimo, ottavo e 10 th gradi in fase di apprendimento a distanza. Dal 17 maggio al 28, gli alunni del sesto, settimo, ottavo, 10 ° e 11 th gradi saranno frequentare le lezioni di persona, mentre il resto in fase di formazione a distanza. Dal 1 ° maggio agli spettatori è vietato partecipare alle competizioni sportive per tutte le fasce d'età.

Tuttavia, vi è un'eccezione, che gli spettatori possono assistere a competizioni sportive all'aperto, con un limite del 30 per cento della capacità di posti a sedere, non più di 1000 persone per settore, una distanza fisica di almeno 1,5 metri e indossare maschere protettive per il viso.

fonte sofiaglobe.com

La Bulgaria ha dichiarato un altro diplomatico russo una `` persona non grata '' e ha chiesto alle autorità russe piena assistenza nelle indagini sulle esplosioni nei depositi di armi bulgari, la distruzione di prove fisiche in un incendio e l'avvelenamento di tre cittadini bulgari in modo che gli autori possano essere identificati .

Lo scrive in un comunicato ufficiale del ministero degli Affari esteri, inviato ai media, dopo il colloquio della vicepremier e ministro degli Esteri Ekaterina Zaharieva con l' ambasciatrice russa a Sofia Eleonora Mitrofanova.

 La conversazione con Mitrofanova è avvenuta il giorno dopo che l'ufficio del procuratore bulgaro ha collegato agenti russi all'avvelenamento del trafficante d'armi bulgaro Emilian Gebrev, nonché a esplosioni in quattro fabbriche di armi e magazzini in Bulgaria negli ultimi 10 anni.

I rapporti della procura hanno provocato una rabbiosa reazione da parte di Mosca - ieri ci sono stati commenti del ministero degli Esteri russo , e oggi sono stati seguiti dalla dichiarazione del Cremlino. 

Quasi due settimane fa, la Repubblica Ceca ha espulso 18 diplomatici russi (e poi dozzine di altro personale dell'ambasciata a Praga) dopo aver annunciato un collegamento tra i servizi segreti russi e un'esplosione di magazzino che coinvolgeva il nome della società di Gebrev EMKO.

"La Bulgaria desidera mantenere relazioni paritarie e reciprocamente vantaggiose con la Russia e, a questo proposito, insiste su un'assistenza attiva ed efficace da parte della Russia per chiarire le circostanze che circondano gli incidenti sul nostro territorio", afferma il comunicato.

fonte novinite.com

Foto del giorno


Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Opportunità e Affari

Ristorante Italiano

News image

Nel centro ideale di Sofia, in una strada molto traffica...

Opportunità e Affari

Dall'Italia

I nostri Lettori

Copiare senza scrupoli

News image

La pagina   BUSINESS ITALIA - BULGARIA - БИЗ...

I nostri lettori

Punti di vista

Maggioranze bulgare

News image

Come gli italiani ben sanno questo modo di dire evoca ...

Punti di vista | Franco Branca

Dal mondo

L'UE intende autorizzare i nuovi medicinali Covid-19 entro ottobre

News image

Nella sua strategia terapeutica, adottata giovedì, la ...

Dal mondo