oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Il numero di colpi di Covid-19 somministrati a livello globale ha superato il miliardo sabato (24 aprile), offrendo speranza anche se il numero di casi di virus in tutto il mondo ha raggiunto un nuovo record giornaliero principalmente a causa di un'esplosione di infezioni in India.

Almeno 1.002.938.540 dosi di vaccino sono state somministrate in 207 paesi e territori, secondo un conteggio AFP.

Tuttavia, venerdì il numero di nuove infezioni ha superato le 893.000 in tutto il mondo, un nuovo record giornaliero.

L'India ha rappresentato più di un terzo di questi, con le autorità che hanno annunciato sabato 346.786 nuovi casi, un record per un singolo paese dall'inizio della pandemia.

Anche la Thailandia, che da tempo aveva evitato il peggio del virus, era alle prese con un carico di lavoro vertiginoso.

Il primo ministro Prayut Chan-O-Cha ha detto sabato che più di 1.400 pazienti con Covid-19 erano in attesa di essere ricoverati in ospedale.

La pandemia ha ora ucciso più di tre milioni di persone in tutto il mondo da quando l'epidemia è emersa in Cina nel dicembre 2019.

Il Brasile colpito dal virus ha visto il suo mese più mortale per il virus con quasi 68.000 vittime ad aprile, anche se manca ancora una settimana.

L'India ha riferito sabato di 2.624 morti, un record giornaliero, poiché un'ondata di casi ha spinto il governo a organizzare treni speciali per portare rifornimenti di ossigeno alle città più colpite.

Un "espresso di ossigeno" che trasportava 30.000 litri di ossigeno è arrivato a nord di Lucknow all'alba di sabato, dove le guardie armate stavano aspettando per scortare i camion agli ospedali.

L'aeronautica militare indiana viene anche utilizzata per il trasporto di bombole di ossigeno e altri rifornimenti in tutto il paese e per portare attrezzature per l'ossigeno da Singapore.

Tragicamente, le bombole di ossigeno sono state coinvolte in un incendio che ha devastato un'unità di terapia intensiva virale nella capitale irachena Baghdad, provocando la morte di almeno 23 persone.

Accelerare i rollout

Con la pandemia che ancora non mostra segni di rallentamento, i governi di tutto il mondo ripongono le loro speranze nei vaccini.

E in tutto il mondo, il numero di dosi di vaccino somministrate è raddoppiato in meno di un mese.

Tuttavia, mentre anche la maggior parte dei paesi poveri ha iniziato a vaccinare - principalmente grazie al programma Covax - l'inoculazione è ancora in gran parte un privilegio dei paesi ad alto reddito, che ospitano il 16% della popolazione mondiale, somministrando il 47% delle dosi di vaccino.

Al contrario, i paesi a basso reddito rappresentano finora solo lo 0,2% degli scatti.

Negli Stati Uniti, le autorità di regolamentazione hanno approvato il riavvio del lancio di vaccini Johnson & Johnson interrotto per problemi di coagulazione del sangue.

In Europa, il Belgio ha dichiarato sabato che autorizzerà l'iniezione di J&J per tutti gli adulti, avendo già ricevuto 36.000 dosi e prevedendo un totale di 1,4 milioni tra aprile e giugno.

L'Unione europea nel suo insieme ha dichiarato che avrebbe abbastanza vaccini per immunizzare il 70% della sua popolazione adulta entro la fine di luglio.

Le discrepanze in termini di tassi di vaccinazione nell'UE rimangono enormi. Malta ha vaccinato il 65,4% della sua popolazione, seguita dall'Ungheria, al 50,4%. All'estremo più basso c'è la Bulgaria con solo il 9,7%.

Una nonna britannica di 91 anni, Margaret Keenan, che l'8 dicembre è diventata la prima persona nel mondo occidentale a ottenere un vaccino contro il coronavirus approvato, ha esortato le persone a farsi vaccinare.

"È davvero la cosa migliore che abbia mai fatto", ha detto.

"Sto dicendo a tutti di andare a prenderlo ... spero che tutti si facciano avanti", ha detto.

Proteste di blocco

Ma nonostante l'ottimismo, la minaccia del virus rimane sempre presente, con la Germania che implementa nuove regole di blocco più severe, inclusi il coprifuoco notturno e la chiusura delle scuole, dopo che il governo ha approvato una nuova legge controversa progettata per rallentare le infezioni.

Le nuove controverse regole - approvate questa settimana durante le enormi proteste a Berlino - si applicheranno in tutte le regioni con tassi di incidenza di oltre 100 nuove infezioni ogni 100.000 persone negli ultimi sette giorni.

E in Gran Bretagna, le restrizioni in corso continuano ad alimentare la rabbia.

La polizia di Londra ha affermato di aver arrestato cinque persone e otto agenti sono rimasti feriti, dopo disordini durante proteste su larga scala contro le restanti restrizioni sul coronavirus in Inghilterra, l'uso obbligatorio di maschere e la possibile introduzione dei cosiddetti passaporti vaccinali.

La Gran Bretagna ha iniziato a revocare gradualmente le restrizioni sul Covid-19 il mese scorso, dopo mesi di frenate e una campagna di vaccinazioni di massa di successo. Ai pub è stato permesso di servire i clienti all'aperto questo mese e i negozi non essenziali sono stati riaperti.

I manifestanti hanno marciato lungo diverse arterie principali, incluso il principale quartiere dello shopping di Oxford Street, con video e foto che mostrano migliaia di partecipanti.

Centinaia poi si sono radunati ad Hyde Park nel tardo pomeriggio dopo la marcia.

Gli organizzatori hanno utilizzato vari siti Web e pagine di piattaforme online per incoraggiare l'affluenza alle urne, nonostante i cordoli che limitano le riunioni all'aperto a 30 persone.

fonte novinite.com

Covid-19 in Bulgaria : 400 nuovi contagi , 48 morti

Nelle ultime 24 ore si sono verificati 400 nuovi casi di coronavirus dopo un totale di 5.454 test. Il tasso di positività ai test è del 7,3%, mostrano i dati del Portale Unico Informativo.

Dall'inizio della pandemia ci sono stati 397.500 casi confermati di coronavirus in Bulgaria.

Al 26 aprile, ci sono 56.650 casi attivi. Un dato preoccupante è che 746 pazienti sono ricoverati in reparti di terapia intensiva e ci sono 8.080 persone negli ospedali.

I casi più nuovi sono nella città di Sofia - 151, seguiti da Varna con 50 nuovi casi.

Non ci sono casi di nuova costituzione nelle regioni di Blagoevgrad, Vidin, Vratsa, Montana, Haskovo.

Numero di casi per regione: Burgas - 25, Veliko Tarnovo - 8, Gabrovo - 12, Dobrich - 9, Kardzhali - 2, Kyustendil - 3, Lovech - 3, Pazardzhik - 2, Pernik - 11, Pleven - 11, Plovdiv - 28, Razgrad - 7, Ruse - 18, Silistra - 5, Sliven - 5, Smolyan - 4, Sofia - 25, Stara Zagora - 11, Targovishte - 1, Shumen - 2, Yambol - 7.

Sono 557 le persone guarite. Dallo scoppio dell'epidemia, 324.943 sono guariti.

Nelle ultime 24 ore sono morte 48 persone. Dall'inizio della pandemia, il numero di vittime è stato di 15.907.

Sono stati somministrati 2.070 vaccini. 723.240 sono vaccinati finora dall'inizio della campagna nel dicembre 2020.

fonte novinite.com

L'agricoltura familiare non è un compito facile, ma una giovane coppia bulgara ha dimostrato che l'agricoltura sostenibile può essere un'impresa imprenditoriale di successo, contribuendo allo stesso tempo a rilanciare una delle regioni più povere dell'UE. 

I giovani agricoltori bulgari, Dimitar Stanchev e Ralitsa Kuneva, si occupano dei loro alveari situati nelle montagne Strandzha, nel sud-est della Bulgaria, da più di 12 anni. 

I due giovani agricoltori producono e trasformano annualmente 35-40 tonnellate di miele biologico, 18 delle quali vengono esportate nel mercato dell'UE.

Oltre a produrre prodotti ambiti come il miele di manna, registrato come indicazione geografica protetta dell'UE, e altri nuovi prodotti a base di miele, la coppia investe molto anche nella comunità locale. 

Oltre alla produzione di miele, gestiscono un proprio stabilimento di trasformazione e coltivano 30 ettari di ortaggi biologici che riforniscono il loro ristorante, dove gli ospiti possono degustare cibi provenienti direttamente dalla fattoria.

"Quasi tutto ciò che viene venduto nel nostro ristorante proviene dalla nostra fattoria", ha detto Stanchev, aggiungendo che ciò che non viene prodotto in casa viene acquistato da aziende agricole locali, che lavorano per promuovere.

Oltre a investire sforzi nella loro fiorente attività, la coppia investe anche nel loro villaggio locale, Indzhe Voyvoda, pavimentando le sue strade con i propri soldi, costruendo eco-sentieri e piste ciclabili e con l'obiettivo di lanciare presto un festival per presentare i cibi unici la Regione.

In tal modo, la coppia esemplifica gli obiettivi chiave della politica alimentare di punta dell'UE, la strategia Farm to Fork, che mira ad accorciare le filiere agricole e, in tal modo, offrire redditi migliori agli agricoltori.

Allo stesso modo, la riforma del programma di sovvenzioni agricole dell'UE, la politica agricola comune (PAC), mira a dare la priorità alle piccole e medie aziende agricole e incoraggiare i giovani a entrare nella professione.

A tal fine, la riforma della PAC propone una serie di misure, come l'offerta di un livello più elevato di sostegno per ettaro alle piccole e medie aziende agricole e l'accantonamento minimo del 2% dei pagamenti di sostegno diretto assegnati a ciascun paese dell'UE per i giovani agricoltori.

Un altro obiettivo chiave della strategia Farm to Fork è che almeno il 25% dei terreni agricoli dell'UE venga coltivato in modo biologico entro il 2030. Ma mentre Stanchev e Kuneva stanno già lavorando per raggiungere questo obiettivo, raggiungere lo stesso obiettivo sarà una grande sfida per la Bulgaria.

Gli ultimi dati Eurostat del 2018 mostrano che la Bulgaria è una delle più basse nell'UE in termini di terreni utilizzati per l'agricoltura biologica, con solo il 2,4% dei terreni agricoli coltivati ​​biologicamente.

Ma negli ultimi anni sempre più giovani seguono le dimostrazioni di Dimitar e Ralitsa che un simile approccio potrebbe funzionare anche altrove nel Paese, aiutando a salvaguardare le risorse naturali della Bulgaria.

fonte novinite.com

Foto del giorno


Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Opportunità e Affari

Ristorante Italiano

News image

Nel centro ideale di Sofia, in una strada molto traffica...

Opportunità e Affari

Dall'Italia

I nostri Lettori

Copiare senza scrupoli

News image

La pagina   BUSINESS ITALIA - BULGARIA - БИЗ...

I nostri lettori

Punti di vista

Maggioranze bulgare

News image

Come gli italiani ben sanno questo modo di dire evoca ...

Punti di vista | Franco Branca

Dal mondo

L'UE intende autorizzare i nuovi medicinali Covid-19 entro ottobre

News image

Nella sua strategia terapeutica, adottata giovedì, la ...

Dal mondo