oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)
Cari lettori,

le lettere che pubblichiamo in questa sezione non sono articoli giornalistici e la responsabilità per il loro contenuto e esclusivamente dei loro autori.

BG_IT_map_1

Nel numero scorso accennavo all'informazione carente e strutture adeguate, da parte delle nostre istituzioni, per poter trasferirsi in Bulgaria avendo quel supporto logistico che incoraggi coloro che vogliono fare questo salto - che potrebbe essere anche traumatico - se non si trovassero nei vari forum e nei commenti dei social network quelle notizie e quelle risposte, che aiutano nei primi passi verso un futuro che si spera migliore. Non sempre, però, queste informazioni sono corrette, pur se date in buona fede.

Gli italiani iscritti all'Aire, secondo informazioni non ufficiali della nostra Ambasciata, superano oggi le 800 unità. Con un calcolo approssimativo ma non lontano dalla realtà, tra iscritti e non, dovremmo essere almeno 2500, un numero abbastanza consistente da richiedere un'assistenza adeguata presente stabilmente sul territorio, come potrebbe essere un Patronato. Un recente colloquio informale mi ha dato questa impressione, nel prossimo futuro vedremo se ho visto giusto. Molte altre nazioni dell'Unione hanno già queste strutture, e sarebbe giusto che i numerosi italiani che vivono in Bulgaria ne possano usufruire anch'essi a pieno titolo.

Nell'attesa che si concretizzi questa mia impressione, vorrei indicare i vari percorsi, non suffragati però dall'ufficialità, a tutti quei connazionali che dovessero trovarsi, in Italia o in Bulgaria, nella necessità di ottenere la residenza in Bulgaria. La rubrica è aperta a tutti e, ove necessiti, ognuno può intervenire per altri suggerimenti o correzioni, contattando la Redazione. Le indicazioni da me date sono la copia del mio percorso a Pazardjik, non so se altri uffici chiedano più o meno altre cose, anche perché nella burocrazia la Bulgaria non è seconda all'Italia.

Procedura

La prima cosa da fare è: 1) indicare il proprio domicilio in Bulgaria presentando il contratto di affitto o di acquisto dell'alloggio; 2) aprire un conto corrente in una banca – in euro o in leva – dove siano stati versati almeno 1.000 leva (il lev è la moneta bulgara, 1 euro equivale a 1,95 leva circa). Farsi dare dalla banca l'attestato scritto di questo versamento; 3) dichiarare i mezzi di sostentamento in Bulgaria. Per quest'ultima voce il pensionato dovrà farsi fare dall'Ente erogatore della pensione una dichiarazione con apostille attestante che il soggetto in questione riceve la pensione mensile di euro ... dall'Ente medesimo presso la stessa banca. Far tradurre in bulgaro e allegare all'originale. Presentare il contratto, la dichiarazione della banca e la dichiarazione dell'Ente erogatore della pensione all'Ufficio Emigrazione della Polizia, compilando anche altri moduli che danno loro e, dopo aver pagato le tasse dovute, attendere i giorni indicati per andare a ritirare la carta, che è come una carta d'identità magnetica. A questo punto l'importo versato in banca, si può anche ritirare. Naturalmente, per fare tutto ciò bisogna farsi accompagnare da amici bulgari che parlino l'italiano e siano in grado di sciogliere eventuali nodi che possono sempre presentarsi.

Tratteremo, nel tempo, tutti gli argomenti che interessano la nostra Comunità, cercando, nelle nostre intenzioni, di facilitare almeno le pratiche burocratiche, che sono la spina nel fianco della nostra serenità anche in terra bulgara.

A presto.

Commenti  

 
0 #5 Maurizio 2016-03-16 16:09
Da cittadino italiano devo prendere la residenza in Bulgaria. Ho bisogno di un ufficio a Sofia dove parlano italiano e che mi diano, ovviamente a pagamento, tutta l'assistenza necessaria per tutto l'iter e dopo 3 mesi di permanenza fare la registrazione al ministero degli interni-ufficio immigrazione e ottenere la carta "long term residenship". Qualcuno sa indicarmi un ufficio con persone oneste e attendibili? Grazie per il vostro aiuto. Maurizio
Citazione
 
 
0 #4 Elena 2014-04-19 12:13
Buongiorno, sono una ragazza Bulgara che si è laureata in Italia in Scienze POlitiche Internazionali, mi piacerebbe partecipare al progetto del Patronato, a chi posso rivolgermi ?
Grazie e buon lavoro.
Elena
Citazione
 
 
0 #3 Diego B 2014-02-21 13:29
Cari compaesani, intanto non e' obbligatoria la residenza in Bulgaria,ne' la cottadinanza, che tu sia un laoratore o un pensionato, ma logicamente come dice Antonio se fai l'iscrizione all'AIRE perdi il diritto della sanita' in italia. Iscrizione all'AIRE non significa essere cittadini bulgari, ma semplicemente residenti in Bulgaria, cosa ben diversa. La ciddadinanza inoltre non e' cosi' semplice ottenerla, ci sono delle regole ben precise, e la puoi ottenere solo se soddisfi determinati requisii, non solo se vieni a ivere qui da pensionato o lavoratore. Mentre invece e' obbligatorio dopo 3 mesi di permanenza fare la registrazione al ministero degli interni-ufficio immigrazione e ottenere la carta "long term residenship", con la documentazione indicata da Antonio. Per queste info potete dare un occhiata al sito gratuito italianiasofia.com sezione lavoro-documentazione.
Citazione
 
 
0 #2 41Antonio 2014-02-20 11:54
Caro Franco, le controindicazioni sono la scelta che facciamo, e cioè usufruire della sanità bulgara o di quella italiana. Io sono residente e ho dovuto scegliere, volente o nolente, la sanità bulgara. Di questa nostra condizione bisogna accettare i pro e i contro. L'alternativa è non prendere la residenza e dover ricorrere ai medici bulgari e a cure ospedaliere a pagamento oppure andare a farsi curare in Italia. Per mia esperienza personalissimadevo dire che non avrei avuto in Italia il trattamento che ho avuto in Bulgaria nella cura di un tumore alla vescica, dal quale sto uscendo completamente sano. Sono stato fortunato io a trovare questi medici? Può darsi... Dai bulgari, generalmente, ne sento parlar male, come succede molte volte anche in Italia con la malasanità, anche se abbiamo delle eccellenze che tutti ci invidiano. Ma non potendo mettere il piede in due staffe, personalmente ho scelto la staffa bulgara, augurandomi che sia quella buona
Citazione
 
 
0 #1 Franco 2014-02-19 00:02
Antonio, molti si chiedono se non ci siano controindicazioni al trasferimento della residenza in Bulgaria, per esempio in merito all'assistenza sanitaria.
Un italiano residente in Bulgaria, continua a godere dell'assistenza sanitaria italiana o deve necessariamente utilizzare i servici pubblici e la normativa della Bulgaria ?
Cosa puoi rispondere in base alla tua esperienza ?
Citazione
 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno


Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Opportunità e Affari

  • 0
  • 1
prev
next

Vendita societa'

News image

Per l'apertura di una nuova società in Bulgaria è nece...

Opportunità e Affari

Ristorante Italiano

News image

Nel centro ideale di Sofia, in una strada molto traffica...

Opportunità e Affari

Dall'Italia

I nostri Lettori

Copiare senza scrupoli

News image

La pagina   BUSINESS ITALIA - BULGARIA - БИЗ...

I nostri lettori

Punti di vista

La scienza e la democrazia

News image

Qualche giorno fa Franco Prodi, ordinario di mete...

Punti di vista | Administrator

Tecnologia

Expo Dubai: Glisenti, scelti 26 video per spazio innovazione

News image

"Sono stati raccolti 159 contributi da tutti i centri ...

Tecnologia