oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Il piano di risanamento e sostenibilità del governo , adottato oggi , definisce uno scenario per la chiusura delle centrali elettriche a carbone con due date: il 2038 e il 2040. La prossima Assemblea nazionale fisserà una data di chiusura basata sull'analisi tecnica, ha affermato il primo ministro Stefan Yanev

Il primo ministro ad interim ha commentato:

"Il meccanismo per fissare questa data deve ancora venire, in base all'analisi tecnica. Quello che abbiamo dato non sono tre date, ma due: il 38esimo e il 40esimo anno, e preferiamo che sia il 2040. Se potesse essere dopo il 40 su questa analisi tecnica, sia così, non ci dispiace difenderla, ma non giochiamo con le date e facciamo paura, perché, anche ieri, le persone erano qui, quando le persone hanno bisogno di chiarezza, di una prospettiva nel loro sviluppo professionale, non va bene creare una condizione perché rimangano con l'impressione che gli stiamo nascondendo qualcosa e creare quasi tre, o cinque, otto date, un'imprevedibilità Al contrario!Cerchiamo prevedibilità!Cerchiamo realizzazione " .

È prevista la costituzione di un'impresa statale per gestire la transizione nelle regioni carbonifere . Impiegherà lavoratori licenziati del complesso di Maritza Iztok, che si occuperà della bonifica dei terreni.

Il vice primo ministro Atanas Pekanov ha ricordato che il piano dovrebbe attuare 46 riforme e finanziare 59 progetti. Il nostro paese prevede di ricevere 12,9 miliardi di BGN:

"Tuttavia, che attiverà ulteriori 8,1 miliardi di BGN in investimenti, che avranno un effetto sulla nostra economia di 21 miliardi di BGN nei prossimi 6 anni".

L'adozione del Piano di risanamento è un atto tempestivo, ha affermato il primo ministro ad interim Stefan Yanev.

Il documento è stato lavorato intensamente negli ultimi 5 mesi, ha sottolineato il presidente del Consiglio prima della riunione del Consiglio dei ministri. Il piano è stato discusso con la 46a Assemblea Nazionale e con le organizzazioni di settore interessate.

"Il lavoro svolto è positivo. Lo valutano come positivo e speriamo che con l'adozione di oggi e la presentazione di domani alla Commissione europea si aprirà la strada a colloqui dettagliati, alla sua adozione definitiva e a nuovi fondi da destinare alle imprese bulgare, a progetti che avranno davvero un elemento di ripresa dell'economia bulgara, del suo sviluppo futuro nella direzione della digitalizzazione, nella direzione del miglioramento e di un'economia con un prodotto aggiunto più alto".

fonte BNR

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Non ci sono articoli correlati


Foto del giorno


Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Opportunità e Affari

  • 0
  • 1
prev
next

Vendita societa'

News image

Per l'apertura di una nuova società in Bulgaria è nece...

Opportunità e Affari

Ristorante Italiano

News image

Nel centro ideale di Sofia, in una strada molto traffica...

Opportunità e Affari

Dall'Italia

I nostri Lettori

Copiare senza scrupoli

News image

La pagina   BUSINESS ITALIA - BULGARIA - БИЗ...

I nostri lettori

Punti di vista

Elezioni in Bulgaria, le speranze per un paese instabile

News image

Dopo due tentativi falliti, la Bulgaria riprova per la...

Punti di vista | Administrator

Tecnologia

Dopo Facebook è corsa al metaverso, anche Microsoft e Nike

News image

Il metaverso non è più materia di fantascienza, ma vie...

Tecnologia