oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Le infezioni da COVID-19 continueranno ad aumentare. Il picco dell'onda deve ancora arrivare. Nessuno può dire per quanto tempo continuerà la crescita, ha avvertito oggi la prof.ssa Iva Hristova - direttrice del Centro nazionale malattie infettive e parassitarie (NCIPD), citato da BNR. Oltre al coronavirus , è in aumento la prevalenza dei virus respiratori stagionali.

La variante delta non è solo più contagiosa, ma anche molto più grave. Tutte le persone infette trasmettono l'infezione e si verifica una diffusione a valanga, che è imprevedibile, avverte.

Secondo lei, le misure saranno inasprite molto presto: "Penso che le misure saranno inasprite, quindi il piano è reagire in parallelo con il mutare della situazione dinamica".

In questo contesto, i medici di famiglia segnalano che le aree COVID non funzionano normalmente.

"Al momento, almeno, non conosco nessuno che lavori e prescriva farmaci a sconto. Forse ce ne sono, ma non mi sono imbattuto in una zona così COVID , non posso dire che non ce ne siano. È solo che i miei pazienti non sono venuti in un posto dove possono essere prescritti i farmaci con uno sconto ", ha commentato la dott.ssa Gergana Nikolova del Quinto Ospedale della città. Una sfilza di pazienti si sta accalcando e il motivo non è solo l'aumento della morbilità, ma anche i problemi con la prescrizione gratuita di farmaci nelle aree COVID .

I dati NCIPD mostrano una prevalenza crescente dell'infezione.

La morbilità media è già di 418,36 rispetto ai 404,84 di ieri, riporta clinica.bg.

Restano 7 distretti nella zona rosso scuro (con 500 e più contagiati ogni 100mila abitanti): Vidin, Gabrovo, Kyustendil, Montan, Pernik, Sliven e Sofia-city.

Nella penultima zona rossa (250-499 / 100 mila) ci sono 16 distretti: Blagoevgrad, Burgas, Varna, Veliko Tarnovo, Vratsa, Dobrich, Lovech, Pazardzhik, Plovdiv, Razgrad, Ruse, Silistra, regione di Sofia, Stara Zagora, Targovishte e Yambol.

Le altre aree sono in zona arancione (100-249/100mila). Nessuno è verde (meno di 100/100 mila).

Virus stagionali

Attualmente circolano rinovirus, coinfezioni, parainfluenza. Non c'è ancora l'influenza in Bulgaria.

La prof.ssa Hristova avverte che è molto probabile che quest'anno parallelamente al COVID ci sarà un'ondata di influenza e invita le persone a farsi vaccinare.

La raccomandazione ufficiale dell'OMS è che entrambi i vaccini vengano somministrati tra 14 giorni l'uno dall'altro.

fonte offnews

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Non ci sono articoli correlati


Foto del giorno


Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Opportunità e Affari

  • 0
  • 1
prev
next

Vendita societa'

News image

Per l'apertura di una nuova società in Bulgaria è nece...

Opportunità e Affari

Ristorante Italiano

News image

Nel centro ideale di Sofia, in una strada molto traffica...

Opportunità e Affari

Dall'Italia

Pensioni, Landini: “E’ il momento di fare una riforma vera”

News image

“E’ il momento di fare una riforma vera, non aggiustam...

Dall'Italia

Read more

I nostri Lettori

Copiare senza scrupoli

News image

La pagina   BUSINESS ITALIA - BULGARIA - БИЗ...

I nostri lettori

Punti di vista

Non solo “fake news”: perché Bulgaria e Romania hanno così pochi vaccinati

News image

Ci sono due Paesi nell’Unione europea che, pur avendo ...

Punti di vista | Administrator

Tecnologia