oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

I partiti ultranazionalisti VMRO e il Fronte nazionale per la salvezza della Bulgaria , insieme al populista Volya, hanno deciso di stare insieme alle elezioni parlamentari bulgare dell'11 luglio 2021 sotto il nome di " Patrioti bulgari ", hanno annunciato i partiti il ​​20 maggio.

I leader dei tre partiti - Krassimir Karakachanov, Valeri Simeonov e Vesselin Mareshki - non si presenteranno come candidati parlamentari.

La decisione per i leader di non presentarsi segue una proposta di Karakachanov, sullo sfondo di precedenti lotte intestine che hanno abbattuto precedenti coalizioni "patriottiche".

Nelle elezioni parlamentari del 4 aprile in Bulgaria , nessuna formazione ultranazionalista ha superato la soglia della quota del quattro per cento dei voti per ottenere seggi all'Assemblea nazionale

VMRO è stato il più vicino, al 3,64%. La coalizione elettorale Volya-Fronte nazionale per la salvezza della Bulgaria ha ottenuto il 2,37%.

La coalizione elettorale ha 10 "principi di base".

Si tratta di riconciliazione nazionale e cessazione delle guerre interistituzionali, aumento dei redditi e delle pensioni, misure contro monopoli e cartelli, adozione di una legge sul fallimento privato, superamento della catastrofe demografica, impedimento al Movimento per i diritti e le libertà di governare la Bulgaria , un governo indipendente e politica estera responsabile a livello nazionale, protezione della famiglia tradizionale e prevenzione dei matrimoni tra persone dello stesso sesso, cessazione del parassitismo sociale, introduzione di titoli di studio nel voto, decentramento, tolleranza zero per la corruzione, nonché un nuovo contratto sociale.

Nel frattempo, su iniziativa della leader del Partito socialista bulgaro Kornelia Ninova - il cui partito è arrivato terzo il 4 aprile - sono in corso negoziati per formare un'ampia coalizione di sinistra.

Coinvolti in questi negoziati sono il leader del movimento 21 Tatyana Doncheva, il fondatore di ABV ed ex presidente bulgaro Georgi Purvanov e il leader del partito Roumen Petkov e il leader del partito bulgaro normale Georgi Kadiev.

Tutte queste feste sono quelle che, negli anni, si sono staccate dal BSP.

Nelle elezioni di aprile, Doncheva e il Movimento 21 hanno fatto parte del programma “Rise Up! Mafiosi Out! " coalizione elettorale, che ha ottenuto seggi per diventare il  gruppo più piccolo dell'ormai defunta 45a Assemblea nazionale. Doncheva è stata eletta vicepresidente dalla quota del gruppo parlamentare.

fonte novinite.com

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Non ci sono articoli correlati


Foto del giorno


Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Opportunità e Affari

  • 0
  • 1
prev
next

Vendita societa'

News image

Per l'apertura di una nuova società in Bulgaria è nece...

Opportunità e Affari

Ristorante Italiano

News image

Nel centro ideale di Sofia, in una strada molto traffica...

Opportunità e Affari

Dall'Italia

Giustizia: il governo pone la fiducia alla Camera

News image

“A nome del governo pongo la questione di fiducia”. Lo...

Dall'Italia

Read more

I nostri Lettori

Copiare senza scrupoli

News image

La pagina   BUSINESS ITALIA - BULGARIA - БИЗ...

I nostri lettori

Punti di vista

TRENT’ANNI DOPO LA JUGOSLAVIA. I BALCANI COME MEDIORIENTE EUROPEO

News image

Trent’anni dopo, molti sono i nodi ancora irrisolti, t...

Punti di vista | Administrator

Tecnologia

Google richiederà vaccino per rientro dipendenti in ufficio

News image

Google richiederà ai suoi dipendenti che rientrano in ...

Tecnologia