oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

Il 5 febbraio il presidente bulgaro Roumen Radev ha dichiarato di aver posto il veto agli emendamenti alla legge sulla pianificazione urbana del paese, approvati dal Parlamento il mese scorso, sostenendo che le modifiche limiterebbero i diritti di individui e aziende.

Nelle sue motivazioni di veto, Radev ha affermato di essere d'accordo con gli obiettivi principali della legislazione, vale a dire la riduzione degli oneri amministrativi insieme a una supervisione più efficiente, ma ha osservato che alcune disposizioni "hanno ridotto l'intensità della protezione dei diritti delle persone e delle società". Una di queste disposizioni riguardava il diritto di appellarsi ai piani di sviluppo urbano, che era "irragionevolmente limitato nel tempo e per quanto riguarda i soggetti a cui era stato concesso il diritto", dicevano i motivi di veto.

Radev ha sostenuto che limitare il diritto di ricorso ai proprietari di immobili direttamente interessati dai cambiamenti della pianificazione urbana potrebbe potenzialmente violare il principio costituzionale del controllo giudiziario sulle decisioni amministrative. Un'altra disposizione sui permessi di costruzione potrebbe soffocare l'imprenditorialità non assicurando che le autorità locali svolgano i loro doveri normativi "rigorosamente, in tempo e nell'interesse comune", secondo i motivi di veto.

Radev ha anche criticato il fatto che gli emendamenti oggetto di veto siano stati presentati tra la prima e la seconda lettura, affermando che ciò ha impedito la discussione pubblica delle disposizioni proposte e una valutazione da parte di esperti del loro impatto. La costituzione bulgara concede al capo dello stato un potere di veto limitato, consentendo al presidente di restituire la legislazione all'Assemblea nazionale per ulteriori discussioni. L'Assemblea Nazionale può revocare il veto del Presidente con un voto a maggioranza semplice o accettare il veto e rivedere le clausole di veto.

Da quando è entrato in carica nel gennaio 2017, Radev ha fatto un uso liberale di questo potere. Questo è stato il suo 27esimo disegno di legge con il veto, con il Parlamento che ha annullato il veto in tutte le occasioni tranne tre: due casi in cui le disposizioni in questione sono state ritirate e un caso in cui la coalizione di governo non è riuscita a raccogliere il sostegno necessario per ribaltare il veto.

fonte sofiaglobe.com

Добави коментар

За да добавите коментар трябва да въведете имейл адрес. Коментарите се публикуват след преглед от администратор.


Защитен код
Обнови

Още по темата

Няма свързани статии


Снимка на деня

Rila

Rila

Opportunità e Affari

Ristorante Italiano

News image

Nel centro ideale di Sofia, in una strada molto traffica...

Opportunità e Affari

Dall'Italia

I nostri Lettori

Copiare senza scrupoli

News image

La pagina   BUSINESS ITALIA - BULGARIA - БИЗ...

I nostri lettori

Punti di vista

Esperti indipendenti Oms, pandemia poteva essere evitata

News image

Un vero e proprio "cocktail tossico" di negazione, sce...

Punti di vista | Administrator

Tecnologia

Google come Apple, al lavoro su etichette privacy per le app

News image

Anche Google, come Apple, implementerà le etichette pr...

Tecnologia