oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

Il ministro della Salute bulgaro Kostadin Angelov ha emesso una serie di ordinanze la notte del 26 gennaio, disciplinando le modifiche alle misure mentre la dichiarazione sull'epidemia di Covid-19 nel paese è prorogata fino al 30 aprile .

Questi includono ordini sul sistema per il ritorno alle lezioni di persona per gli alunni dalla quinta alla dodicesima classe. Dal 4 al 17 febbraio, gli alunni del settimo, ottavo e dodicesimo anno tornano alle lezioni di persona.

Dal 18 febbraio al 2 marzo gli alunni delle classi quinta, decima e undicesima tornano alle classi di persona, mentre dal 4 al 17 marzo gli alunni delle classi sesta, nona e dodicesima frequenteranno le lezioni di persona. Dal 1 febbraio sono consentite le visite ai cinema e la partecipazione a lezioni creative, di danza e di musica, a condizione che non venga utilizzato più del 30 per cento della capacità e si osservi una distanza fisica. Inoltre dal 1 ° febbraio le palestre potranno riaprire, a condizione che non venga utilizzato più del 50 per cento della capienza dei locali.

Ristoranti e bar rimangono chiusi fino al 28 febbraio, sebbene siano consentite consegne e rosticcerie per la casa o l'ufficio. L'eccezione per i ristoranti nei luoghi di alloggio rimane in vigore, il che significa che sono autorizzati a servire gli ospiti registrati. Dal 1 ° marzo potrebbero aprire ristoranti e caffè, ma non discoteche, night club, piano bar, dance bar e night bar. I luoghi che possono essere aperti non possono utilizzare più del 50 per cento della loro capacità, deve esserci una distanza di 1,5 metri tra gli schienali delle sedie su due tavoli adiacenti e il personale deve indossare maschere protettive.

Dal 1 febbraio centri commerciali e centri commerciali potrebbero riaprire integralmente, mentre i minori di 18 anni possono visitarli solo se accompagnati da un genitore, tutore o altro adulto. Dal 29 gennaio al 30 aprile tutti coloro che arrivano in Bulgaria devono presentare un test PCR negativo per Covid-19, effettuato non più di 72 ore prima dell'arrivo nel Paese. I cittadini bulgari e quelli con residenza a lungo termine o permanente in Bulgaria e i membri delle loro famiglie che non presentano tale documento devono entrare in quarantena di 10 giorni.

Sono previste esenzioni dall'obbligo, anche per i conducenti di autobus internazionali, i conducenti di autocarri internazionali, gli equipaggi di navi e aeromobili, i lavoratori frontalieri e quelli in transito nel paese. Dal 1 febbraio al 30 aprile, tutti coloro che si trovano in luoghi pubblici chiusi e mezzi di trasporto pubblico devono indossare una maschera protettiva. Le stesse regole si applicano agli spazi pubblici aperti, dove non è possibile evitare l'affollamento. Ciò significa che non è più possibile utilizzare schermi per il viso o altri mezzi che coprono il naso e la bocca invece di una maschera, ha affermato il ministero della Salute bulgaro.

Le eccezioni alla regola della maschera facciale si applicano ai clienti di locali dove mangiare e bere, persone che praticano sport, bambini fino a sei anni di età e persone che parlano a seminari, conferenze stampa ed eventi simili, ha detto il ministero.

fonte sofiaglobe.com

Добави коментар

За да добавите коментар трябва да въведете имейл адрес. Коментарите се публикуват след преглед от администратор.


Защитен код
Обнови

Още по темата

Няма свързани статии


Снимка на деня

Rila

Rila

Opportunità e Affari

Ristorante Italiano

News image

Nel centro ideale di Sofia, in una strada molto traffica...

Opportunità e Affari

Dall'Italia

I nostri Lettori

Copiare senza scrupoli

News image

La pagina   BUSINESS ITALIA - BULGARIA - БИЗ...

I nostri lettori

Punti di vista

Esperti indipendenti Oms, pandemia poteva essere evitata

News image

Un vero e proprio "cocktail tossico" di negazione, sce...

Punti di vista | Administrator

Tecnologia

Google come Apple, al lavoro su etichette privacy per le app

News image

Anche Google, come Apple, implementerà le etichette pr...

Tecnologia