oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

euro-notes-photo-Miroslav-Srika-e1352985005275-604x272

Il 16 settembre il ministro delle finanze bulgaro Kiril Ananiev ha dichiarato di aver venduto 2,5 miliardi di euro in emissioni di eurobond a 10 e 30 anni sui mercati internazionali, con i fondi destinati a finanziare le misure economiche del governo per attenuare l'impatto della crisi del Covid-19 e rifinanziare il debito in scadenza. Ananiev ha affermato che l'alto interesse mostrato dagli investitori e il basso rendimento hanno reso le due emissioni obbligazionarie un successo. L'eurobond a 30 anni è stato anche il debito con scadenza più lunga attualmente emesso dalla Bulgaria, ha affermato. L'interesse durante la fase di bookbuilding era così alto che la Bulgaria ha alzato il suo obiettivo iniziale di aumentare da due miliardi di euro a 2,5 miliardi di euro, ha detto. La Bulgaria ha venduto 1,25 miliardi di euro di ciascuna emissione obbligazionaria, ma gli ordini finali si sono attestati a 3,6 miliardi di euro per il titolo a 10 anni e a 3,6 miliardi di euro per il debito a 30 anni. La domanda proveniva da tutta Europa, con i gestori di fondi e le banche che dominavano gli ordini di entrambe le emissioni obbligazionarie, ha affermato il ministero delle Finanze. L'emissione obbligazionaria a 10 anni, con scadenza 23 settembre 2030, ha una cedola annuale fissa dello 0,375 per cento. Il prestito obbligazionario a 30 anni, con scadenza 23 settembre 2050, ha una cedola annuale fissa dell'1,375 per cento. Entrambe le emissioni obbligazionarie sarebbero quotate alla Borsa del Lussemburgo, ha detto il ministero. Citi, JP Morgan, BNP Paribas e Unicredit sono stati i lead manager delle emissioni obbligazionarie. Il parlamento bulgaro ha approvato una revisione del bilancio ad aprile, fissando un disavanzo del 2,9% del PIL target e aumentando il massimale di indebitamento annuale per il 2020 a 10 miliardi di leva (circa 5,11 miliardi di euro), destinato a coprire l'aumento della spesa pubblica per aiutare le imprese a superare il disagio causato dalla pandemia Covid-19. Sebbene le cifre del bilancio consolidato mostrassero un surplus di 1,72 miliardi di leva per sette mesi dell'anno, Ananiev ha affermato che le entrate dovrebbero essere inferiori agli obiettivi della legge sul bilancio del 2020 e una seconda revisione del bilancio è stata possibile entro la fine dell'anno.

Fonte:Sofiaglobe

Добави коментар

За да добавите коментар трябва да въведете имейл адрес. Коментарите се публикуват след преглед от администратор.


Защитен код
Обнови

Снимка на деня

Rila

Rila

Opportunità e Affari

Ristorante Italiano

News image

Nel centro ideale di Sofia, in una strada molto traffica...

Opportunità e Affari

Dall'Italia

I nostri Lettori

Copiare senza scrupoli

News image

La pagina   BUSINESS ITALIA - BULGARIA - БИЗ...

I nostri lettori

Punti di vista

Esperti indipendenti Oms, pandemia poteva essere evitata

News image

Un vero e proprio "cocktail tossico" di negazione, sce...

Punti di vista | Administrator

Tecnologia

Google come Apple, al lavoro su etichette privacy per le app

News image

Anche Google, come Apple, implementerà le etichette pr...

Tecnologia