oroscopo-bg-2Meteo-bg
Italian - ItalyБългарски (България)

Общество

La Repubblica Ceca giovedì (22 aprile) ha ordinato alla Russia di rimuovere la maggior parte del suo personale diplomatico rimanente da Praga in un'escalation della peggiore controversia tra i due paesi degli ultimi decenni.

La fila delle spie è esplosa sabato quando Praga ha espulso 18 membri del personale russo, che ha identificato come ufficiali dell'intelligence.

Ha detto che due spie russe accusate di avvelenamento da agenti nervini in Gran Bretagna nel 2018 erano anche dietro un'esplosione in un deposito di munizioni ceco nel 2014 che ha ucciso due persone.

La Russia ha negato le accuse ceche e domenica ha ordinato 20 dipendenti cechi per rappresaglia.

La decisione di giovedì, annunciata dal ministro degli Esteri Jakub Kulhanek, richiede alla Russia di avere lo stesso numero di inviati della Repubblica Ceca a Mosca. Ciò significa che la Russia dovrà ritirare 63 diplomatici e altro personale da Praga, sebbene Praga abbia concesso fino alla fine di maggio per farlo.

Insieme al passo iniziale, ciò ridurrà notevolmente quella che è stata di gran lunga la più grande missione straniera a Praga e molto più grande della rappresentanza ceca a Mosca.

"Metteremo un tetto al numero di diplomatici presso l'ambasciata russa a Praga al livello attuale della nostra ambasciata a Mosca", ha detto Kulhanek.

“Non voglio intensificare inutilmente ... ma la Repubblica Ceca è un paese sicuro di sé e agirà come tale. Questo non è diretto contro i russi o la nazione russa, ma una reazione alle attività dei servizi segreti russi sul nostro territorio ".

La Russia ‘s ministero degli Esteri in reazione chiesto una riduzione del livello di personale dell'ambasciata, alludendo a disparità nel numero di dipendenti locali.

"All'ambasciatore (ceco) è stato detto che ci riserviamo il diritto di intraprendere altri passi nel caso in cui la campagna isterica anti-russa volasse ulteriormente", ha detto in una dichiarazione la portavoce del ministero degli Esteri russo Maria Zakharova.

In un momento di forte tensione nelle relazioni della Russia con l'Occidente, la disputa ha spinto la NATO e l'Unione Europea a gettare il loro sostegno dietro la Repubblica Ceca , che è membro di entrambi i blocchi.

"Gli alleati esprimono profonda preoccupazione per le azioni destabilizzanti che la Russia continua a portare avanti nell'area euro-atlantica, anche sul territorio dell'alleanza, e sono in piena solidarietà con la Repubblica ceca ", hanno affermato in una dichiarazione i 30 alleati della NATO.

Giovedì la Slovacchia ha espulso tre inviati russi in solidarietà con la Repubblica ceca. La risposta russa a quel passo non è stata immediatamente chiara.

Nell'ultima settimana Mosca ha anche cacciato diplomatici da Bulgaria, Polonia e Stati Uniti per rappresaglia per le espulsioni del proprio personale.

Il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov ha detto che Mosca ha una visione negativa dell '"isteria" di Praga.

Il presidente Vladimir Putin ha avvertito le potenze straniere nel suo discorso sullo stato della nazione mercoledì di non attraversare le "linee rosse" della Russia , dicendo che Mosca le farebbe pentire.

I cechi dicono che la loro ambasciata è paralizzata 

I cechi affermano che la perdita dei 20 dipendenti ha effettivamente paralizzato il funzionamento della loro ambasciata di Mosca.

Le dimensioni dell'ambasciata russa a Praga sono una differenza rispetto all'era comunista precedente al 1989, ed era stata circa il doppio dell'ambasciata degli Stati Uniti fino a questa settimana.

Kulhanek ha detto alla televisione ceca che la Russia ha detto giovedì all'inviato ceco che ora ci sarebbe "parità rigorosa".

Ha detto che ciò significava che ogni paese avrebbe 7 diplomatici e altri 25 dipendenti nelle rispettive ambasciate, che è l'attuale livello di personale ceco a Mosca.

Ha detto che la parte ceca sta valutando come procedere ulteriormente dopo la richiesta russa di ridurre il numero di dipendenti locali.

Il ministero ha detto mercoledì che la Russia aveva 27 diplomatici e altri 67 membri del personale a Praga dopo le precedenti espulsioni.

Il servizio di controspionaggio ceco ha ripetutamente affermato che la missione è servita da base per il lavoro di intelligence e le sue dimensioni hanno reso difficile ridurre queste attività.

Secondo quanto riferito, i due sospetti nominati da Praga in relazione all'esplosione del deposito di munizioni del 2014, noti con gli alias Ruslan Boshirov e Alexander Petrov, fanno parte dell'Unità d'élite 29155 del servizio di intelligence militare russo GRU.

La Gran Bretagna li ha accusati in contumacia di tentato omicidio dopo l'avvelenamento dell'ex spia russa Sergei Skripal e di sua figlia con l'agente nervino Novichok nella città inglese di Salisbury nel 2018.

Gli Skripal sono sopravvissuti, ma un membro del pubblico è morto. Il Cremlino ha negato il coinvolgimento nell'incidente.

fonte noviite.com

Il 22 aprile in Bulgaria sono state somministrate in totale 22.016 dosi di vaccini contro il Covid-19, che il ministro della Salute uscente Kostadin Angelov ha descritto come il maggior numero in un solo giorno fino ad ora.

Da quando la Bulgaria ha iniziato la sua campagna di vaccinazione il 27 dicembre, sono state somministrate un totale di 698 517 dosi di vaccini contro il Covid-19, secondo il rapporto del 23 aprile del sistema informativo nazionale.

Un totale di 151 817 persone hanno ricevuto una seconda dose, un aumento di 8632 rispetto al dato del rapporto del sistema informativo del 22 aprile. Il rapporto del 23 aprile afferma che 103 persone in Bulgaria risultate positive al Covid-19 sono morte nelle ultime 24 ore, portando il bilancio delle vittime legate al virus a 15.721. Di 13.423 test effettuati nelle ultime 24 ore, un totale di 1681 - circa il 12,6% - si è rivelato positivo, afferma il rapporto.

Ad oggi sono stati confermati 394 594 casi di nuovo coronavirus in Bulgaria, contando quelli che sono morti, i casi attivi e quelli che si sono ripresi dal virus. Ci sono 57473 casi attivi, una diminuzione di 1614 nelle ultime 24 ore. Il rapporto afferma che 3192 persone in Bulgaria si sono riprese dal virus nell'ultimo giorno, portando il totale a 321 400. Sono 8309 i pazienti con Covid-19 in ospedale, 126 in diminuzione nelle ultime 24 ore, con 781 in terapia intensiva, una diminuzione di cinque.

Ventinove il personale medico è risultato positivo nell'ultimo giorno, portando il totale a 13 008, sempre contando coloro che sono morti, i casi attivi e coloro che si sono ripresi dal virus.

fonte sofiaglobe.com

Nelle ultime 24 ore sono stati rilevati 2.002 nuovi casi di infezione da coronavirus nel Paese, come dimostrano i dati del portale unico di informazione.

Ieri sono stati effettuati 14.215 test diagnostici - 7.578 PCR e 6.637 antigene, di cui il 15% sono positivi.

Il numero di pazienti con infezione da coronavirus ricoverati per cure ospedaliere continua a diminuire. Al 22 aprile c'erano 8.435 pazienti ricoverati con coronavirus, di cui 786 in terapia intensiva.

Durante il giorno sono state somministrate 19.168 dosi di vaccini e dall'inizio della campagna - 676.501. Attualmente ci sono 143.185 persone a cui è stata inoculata una seconda dose.

I casi attivi documentati di infezione da coronavirus sono 59.087.

La malattia ha causato la morte di 100 persone, con 3.935 guarite.

Dall'inizio dell'epidemia in Bulgaria ci sono stati 15.618 morti, 318.208 persone sono state riabilitate.

Il numero totale di portatori confermati del virus è ora 392.913, di cui 12.979 medici.

I casi più nuovi si registrano a Sofia, Plovdiv, Burgas e Varna.

Statistiche della giornata per regioni: Blagoevgrad - 80 nuovi casi, Burgas - 123, Varna - 188, Veliko Tarnovo - 57, Vidin - 28, Vratsa - 62, Gabrovo - 28, Dobrich - 62, Kardzhali - 31, Kyustendil - 25, Lovech - 34, Montana - 35, Pazardzhik - 58, Pernik - 48, Pleven - 50, Plovdiv - 184, Razgrad - 16, Ruse - 72, Silistra - 29, Sliven - 43, Smolyan - 26, Sofia-city - 394, Regione di Sofia - 83, Stara Zagora - 97, Targovishte - 43, Haskovo - 38, Shumen - 32, Yambol - 36.

fonte novinite.com

La nostra vigilanza non dovrebbe essere placata nonostante le tendenze positive. Su una base di 2 settimane, abbiamo una diminuzione della morbilità di circa il 40%. su base settimanale abbiamo una riduzione di circa il 25%. Questo è ciò che ha detto il maggiore generale Prof. Ventsislav Mutafchiiski in un briefing sulla task force nazionale sul coronavirus (NOHQ).

C'è davvero un forte calo, ma non sarà infinito e molto probabilmente persisterà fino alla prossima settimana. Il bilancio delle vittime per 100.000 ha raggiunto il picco e ora è di 26 per 100.000, ha detto.

Nelle sue parole, l'alto tasso di occupazione dei letti nei reparti intensivi è estremamente preoccupante.

Quando ho detto "la prossima settimana", intendevo dire che se il tasso di morbilità scende adesso, la prossima settimana affronteremo il suo aumento con ospedali sovraccarichi. L'ultima volta, abbiamo avuto una riserva di letti di oltre l'80%, secondo i dati diffusi dal Prof. Angelov, ha detto il Gen. Mutafchiiski.

In vista delle prossime vacanze pasquali, la vigilanza dovrebbe essere intensificata. La pandemia non è finita. Sai che nella stagione estiva la pandemia si stava sviluppando a un ritmo molto preoccupante, quindi non vedo motivo di rilassarmi solo perché l'estate sta arrivando, ha detto.

La scorsa estate, ricordi che abbiamo segnato una scalata record nei casi di Covid-19. La nostra speranza per sconfiggere la malattia risiede nella vaccinazione, il che è innegabile, ha aggiunto il Gen. Mutafchiiski.

Cina e Vietnam hanno impedito la diffusione del Covid-19 nei loro paesi, e forse questa è la tattica giusta e credo di sì ancora oggi. Ad ogni modo, questa è un'opportunità persa e dobbiamo cercare nuove opportunità, e questi sono senza dubbio i vaccini, ha assicurato.

Ha anche detto: "Ci sono stati solo quattro decessi Covid in Inghilterra l'altro giorno e ne abbiamo avuti più di 200. Hanno dozzine di milioni di vaccinati. Non ci sono nuovi infetti né nuove morti in Israele. Penso che sia un argomento abbastanza forte per il beneficio di vaccinazione. Hanno dato un incredibile esempio al mondo ".

Auguro a tutti buone feste, ma siamo responsabili. Non dimentichiamo il pericolo che aleggia sulle nostre teste, ha concluso il generale Mutafchiiski.

fonte novinite.com

L'ambasciatore bulgaro in Russia Atanas Krastin, che ieri ha fatto visita al ministero degli Esteri russo, ha ricevuto una nota sulla risposta di Mosca all'espulsione di due diplomatici russi da Sofia. 

La Russia, in risposta all'espulsione dei diplomatici dalla Bulgaria, ha dichiarato persona non grata due dipendenti dell'ambasciata bulgara a Mosca, ha detto in un comunicato il ministero degli Esteri russo. 

"Il 20 aprile, l'ambasciatore di Bulgaria Atanas Krastin è stato invitato al ministero degli Esteri russo, dove gli è stata consegnata una nota del ministero che dichiarava il primo segretario del servizio consolare dell'ambasciata bulgara in Russia Panayotov e il primo segretario del servizio per questioni commerciali ed economiche dell'ambasciata bulgara in Russia Khristozov persona non grata.

A questi dipendenti è stato ordinato di lasciare il territorio della Russia entro 72 ore ", si legge nel comunicato. La mossa è arrivata in risposta alla "decisione immotivata della Bulgaria di dichiarare due membri dello staff dell'ambasciata russa a Sofia persona non grata", ha precisato il ministero degli esteri. 

Il 22 marzo, il ministero degli Esteri bulgaro ha dichiarato persona non grata due funzionari diplomatici dell'ambasciata russa a Sofia e ha concesso loro 72 ore per lasciare il Paese.

fonte sputniknews.com

Снимка на деня

Rila

Rila

Opportunità e Affari

Ristorante Italiano

News image

Nel centro ideale di Sofia, in una strada molto traffica...

Opportunità e Affari

Dall'Italia

I nostri Lettori

Copiare senza scrupoli

News image

La pagina   BUSINESS ITALIA - BULGARIA - БИЗ...

I nostri lettori

Punti di vista

Maggioranze bulgare

News image

Come gli italiani ben sanno questo modo di dire evoca ...

Punti di vista | Franco Branca

Dal mondo

Voto locale Gb, Johnson tuona contro referendum Scozia

News image

Un referendum bis sulla secessione della Scozia sarebb...

Dal mondo