oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

L'Assemblea nazionale bulgara ha adottato in seconda lettura il 26 febbraio progetti di legge per modificare la legge sulla cittadinanza bulgara, che includeva una disposizione relativa alla Brexit relativa ai cittadini britannici, e la legge sugli stranieri.

In base alla legge modificata, i cittadini britannici che hanno richiesto la cittadinanza bulgara prima del 31 dicembre 2020 sarebbero trattati allo stesso modo dei cittadini dell'UE, il che significa che non dovrebbero rinunciare al passaporto britannico se gli fosse concessa la cittadinanza bulgara.

I cittadini britannici che chiedono il passaporto bulgaro dopo la fine del periodo di transizione che ha seguito l'uscita del Regno Unito dall'UE, tuttavia, dovrebbero rinunciare alla cittadinanza britannica.

La maggior parte degli emendamenti della legge sulla cittadinanza bulgara riguarda il regime che consente di richiedere la residenza o la cittadinanza bulgara in cambio di grandi investimenti.

Il disegno di legge elenca una serie di condizioni in base alle quali gli stranieri potrebbero acquisire la cittadinanza in cambio di investimenti, ma non era chiaro in che misura la legge modificata avrebbe alleviato le preoccupazioni sollevate dalla Commissione europea nel 2019 in merito ai "passaporti d'oro".

Le modifiche alla Legge sugli stranieri contenevano procedure dettagliate sulle richieste di permessi di soggiorno da parte di cittadini di paesi terzi, comprese categorie come studenti, lavoratori stagionali, trasferimenti intra-societari e membri delle loro famiglie, titolari di carta blu UE permessi di soggiorno e di lavoro e membri di le loro famiglie.

Nelle sue motivazioni per la presentazione degli emendamenti, il Consiglio dei Ministri ha affermato che le modifiche attiveranno pienamente i regolamenti dell'UE, comprese la direttiva 2011/98 / UE e la direttiva 2014/66 / UE .

fonte sofiaglobe.com

Le nuove etichette energetiche degli elettrodomestici che indicano la loro efficienza energetica sono arrivate sul mercato dal 1 marzo. Un nuovo elemento nell'etichettatura è il codice QR, che dopo la scansione indirizzerà i consumatori a un sito Web che offre informazioni sul prodotto.

A partire dall'inizio della prossima settimana, la familiare etichetta energetica dell'Unione Europea sarà sul mercato con un nuovo design e una scala energetica da A + (la più efficiente) a G (la meno efficiente) per una serie di elettrodomestici, tra cui lavatrici, lavastoviglie e frigoriferi. e congelatori.

Per informare i consumatori, l'Associazione dei produttori di elettrodomestici in Bulgaria ha pubblicato un videoclip:

"Diciamo addio al vecchio ridimensionamento dell'efficienza per molti prodotti e torniamo alla scala AG. Questo è un riavvio che apre lo spazio per ulteriori innovazioni. L'etichetta è cambiata, ma non il consumo di energia".

La modifica è introdotta in conformità alla normativa UE a causa di requisiti che stabiliscono anche metodi più severi per testare l'efficienza energetica.

Gli apparecchi delle attuali classi energetiche più elevate scendono di scala nelle categorie C e D, e le classi superiori verranno gradualmente riempite con nuovi modelli.

La modifica sarà introdotta gradualmente fino a quando la nuova legislazione non sarà completamente adottata.

fonte novinite.com

In vista di un incontro online sui capi di governo dell'Unione europea il 25 febbraio, il primo ministro bulgaro Boiko Borissov ha sostenuto l'idea dei "passaporti vaccinali" digitali Covid-19.

Borissov ha detto che dovrebbero esserci passaporti "elettronici" o "verdi" per tutti i cittadini europei che erano stati vaccinati o che erano stati sottoposti a Covid-19, in modo che non avrebbero bisogno di fare i test PCR durante il viaggio o andare in quarantena. "Con (il cancelliere austriaco) Sebastian Kurz, con il greco e altri colleghi del Consiglio europeo, abbiamo coordinato la proposta, per facilitare le cose a tutti coloro che erano stati vaccinati o che sono stati malati, in modo che possano condurre una vita normale ", Ha detto Borissov.

Borissov ha affermato che gli Stati membri dell'UE si sono comportati correttamente nell'effettuare i pagamenti, ma tuttavia le consegne non sono arrivate entro i termini e le quantità concordati. Ha detto che solleverà la questione alla riunione del Consiglio europeo. “Stiamo facendo tutto il necessario e spero che la Commissione agirà molto più duramente, se necessario: c'è un tribunale e recupereremo i nostri soldi per ciò che abbiamo investito.

“Ricordo a queste grandi aziende globali che abbiamo investito per produrre vaccini. E non è giusto, se qualcuno dà loro più soldi dall'UE, inviare loro più vaccini. Questo è persino inaccettabile ", ha detto.

fonte sofiaglobe.com

Foto del giorno


Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Opportunità e Affari

Ristorante Italiano

News image

In posizione centralissima a Sofia si offre in gestion...

Opportunità e Affari

Dall'Italia

Governo, il testo integrale del discorso di Mario Draghi al Senato

News image

Il primo pensiero che vorrei condividere, nel chiedere...

Dall'Italia

Read more

Dai nostri lettori

La narrazione dell'informazione

News image

Una volta la TV mostrava i fatti ed ai giornali spettava il compito di spiegarli. Oggi, con i giornali in fo... Leggi tutto

Punti di vista

Vi svelo un paio di frottole sul debito pubblico. Firmato: Savona

News image

Il problema del debito pubblico non è quindi quello del ri...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Il governo ceco ha dichiarato un nuovo stato di emergenza

News image

Il governo ceco venerdì sera ha dichiarato un nuovo&nb...

Dal mondo