oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

dixon-nikolova-ministry-of-tourism-crop-604x272

Il ministro del turismo bulgaro Mariana Nikolova ha discusso della revoca delle restrizioni ai viaggiatori dalla Bulgaria al Regno Unito con l'ambasciatore britannico Rob Dixon, ha detto il 6 ottobre una dichiarazione del ministero. "Nello spirito di collaborazione e reciprocità, speriamo che le autorità britanniche rimuovano le restrizioni ai cittadini bulgari e stranieri che entrano nel territorio del Regno Unito dal nostro paese", ha affermato Nikolova nella dichiarazione citata. Nikolova ha emesso un promemoria che a partire dal 16 luglio la quarantena obbligatoria di 14 giorni dei cittadini britannici che entravano nel territorio della Bulgaria era stata abolita e dal 27 luglio 2020 l'obbligo di presentare un test PCR negativo è stato rimosso. La dichiarazione diceva che aveva detto a Dixon che la Bulgaria attribuiva grande importanza a buoni rapporti con il Regno Unito nel campo del turismo. “Il Regno Unito è un mercato turistico prioritario e partner della Bulgaria. Nel 2019, più di 470.000 turisti dal Regno Unito hanno visitato il nostro paese, il che rappresenta un aumento di oltre il 20,7% rispetto al 2018 ", ha affermato. Nikolova ha detto a Dixon che tutti gli hotel, i ristoranti e gli altri siti in Bulgaria si attengono rigorosamente a tutte le misure antiepidemiche in modo da garantire sia il regolare svolgimento della prossima stagione invernale che la sicurezza e la salute di tutti gli ospiti. Ha detto che la Bulgaria è rimasta tra i paesi meno infetti dei Balcani, rendendola una destinazione turistica sicura. Nel comunicato si cita Dixon: "Vorremmo anche revocare le misure di quarantena, e spero che ciò avvenga presto e che riprenda il flusso di turisti tra i due paesi". Ha accolto con favore le misure adottate dal governo bulgaro contro il coronavirus. Secondo la dichiarazione del ministero del turismo, Dixon ha affermato che la Bulgaria è una destinazione invernale preferita per i cittadini britannici, ma è importante preservare la salute umana data l'imminente seconda ondata di Covid-19 in Gran Bretagna e in Europa.

Fonte:Sofiaglobe

food-packages-photo-via-mlsp-604x272

Dal 5 ottobre inizierà la fornitura di pacchi alimentari contenenti beni di prima necessità a più di 470 000 persone bisognose in Bulgaria, ha affermato il Ministero del lavoro e delle politiche sociali. Più di 6500 tonnellate di prodotti per un valore di 15,7 milioni di leva (circa otto milioni di euro) devono essere forniti nell'ambito del programma operativo alimentare, ha affermato il ministero. Il programma è finanziato dal Fondo dell'UE per gli aiuti europei agli indigenti e dal bilancio statale della Bulgaria. Le persone e le famiglie sostenute dalle direzioni dell'assistenza sociale hanno diritto al sostegno per vari motivi. Il principale gruppo target include le famiglie che ricevono assistenza una tantum, che sono state colpite da disastri e / o Covid-19, ha detto il ministero. Per la prima volta, le famiglie con tre o più membri riceveranno due pacchi di cibo. L'aumento arriva in risposta a uno studio commissionato dall'Agenzia di assistenza sociale, che raccomandava di adattare l'importo dell'assistenza alle dimensioni delle famiglie. I beneficiari riceveranno 23 kg ciascuno di prodotti alimentari per un valore di 55 leva. I pacchetti includono 16 tipi di prodotti essenziali. Questi includono riso, spaghetti, lyutenitsa, vari tipi di cibo in scatola, marmellata, zucchero, lenticchie, farina e olio. La distribuzione dei pacchetti sarà graduale e continuerà a novembre secondo un programma preparato dall'organizzazione partner del programma, la Croce Rossa bulgara, afferma il comunicato del ministero.

Fonte:Sofiaglobe

photo_verybig_206056

Una fabbrica di cucito ad Aytos è stata chiusa a causa di 49 casi di coronavirus tra i lavoratori. Lo ha annunciato per BNT dal direttore di RHI-Burgas Dr. Georgi Pazderov. L'officina tessile è chiusa per disinfezione e tutti i suoi 75 dipendenti, provenienti da Aytos e Ruen, sono stati messi in quarantena domestica. Con questi casi, la regione di Burgas ha segnato un aumento del numero di nuovi infetti da COVID-19, che è di 64 persone al giorno.

Foto del giorno


Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Opportunità e Affari

  • 0
  • 1
prev
next

Vendita societa'

News image

Per l'apertura di una nuova società in Bulgaria è nece...

Opportunità e Affari

Ristorante Italiano

News image

Nel centro ideale di Sofia, in una strada molto traffica...

Opportunità e Affari

Dall'Italia

I nostri Lettori

Copiare senza scrupoli

News image

La pagina   BUSINESS ITALIA - BULGARIA - БИЗ...

I nostri lettori

Punti di vista

TRENT’ANNI DOPO LA JUGOSLAVIA. I BALCANI COME MEDIORIENTE EUROPEO

News image

Trent’anni dopo, molti sono i nodi ancora irrisolti, t...

Punti di vista | Administrator

Tecnologia

Google richiederà vaccino per rientro dipendenti in ufficio

News image

Google richiederà ai suoi dipendenti che rientrano in ...

Tecnologia