oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

photo_verybig_206179

A causa dell'aumento del numero di nuovi infetti da coronavirus a Sofia, il ministro della Salute e i direttori delle strutture mediche hanno deciso di riorganizzare l'intero processo di fornitura di letti ospedalieri, ha detto il 4 novembre il ministro della Salute Kostadin Angelov. Questo è il cosiddetto - quarto passo, che non è stato discusso finora, ha detto Angelov. Intere istituzioni mediche o strutture specifiche al loro interno saranno riorganizzate. Entro la fine della giornata verrà emessa l'ordinanza del Ministro per le grandi istituzioni mediche di Sofia, Plovdiv, Bourgas, Varna, Pleven - nei grandi ospedali regionali verranno create strutture con circa 200 posti letto per i bisogni dei pazienti con coronavirus. Per Sofia, questi ospedali sono "District Hospital", "Sofiamed", "Tokuda", "Alexandrovska", "Pirogov", Military Medical Academy. I piani superiori dei reparti di malattie interne saranno chiusi nell'Ospedale distrettuale e Tokuda e il numero dei posti letto per terapia intensiva sarà aumentato. Due cliniche saranno chiuse nell'ospedale “Alexandrovska” per essere ristrutturate. Anche l'ospedale “Ivan Rilski” sarà riorganizzato e sarà aperto un numero aggiuntivo di posti letto. I letti supplementari saranno aperti in altri ospedali. Angelov ha assicurato che non mancano posti letto negli ospedali di Sofia. Il ministro Angelov ha anche detto di aver ricevuto un segnale su un ristorante nella Città degli studenti che non rispetta le misure antiepidemiche. Ha nuovamente invitato i bulgari a essere responsabili. "Siamo in una fase grave dell'epidemia e se la ragione non prevarrà, i numeri saranno molto più alti", ha detto il ministro. Oggi, i centri di assistenza medica di emergenza a Sofia, Plovdiv e Varna hanno ricevuto 20 nuove ambulanze attrezzate. I veicoli sono stati acquistati in attuazione del progetto BG16RFOP001-4.001-0001 "Sostegno allo sviluppo del sistema di pronto soccorso", finanziato dal Programma Operativo "Regioni in Crescita" 2014-2020. Il ministro della Salute ha consegnato le chiavi delle ambulanze, precisando che 17 andranno al pronto soccorso di Sofia, 2 a Plovdiv e 1 a Varna. Miglioreranno notevolmente la logistica dei pazienti dalle loro case ai centri logistici e ai reparti di emergenza delle istituzioni mediche, ha detto il ministro. Finora sono stati consegnati 220 veicoli nell'ambito del progetto, entro la fine dell'anno ne verranno consegnati altri 40, che saranno distribuiti nei luoghi dove c'è il maggior bisogno di ambulanze.

Fonte:novinite

Health-Minister-Kostadin-Angelov-photo-government-bg-604x272

Non c'è bisogno di inasprire le misure o imporre nuove misure in Bulgaria contro la diffusione del Covid-19, ha dichiarato il ministro della Salute Kostadin Angelov in una conferenza stampa l'8 ottobre. "L'unica cosa che faremo è rafforzare il controllo sul rispetto delle misure esistenti", ha detto Angelov. L'ispettore capo dello Stato per la salute, Angel Kunchev, ha affermato che la Bulgaria è al settimo posto per mortalità e al 24 ° per morbilità in Europa, e al quarto per mortalità e al quinto per morbilità nella penisola balcanica. L'occupazione dei posti letto nei reparti Covid-19 della Bulgaria è del 14%, mentre l'occupazione dei letti nelle unità di terapia intensiva è del 5%. C'è un aumento, ma non è significativo, ha detto Angelov. Un totale di 101 bambini dell'asilo e degli alunni delle scuole sono malati di nuovo coronavirus. Un totale di 3268 sono in quarantena. Le maestre d'asilo ammalate sono 133, mentre 119 sono in quarantena. Angelov ha detto che questo significa un tasso di tre classi su 1000 in Bulgaria in quarantena. "Abbiamo livelli di morbilità assolutamente bassi in relazione ai bambini nelle scuole", ha detto. Kunchev ha affermato che l'aumento dell'incidenza della malattia in Bulgaria è in linea con la media europea. “La Bulgaria è ancora nella zona con il colore arancione più brillante. Si sta formando un gruppo di circa 10 paesi, in cui la situazione è piuttosto difficile ”, ha detto. Il professor Assen Baltov, capo dell'ospedale di emergenza Pirogov, ha affermato che i test del coronavirus non saranno più obbligatori dopo la scadenza di una quarantena di due settimane. Kunchev ha detto al briefing che è attualmente in fase di chiarimento perché il Regno Unito richieda una quarantena di 14 giorni per le persone che arrivano dalla Bulgaria. Al briefing è stato detto che il centro per rifugiati di Voenna Rampa è stato messo in quarantena dall'8 ottobre a causa di un'epidemia di nuovo coronavirus. Il centro nazionale di informazione bulgaro ha dichiarato nel suo rapporto quotidiano dell'8 ottobre che il bilancio delle vittime del Covid-19 in Bulgaria fino ad oggi è stato di 873. Ci sono 6422 casi attivi, 1033 pazienti in ospedale, 53 in terapia intensiva. Ad oggi sono stati confermati 22.743 casi di nuovo coronavirus in Bulgaria. Secondo il sistema informativo nazionale, un totale di 15 448 persone si sono riprese dal virus.

Fonte:Sofiaglobe

dixon-nikolova-ministry-of-tourism-crop-604x272

Il ministro del turismo bulgaro Mariana Nikolova ha discusso della revoca delle restrizioni ai viaggiatori dalla Bulgaria al Regno Unito con l'ambasciatore britannico Rob Dixon, ha detto il 6 ottobre una dichiarazione del ministero. "Nello spirito di collaborazione e reciprocità, speriamo che le autorità britanniche rimuovano le restrizioni ai cittadini bulgari e stranieri che entrano nel territorio del Regno Unito dal nostro paese", ha affermato Nikolova nella dichiarazione citata. Nikolova ha emesso un promemoria che a partire dal 16 luglio la quarantena obbligatoria di 14 giorni dei cittadini britannici che entravano nel territorio della Bulgaria era stata abolita e dal 27 luglio 2020 l'obbligo di presentare un test PCR negativo è stato rimosso. La dichiarazione diceva che aveva detto a Dixon che la Bulgaria attribuiva grande importanza a buoni rapporti con il Regno Unito nel campo del turismo. “Il Regno Unito è un mercato turistico prioritario e partner della Bulgaria. Nel 2019, più di 470.000 turisti dal Regno Unito hanno visitato il nostro paese, il che rappresenta un aumento di oltre il 20,7% rispetto al 2018 ", ha affermato. Nikolova ha detto a Dixon che tutti gli hotel, i ristoranti e gli altri siti in Bulgaria si attengono rigorosamente a tutte le misure antiepidemiche in modo da garantire sia il regolare svolgimento della prossima stagione invernale che la sicurezza e la salute di tutti gli ospiti. Ha detto che la Bulgaria è rimasta tra i paesi meno infetti dei Balcani, rendendola una destinazione turistica sicura. Nel comunicato si cita Dixon: "Vorremmo anche revocare le misure di quarantena, e spero che ciò avvenga presto e che riprenda il flusso di turisti tra i due paesi". Ha accolto con favore le misure adottate dal governo bulgaro contro il coronavirus. Secondo la dichiarazione del ministero del turismo, Dixon ha affermato che la Bulgaria è una destinazione invernale preferita per i cittadini britannici, ma è importante preservare la salute umana data l'imminente seconda ondata di Covid-19 in Gran Bretagna e in Europa.

Fonte:Sofiaglobe

Foto del giorno

126065639_2781594628796935_5342807069289340451_o

Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Interviste e commenti

Intervista all’Ambasciatore Stefano Baldi,un Entusiasta

News image

  Fai l’intervista e non vedi l’ora di arrivare in u...

Interviste e commenti

Dai nostri lettori

La narrazione dell'informazione

News image

Una volta la TV mostrava i fatti ed ai giornali spettava il compito di spiegarli. Oggi, con i giornali in fo... Leggi tutto

Punti di vista

Vi svelo un paio di frottole sul debito pubblico. Firmato: Savona

News image

Il problema del debito pubblico non è quindi quello del ri...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Accordo Israele ed Emirati Arabi: un terremoto geopolitico ?

News image

  Israele e Emirati Arabi Uniti (UAE) hanno annunciato...

Dal mondo

Novita'

Secondo le previsioni piu' negative il PIL della Bulgaria diminuirà del 3%

News image

Gli ultimi cambiamenti di bilancio adottati dal governo bu...

Novita'