oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

plovdiv-vaccination-raina-crop-600x312

I canali televisivi nazionali bulgari hanno trasmesso in diretta l'inizio del processo di vaccinazione del paese contro il Covid-19 il 27 dicembre, con il ministro della Salute Kostadin Angelov il primo a ricevere il colpo BioNTech-Pfizer. Il processo è iniziato verso le 10 simultaneamente a Sofia, Plovdiv e Bourgas. Fa parte di una campagna di vaccinazione a livello dell'UE che inizia il 27 dicembre contro il Covid-19. Angelov, a cui è stata fatta la prima iniezione all'ospedale St Anna nella capitale della Bulgaria, Sofia, ha detto subito dopo: "Credo che gli scienziati abbiano fatto il loro lavoro. Credo che presto inizieremo a prevalere sul Covid-19. Non vedo l'ora di vedere mio padre di 70 anni senza preoccupazioni ". Ha dichiarsto che dopo la vaccinazione si sentiva bene. Il governo bulgaro ha ripetutamente sottolineato che la vaccinazione contro il Covid-19 è volontaria, raccomandata e gratuita. Angelov, parlando prima dell'evento a Sant'Anna, ha detto: "Vogliamo dimostrare che l'Europa in un giorno, tutti gli Stati membri (UE) vaccineranno diverse categorie di popolazione". Altrove a Sofia, il primo ad essere vaccinato presso l'Accademia Medica Militare è stato il Maggiore Generale Ventsislav Mutafchiyski, capo dell'Accademia e del quartier generale operativo nazionale bulgaro contro il Covid-19.

"Siamo in guerra e questa è la nostra arma, in queste bottigliette", ha detto Mutafchiyski. Tra gli altri nel primo gruppo ad essere vaccinato c'era il professor Assen Baltov, capo dell'ospedale di emergenza Pirogov di Sofia. Ha invitato il pubblico a vaccinarsi, sottolineando che il vaccino è innocuo. Il capo del quartier generale della vaccinazione nazionale della Bulgaria, il professor Krassimir Gigov, ha ricevuto l'iniezione all'ospedale Pirogov. Ha invitato tutti a vaccinarsi, dicendo che era l'unica via d'uscita. Gigov ha sottolineato che il vaccino è efficace al 95%. "Vogliamo dimostrare che il vaccino è sicuro, innocuo e ha solo effetti positivi", ha dichiarato.

ALe vaccinazioni vengono somministrate in diversi ospedali, tra cui l'ospedale universitario di Plovdiv, due ospedali municipali e gli ospedali delle città di Rakovski e Assenovgrad. Per il processo di vaccinazione, la Bulgaria è stata divisa in sei regioni. Nella quinta regione, che comprende i distretti di Plovdiv, Stara Zagora, Pazardzhik, Haskovo, Smolyan e Kurdzhali, sono previste circa 1100 vaccinazioni. A Bourgas, la prima iniezione è stata somministrata all'infermiera dell'ospedale universitario Zlatina Parusheva. In città, circa 120 medici e altro personale medico avranno il vaccino il ​​27 dicembre. Un totale di 250 dosi del primo lotto di vaccino, arrivato in Bulgaria il 26 dicembre, sono state fornite al distretto di Bourgas e 100 ai distretti di Yambol e Sliven. Il processo di immunizzazione in altre regioni della Bulgaria inizierà il 28 e 29 dicembre, con Vratsa e Veliko Turnovo che riceveranno rifornimenti da Sofia il 28 dicembre. A Varna sono arrivate le prime dosi per 975 operatori sanitari di prima linea. La regione di Varna comprende sei distretti nel nord-est della Bulgaria. La distribuzione a Dobrich, Shoumen, Turgovishte, Razgrad e Silistra inizierà il 28 dicembre. Il piano per la regione è di somministrare tutte le dosi disponibili del vaccino entro il 30 dicembre.

Fonte:Sofiaglobe

arch

L'archeologia in Bulgaria riferisce che un insediamento medievale non identificato è stato scoperto nella Bulgaria nordoccidentale da un team di ricercatori, guidato da Elena Vasileva dell'Istituto archeologico nazionale bulgaro, che stava studiando il percorso di un progetto di costruzione di strade. L'insediamento, datato al Secondo Impero bulgaro (1185-1396 d.C.), si trovava a cavallo del fiume Voynishka ed era stato costruito su un insediamento della prima età del bronzo. Vasileva e i membri del suo team hanno scoperto 23 fosse, otto fornaci, sei abitazioni, una tomba e un fossato. Non sono state trovate altre fortificazioni medievali. Le ossa di cavallo, pecora, capra e pollame sono state recuperate dalle fosse, ha aggiunto. Nel sito sono stati rinvenuti anche centinaia di monete medievali, punte di frecce, coltelli, scalpelli, punteruoli, raschietti, pesi da telaio, pezzi di vasi di rame, ceramiche, anelli, braccialetti di metallo e vetro, orecchini, fibbie, croci e medaglioni.

Fonte:novinite

school-photo-bulgarian-ministry-of-education-604x272

Sessantasei insegnanti in Bulgaria sono morti di Covid-19 dall'inizio della pandemia nel paese, ha dichiarato il ministro dell'Istruzione Krassimir Vulchev in un'intervista televisiva il 23 dicembre. La Bulgaria ha chiuso le scuole a marzo quando ha dichiarato lo stato di emergenza a causa del Covid-19. Dopo alcuni mesi di formazione a distanza e dopo le vacanze estive, le scuole hanno riaperto il 15 settembre. L'insegnamento in sede è stato nuovamente sospeso con l'intensificazione delle misure antiepidemiche entrate in vigore il 27 novembre. Vulchev ha dichiarato a bTV che i sondaggi preliminari hanno mostrato che il 20% degli insegnanti ha dichiarato di voler essere vaccinato contro il Covid-19. Meno del 15% ha dichiarato categoricamente di non voler essere vaccinato, mentre la maggior parte ha affermato di volere maggiori informazioni sul vaccino. Gli alunni in Bulgaria dalla prima alla quarta elementare riprenderanno gli studi in sede il 4 gennaio. In altre notizie del 23 dicembre relative alla situazione del Covid-19 in Bulgaria: Svidna Dineva, membro del consiglio di amministrazione dell'Associazione dei tour operator e degli agenti di viaggio bulgari, ha dichiarato alla televisione nazionale bulgara che i tour operator nel paese hanno bisogno di circa 150 milioni di leva (circa 76,6 milioni di euro) per rimborsare i clienti a causa dei viaggi cancellati. Come riportato in precedenza dal Sofia Globe, il 21 dicembre la Commissione europea ha dichiarato di aver approvato 51 milioni di leva, o circa 26 milioni di euro, in aiuti di Stato per i tour operator e gli agenti di viaggio bulgari. Il finanziamento verrà emesso sotto forma di sovvenzioni, da utilizzare per rimborsare i clienti i cui pacchetti di viaggio sono stati annullati tra il 1 marzo e il 31 dicembre a causa dell'epidemia di coronavirus, e per coprire i costi delle loro principali attività nello stesso periodo.

Fonte:Sofiaglobe

Foto del giorno

126065639_2781594628796935_5342807069289340451_o

Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Interviste e commenti

Intervista all’Ambasciatore Stefano Baldi,un Entusiasta

News image

  Fai l’intervista e non vedi l’ora di arrivare in u...

Interviste e commenti

Dai nostri lettori

La narrazione dell'informazione

News image

Una volta la TV mostrava i fatti ed ai giornali spettava il compito di spiegarli. Oggi, con i giornali in fo... Leggi tutto

Ultime notizie

Punti di vista

Vi svelo un paio di frottole sul debito pubblico. Firmato: Savona

News image

Il problema del debito pubblico non è quindi quello del ri...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Novita'

Secondo le previsioni piu' negative il PIL della Bulgaria diminuirà del 3%

News image

Gli ultimi cambiamenti di bilancio adottati dal governo bu...

Novita'