oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Turkstream-opening-ceremony-EDM-February-19-2020-640x360

Le tensioni tra Russia e Bulgaria hanno preso il via alla risoluzione alla fine del mese scorso. Ma da allora la fiducia tra i due paesi è diminuita. Alla fine di gennaio, la Bulgaria ha annunciato l'intenzione di sostituire metà del suo consumo di gas naturale russo con volumi provenienti dagli Stati Uniti (Lenta.ru, 28 gennaio). I media russi hanno paragonato con rabbia questa dichiarazione al "ricatto", progettato per estorcere i prezzi più bassi (Aftershock.news, 3 febbraio). Secondo le ultime informazioni, Bulgargaz è nelle fasi finali dei negoziati con Russian Gazprom; le parti sperano di raggiungere un accordo per ridurre significativamente i prezzi del gas per la Bulgaria entro la fine di febbraio (TASS, 11 febbraio). Sembra, tuttavia, che il dibattito in prima linea sui prezzi del gas abbia attirato l'attenzione su attriti bilaterali molto più gravi. In particolare, il 24 gennaio, le autorità bulgare hanno annunciato l'espulsione di due diplomatici russi. La Procura bulgara ha rivelato che la decisione era motivata dalle informazioni ricevute dall'Agenzia statale per la sicurezza nazionale su sospette attività di spionaggio da parte di due russi con immunità diplomatica (Prb.bg, 24 gennaio). L'espulsione della coppia di diplomatici russi è arrivata sulla scia di un precedente scandalo di spionaggio: tre russi accusati criminalmente del tentativo di assassinio del commerciante di armi Emilian Gebrev e di suo figlio e collega (BBC News — Servizio russo, 23 gennaio) . A novembre, Bellingcat, The Insider e Der Spiegel hanno pubblicato i risultati della loro indagine congiunta sul caso Gebrev. I giornalisti e i ricercatori hanno concluso che fino a otto agenti dell'intelligence militare russa (GRU) potrebbero essere stati coinvolti nell'avvelenamento del commerciante di armi bulgaro da parte di un agente sconosciuto (Bellingcat.com, 23 novembre 2019). A dicembre, la procura di Sofia ha confermato il coinvolgimento russo nell'avvelenamento dell'imprenditore. Gebrev stesso afferma che potrebbe essere stato il bersaglio dei servizi speciali russi perché la sua compagnia ha fornito armi all'Ucraina (Dnevnik.bg, 10 dicembre 2019). Il tentativo di assassinio di un cittadino bulgaro sul suolo bulgaro, condotto con tale disprezzo per le vittime non correlate attraverso l'uso di una sostanza neuroparalitica mortale, sembra particolarmente stonante, data la ben nota reputazione di Sofia per le relazioni amichevoli con Mosca. In effetti, nel 2016, l'esperta bulgara Georgy Dimitrov si è lamentata del fatto che la Bulgaria non è mai completamente sfuggita all'indebita influenza russa perché, secondo lei, tutte le posizioni chiave nel paese - incluso il Primo Ministro Boyko Borisov - sono in un modo o nell'altro legate all'ex Partito Comunista e il comitato per la sicurezza dello Stato (KGB bulgaro). “Un anno dopo la sua nomina a sindaco di Sofia, nel 2006, Borisov si vantava di essere l'unico ospite straniero del Servizio di sicurezza federale (FSB) a Mosca durante una celebrazione dell'anniversario delle forze speciali Vympel dell'FSB. Il capo del governo bulgaro ha anche recentemente notato che il KGB sovietico è "un'organizzazione da cui molti esperti potrebbero imparare molto", ha ricordato il commentatore bulgaro (Lb.ua, 4 novembre 2016). Dimitrov ha anche lamentato la dipendenza della Bulgaria dal petrolio e dal gas russi e ha sottolineato che l'esercito bulgaro fa ancora molto affidamento sull'attrezzatura russa (Lb.ua, 4 novembre 2016). La dipendenza della Bulgaria dalle fonti energetiche russe è stata rilevata due anni prima dalla pubblicazione tedesca Deutsche Welle, secondo cui, a seguito dell'invasione di Mosca in Ucraina, l'Unione europea stava invitando Sofia a trovare alternative al gas russo (Deutsche Welle — servizio russo, 14 giugno 2014). Infine, a maggio 2019, la Grecia e la Bulgaria hanno iniziato a costruire un gasdotto di interconnessione che consentirà a Sofia di importare gas da fonti diverse dalla Russia. Tuttavia, il progetto non è previsto per il completamento fino alla fine di quest'anno. E direttamente in contrasto con questi piani per la ricerca di fonti di energia non russe, la Bulgaria (insieme alla vicina Serbia) si è effettivamente impegnata a costruire le infrastrutture necessarie per transitare il gas russo verso l'Europa proveniente dal gasdotto TurkStream appena inaugurato. Il 9 gennaio 2020, durante una grande cerimonia a Istanbul, il presidente turco Recep Tayyip Erdoğan e Vladimir Putin hanno aperto ufficialmente TurkStream. Alla cerimonia erano presenti anche il presidente serbo Aleksandar Vučić e il primo ministro bulgaro Boyko Borisov (vedi EDM, 23 gennaio). Nella stessa Bulgaria, questa iniziativa ha suscitato reazioni contrastanti. Il Consiglio Atlantico della Bulgaria, con sede a Sofia, tuttavia, ha fortemente criticato il progetto. In particolare, ha osservato che TurkStream soddisfa solo le esigenze della Russia, che sono "estranee" agli interessi nazionali della Bulgaria, aggiungendo: "Esiste un reale pericolo che la Bulgaria venga utilizzata come cavallo di Troia russo nell'UE e nella NATO [il trattato del Nord Atlantico Organizzazione] "(Atlantic-council.bg, 2 marzo 2019).

Fonte:jamestown.org

39f1bdd13804a8367b336129767b5d72

La Bulgaria deve combattere la corruzione al fine di migliorare il clima degli investimenti, la Camera di commercio americana in Bulgaria (AmCham Bulgaria) e la Camera di commercio e industria tedesco - bulgara (GBITC) hanno dichiarato mercoledì in una dichiarazione comune. Sebbene la Bulgaria abbia eccellenti indicatori macroeconomici, la sua politica fiscale ha un impatto positivo sugli investimenti e le relazioni economiche bulgaro-tedesche si stanno spostando da un record all'altro, il paese non ha dato il buon esempio per quanto riguarda le questioni dello stato di diritto e della corruzione, GBITC Il presidente Tim Kurth è stato citato nella dichiarazione rilasciata dopo una riunione congiunta tra le due organizzazioni martedì. "Siamo convinti che con gli sforzi, le conoscenze e la visione del governo bulgaro, i servizi commerciali di entrambi i paesi partner - nonché le camere di commercio - contribuiranno all'ulteriore crescita economica e alla prosperità del popolo bulgaro. Questi sforzi porteranno ad un ulteriore rafforzamento dello stato di diritto e la lotta congiunta contro la corruzione, che sosterrà un clima favorevole agli investimenti e porterà a miglioramenti concreti in settori prioritari quali approvvigionamento e indipendenza energetica, ITC, sanità, lavoro e istruzione "," Olivier Marquette, presidente dell'AmCham Bulgaria, ha aggiunto. Tim Kurth è l'amministratore delegato di Aurubis Bulgaria, un'unità del produttore di rame Aurubis con sede ad Amburgo, mentre Olivier Marquette ricopre la carica di Presidente di AES Bulgaria, una sussidiaria della società energetica con sede negli Stati Uniti AES Gli investimenti diretti esteri, la politica occupazionale e la flessibilità del mercato del lavoro sono stati tra gli altri argomenti discussi durante l'incontro, si legge nella nota. All'inizio di quest'anno il Dipartimento di Stato americano ha inserito nella lista nera il giudice Anton Mitalov, cittadino bulgaro, e la sua famiglia a causa del suo coinvolgimento in casi di corruzione.

Fonte:seenews.com

c359f1cc6f10ee77579d32728e116929

Martedì, il presidente russo Vladimir Putin e il suo omologo bulgaro Rumen Radev hanno discusso al telefono della cooperazione bilaterale, concentrandosi sull'attuazione di progetti energetici. La conversazione si è svolta su iniziativa di Radev, ha affermato l'ufficio stampa del Cremlino, senza fornire dettagli. La Bulgaria soddisfa oltre il 90% del proprio fabbisogno di gas con le importazioni dalla Russia. Dal 1 ° gennaio, la Bulgaria ha iniziato a ricevere gas naturale russo attraverso il gasdotto TurkStream di Gazprom che attraversava la Turchia, sostituendo la rotta di consegna esistente attraverso la Romania e l'Ucraina. La nuova via di approvvigionamento fornirà gas naturale anche in Grecia e Macedonia settentrionale. In ottobre, un consorzio della società di ingegneria e costruzioni Arkad con sede in Arabia Saudita e la sua società di joint venture con sede in Italia Arkad ABB hanno avviato la costruzione della sezione bulgara di TurkStream con un contratto da 1,1 miliardi di euro (1,9 miliardi di dollari). La sezione offshore del gasdotto TurkStream che si estende per 930 km attraverso il Mar Nero dalla Russia alla Turchia è costituita da due stringhe parallele con una capacità di produzione annua di 15,75 miliardi di metri cubi ciascuno. Una stringa è destinata ai consumatori in Turchia, mentre la seconda trasporterà gas ai clienti in Europa attraverso Bulgaria, Serbia e Ungheria. Un altro importante progetto energetico a cui la Russia potrebbe potenzialmente prendere parte è la costruzione di una seconda centrale nucleare in Bulgaria, un progetto abbandonato dal 2012 che il governo ora punta a rilanciare. A dicembre, la Bulgaria ha invitato cinque società a presentare offerte vincolanti nel processo di selezione di un investitore strategico nel suo progetto di centrale nucleare di Belene (NPP) da 2.000 MW. I candidati preselezionati sono: China National Nuclear Corporation (CNNC), Korea Hydro & Nuclear Power, la Russia Atomenergoprom, una filiale di Rosatom, la francese Framatome e la General Electric con sede negli Stati Uniti, ha detto all'epoca il ministero dell'energia Nel dicembre 2016, a seguito di un arbitrato internazionale, la Bulgaria ha pagato circa 600 milioni di euro a titolo di risarcimento per l'Atomstroyexport russo per le apparecchiature già prodotte dalla società per il progetto. L'attrezzatura è ora immagazzinata nel sito di Belene, sul Danubio, destinato alla costruzione della centrale elettrica.

Fonte:seenews

Foto del giorno


Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Opportunità e Affari

  • 0
  • 1
prev
next

Vendita societa'

News image

Per l'apertura di una nuova società in Bulgaria è nece...

Opportunità e Affari

Ristorante Italiano

News image

Nel centro ideale di Sofia, in una strada molto traffica...

Opportunità e Affari

Dall'Italia

I nostri Lettori

Copiare senza scrupoli

News image

La pagina   BUSINESS ITALIA - BULGARIA - БИЗ...

I nostri lettori

Punti di vista

La scienza e la democrazia

News image

Qualche giorno fa Franco Prodi, ordinario di mete...

Punti di vista | Administrator

Tecnologia

Expo Dubai: Glisenti, scelti 26 video per spazio innovazione

News image

"Sono stati raccolti 159 contributi da tutti i centri ...

Tecnologia