oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

european-parliament-photo-Rama-e1347379234192-604x272

Il 26 maggio sarà' un giorno importante per la Bulgaria dal punto di vista europeo.

Si ritroverà' a  votare insieme a molti altri paesi dell'UE .

Qualche giorno prima voteranno i Paesi Bassi (e forse anche il Regno Unito) il 23 maggio, l'Irlanda il 24 maggio, la Lettonia, Malta, la Slovacchia il 25 maggio e la Repubblica ceca il 24 e il 25 maggio.

 

In Bulgaria, i deputati europei candidati devono avere un'età minima di 21 anni. L'età dei votanti è 18 anni.

 

Secondo la Commissione elettorale centrale, ci sono un totale di 318 persone in competizione per i 17 seggi bulgari al Parlamento europeo.

 

Tredici partiti politici, otto coalizioni e sei candidati indipendenti sono presenti alle elezioni.

 

La Bulgaria è entrata nell'Unione europea il 1 ° gennaio 2007. Le elezioni del maggio 2019 saranno la quarta volta in cui i bulgari hanno eletto i deputati al Parlamento europeo, dopo i voti del 2007, 2009 e 2014.

 

Gli elettori in Bulgaria devono votare in un seggio elettorale specifico in base al loro indirizzo di casa. Le persone sono obbligate a votare nella sezione elettorale relativa al loro indirizzo permanente indicato sulle loro carte d'identità. Possono votare nella sezione elettorale relativa alla loro attuale registrazione dell'indirizzo presentando una domanda in un modulo standard all'amministrazione locale, non oltre 14 giorni prima delle elezioni.

 

Le persone con disabilità permanenti che non sono in grado di andare al seggio elettorale per esercitare il proprio voto possono voler votare a casa loro, non più tardi di 14 giorni prima delle elezioni, con un'apposita urna mobile. Le esenzioni sono possibili anche per alunni e studenti.

 

I bulgari che vogliono votare all'estero hanno tempo fino alla mezzanotte del 30 aprile per informare la Commissione elettorale centrale tramite il sito web della Commissione.

 

I cittadini di altri paesi dell'UE residenti in Bulgaria che volevano votare alle elezioni per il Parlamento europeo in Bulgaria avevano tempo fino al 15 aprile per informare la loro amministrazione locale.

 

In Bulgaria esiste un solo collegio elettorale nazionale, il che significa che le persone in tutto il paese scelgono dalle stesse liste di candidati.

 

Per quanto riguarda la soglia per vincere un posto, non ci sono disposizioni di soglia secondo la legge. I risultati sono determinati da una metodologia specifica definita dal Codice elettorale.

 

Secondo il diritto dell'UE, tutti i paesi devono utilizzare sistemi di voto che garantiscano una rappresentanza proporzionale, il che significa che il numero di membri eletti da ciascuna parte dipende dalla percentuale di voti elettorali ottenuti dal partito.

 

La Bulgaria utilizza il voto preferenziale, che offre agli elettori la possibilità di indicare le loro preferenze all'interno della lista di partito che scelgono. I candidati che ricevono più preferenze hanno più probabilità di essere eletti.

 

Il periodo della campagna scade a mezzanotte del 24 maggio. Da allora fino alla fine del voto, la campagna è illegale.

 

Le ore di votazione per il 26 maggio saranno dalle 7:00 alle 20:00.

 

La segnalazione di exit polls mentre si sta procedendo il voto è illegale in Bulgaria. Tuttavia, molti, inclusi diversi media, tendono a ignorare questo post pubblicando i risultati di exit poll sui social network. Dalle 20:00, i risultati del sondaggio di uscita potrebbero essere annunciati.

 

La data per la Commissione elettorale centrale di annunciare i nomi di quelli eletti come deputati bulgari è il 31 maggio.

4C7662EA-BB02-4EB2-A097-F1B704E9DFAC

Il più grande risultato dell'Europa è l'Unione europea, e il più grande successo dell'Unione europea è stato il mantenimento della pace in Europa per più di sette decenni, il presidente della Bulgaria e il comandante supremo delle forze armate Rumen Radev hanno fatto questa dichiarazione  dopo la deposizione di ghirlande in una cerimonia davanti al monumento del Milite Ignoto a Sofia in occasione del 74 ° anniversario della fine della seconda guerra mondiale, riferisce l'agenzia Focus News.

 

 

 "Oggi è una celebrazione e celebriamo il Giorno della Vittoria e il Giorno dell'Europa: la grande idea di un'Europa unita non sarebbe mai stata realizzata senza la vittoria sulla Germania nazista, ecco perché dobbiamo rispettare e onorare la memoria di quelli  milioni di vittime della guerra contro il nazismo e non dimenticare il contributo della Bulgaria. Migliaia di bulgari sono morti nella seconda guerra mondiale e oggi dobbiamo onorare la loro memoria e rendere omaggio agli attuali veterani bulgari ", ha detto il presidente Radev.

Stefo-Pendarovski-604x272

Stevo Pendarovski, candidato dell'Unione socialdemocratica di Macedonia e dell'unione democratica albanese per l'integrazione, è risultato in testa dopo che le elezioni si sono concluse il 5 maggio nel secondo turno delle elezioni presidenziali della Repubblica del Nord Macedonia, secondo i primi risultati.

 

 Le votazioni si sono concluse alle 19:00, ora di Skopje, con un'affluenza al 44,5%, sufficiente per rendere valido il voto.

 

 Con poco più del 30% dei voti contati, Pendarovski, un ex professore di scienze politiche di 55 anni, aveva circa il 57% mentre il 40% andato al  suo rivale, Gordana Siljanovska-Davkova, il candidato dell'ex partito al governo,  il VMRO-DPMNE di destra.

 

 I rapporti da Skopje effettuati la sera del 5 maggio hanno evidenziato che l'Unione socialdemocratica del primo ministro Zoran Zaev aveva già rivendicato la vittoria, "avvertendo l'opposizione di non scommettere su notizie false per giustificare la sua sconfitta".

 

 Il VMRO-DPMNE ha dichiarato che se Pendarovski fosse stato nominato vincitore, questo sarebbe il risultato di una vittoria "d'ingegneria elettorale" .

 

 In relazione al  voto del 5 maggio, Pendarovski - che due settimane prima aveva appena più di 4000 voti in più rispetto a Siljanovska-Davkova, ha detto che si aspettava una vittoria ancora più convincente al secondo turno.

 

 I risultati ufficiali devono essere annunciati entro 24 ore dalla chiusura delle votazioni.

 

 Il voto del 2019 costituisce la sesta elezione presidenziale nel nord della Macedonia.  Chi vincerà diventerà il quinto capo di stato del paese.

 

 Il presidente in carica della Repubblica del Nord della Macedonia, Gjorge Ivanov, non poteva ricandidarsi di nuovo, avendo esaurito i suoi due mandati costituzionali come capo dello stato.

 

 Ivanov è stato capo di stato come membro del VMRO-DPMNE, l'ex partito al potere di vecchia data del paese, ed è stato un veemente critico dell'ex accordo della Repubblica jugoslava con la Grecia che ha posto fine alla disputa sull'uso del nome  “Macedonia”. 

Foto del giorno

68F65BBC-F3BC-437B-9286-61B33A67DD50
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo