oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Il 5 febbraio il presidente bulgaro Roumen Radev ha dichiarato di aver posto il veto agli emendamenti alla legge sulla pianificazione urbana del paese, approvati dal Parlamento il mese scorso, sostenendo che le modifiche limiterebbero i diritti di individui e aziende.

Nelle sue motivazioni di veto, Radev ha affermato di essere d'accordo con gli obiettivi principali della legislazione, vale a dire la riduzione degli oneri amministrativi insieme a una supervisione più efficiente, ma ha osservato che alcune disposizioni "hanno ridotto l'intensità della protezione dei diritti delle persone e delle società". Una di queste disposizioni riguardava il diritto di appellarsi ai piani di sviluppo urbano, che era "irragionevolmente limitato nel tempo e per quanto riguarda i soggetti a cui era stato concesso il diritto", dicevano i motivi di veto.

Radev ha sostenuto che limitare il diritto di ricorso ai proprietari di immobili direttamente interessati dai cambiamenti della pianificazione urbana potrebbe potenzialmente violare il principio costituzionale del controllo giudiziario sulle decisioni amministrative. Un'altra disposizione sui permessi di costruzione potrebbe soffocare l'imprenditorialità non assicurando che le autorità locali svolgano i loro doveri normativi "rigorosamente, in tempo e nell'interesse comune", secondo i motivi di veto.

Radev ha anche criticato il fatto che gli emendamenti oggetto di veto siano stati presentati tra la prima e la seconda lettura, affermando che ciò ha impedito la discussione pubblica delle disposizioni proposte e una valutazione da parte di esperti del loro impatto. La costituzione bulgara concede al capo dello stato un potere di veto limitato, consentendo al presidente di restituire la legislazione all'Assemblea nazionale per ulteriori discussioni. L'Assemblea Nazionale può revocare il veto del Presidente con un voto a maggioranza semplice o accettare il veto e rivedere le clausole di veto.

Da quando è entrato in carica nel gennaio 2017, Radev ha fatto un uso liberale di questo potere. Questo è stato il suo 27esimo disegno di legge con il veto, con il Parlamento che ha annullato il veto in tutte le occasioni tranne tre: due casi in cui le disposizioni in questione sono state ritirate e un caso in cui la coalizione di governo non è riuscita a raccogliere il sostegno necessario per ribaltare il veto.

fonte sofiaglobe.com

Rumen_Radev

 Il presidente bulgaro, Rumen Radev, ha firmato oggi il decreto per la nomina di Georgi Cholakov come presidente della Corte suprema amministrativa, come riferito dall'ufficio di presidenza e riportato dall'agenzia di stampa “Bulgarian News Agency-Bta". Cholakov è stato eletto dalla precedente composizione del Consiglio superiore della magistratura di Sofia (Csm) nel mese di settembre, scelta che ha portato ad alcune discussioni sul fatto se fosse stata o meno una scelta prestabilita. Radev ha indugiato sin dal primo momento nel firmare il decreto di nomina di Cholakov, successivamente si è detto d'accordo sulla conferma del voto da parte della nuova composizione del Consiglio, in quanto avrebbe conferito maggiore legittimità alla nomina, e infine è tornato indietro sull'idea di un nuovo voto.                                                                                                                                                                                                             Fonte:Agenzia

6297IMG12798-99

I Ministri Lilyana Pavlova, Tomislav Donchev e il loro ex collega Rashidov saranno sentiti nelle indagini relative all'uso improprio di denaro pubblico nella gestione del Palazzo Nazionale della Cultura, ha detto il Procuratore generale Sotir Tsatsarov e ha confermato, che giovedì l'ex direttore del NDK - Miroslav Borshosh è stato convocato per essere accusato e ha aggiunto che l'indagine in questione è partita dopo una segnalazione dell'Agenzia di Stato per la Sicurezza Nazionale. Domani Tsatsarov sarà ascoltato dalla Commissione competente del Parlamento. L'Accusatore numero uno ha sottolineato, che davanti ai parlamentari  saranno esposte solo le informazioni che il pubblico ministero  riterrà opportuno  divulgare.

Per quanto riguarda le accuse di Veselin Mareshki, che ci siano dei tentativi per revocare la sua attività con i combustibili, Tsatsarov ha chiesto al Vice Presidente del Parlamento di citare i nomi e ha dato la sua parola che, se nominate, queste persone saranno oggetto di indagine. In caso contrario le parole di Mareshki saranno considerate come propaganda, ha commentato Tsatsarov.

Il Procuratore Generale ha parlato inoltre con il Ministro degli Interni , con  il Ministro della Salute e con i primari dei più grandi ospedali di Sofia, per le misure da adottare dopo la serie di aggressioni contro medici. Dall'inizio di quest'anno sono già stati registrati 52 casi segnalati, ha specificato il Ministro della Sanità.

Tuttavia le statistiche della Procura indicano, che nel 2014, sono stati avviati cinque procedimenti e condannate quattro persone. Nel 2015, sono state avviate quattro indagini e solo una persona è stata condannata. L'anno scorso, per le aggressioni contro personale medico, sono stati avviati solo due casi. Tra le idee che sono state discusse nel corso della riunione, c'è la proposta che tutte le unità mobili siano dotate di un pulsante antipanico con un collegamento diretto con la polizia o con una impresa di sicurezza . Saranno nominati anche pubblici ministeri, il cui settore saranno gli ospedali. In questa maniera si potrà reagire in modo più rapido possibile dopo una segnalazione, ha commentato il procuratore generale.

La giustizia penale non è l'unico mezzo di prevenzione, è importante anche la sicurezza negli ospedali. Il Ministro degli Interni Valentin Radev ha dichiarato, che il Ministero non può essere pienamente responsabile per la sicurezza nelle strutture medico-sanitarie e sarà avviata un'ispezione nei reparti di emergenza degli ospedali. Si prevede che dovranno essere adottate misure concrete entro e non oltre la fine dell’anno.

fonte: radiovox.bg

Foto del giorno


Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Opportunità e Affari

  • 0
  • 1
prev
next

Vendita societa'

News image

Per l'apertura di una nuova società in Bulgaria è nece...

Opportunità e Affari

Ristorante Italiano

News image

Nel centro ideale di Sofia, in una strada molto traffica...

Opportunità e Affari

Dall'Italia

I nostri Lettori

Copiare senza scrupoli

News image

La pagina   BUSINESS ITALIA - BULGARIA - БИЗ...

I nostri lettori

Punti di vista

Bulgaria, le conseguenze della pandemia sui giovani studenti

News image

La Bulgaria è stata colpita duramente dalla pandemia d...

Punti di vista | Administrator

Tecnologia

Cnr: Anna Vaccarelli premiata come pioniera cibersicurezza

News image

Anna Vaccarelli, dirigente tecnologo dell'Istituto di ...

Tecnologia