oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

photo_verybig_205250

Il primo ministro della Bulgaria Boyko Borissov ha rilasciato una dichiarazione straordinaria, trasmessa sul suo profilo Facebook ufficiale. Il primo ministro ha invitato il popolo a calmarsi e protestare pacificamente senza violenza. In precedenza, l'11 luglio, il presidente bulgaro Rumen Radev ha chiesto le dimissioni del governo di Borissov e il procuratore capo Geshev. "Ho sempre rispettato ogni singolo manifestante, ho incontrato tutti. Ora nessuno osserva le misure anti-epidemiche. Perché allora imponiamo restrizioni? In arrivo mesi e anni terribili per l'economia.Un ampio consenso deve essere cercato ", ha dichiarato Borissov. "Le elezioni si terranno tra pochi mesi. Il presidente Radev non soffre quando il sangue viene versato dalla polizia e le bombe vengono lanciate contro di loro. Ma l'uso del discorso dell'odio non porterà a nulla di buono per lo stato", ha affermato. "È questa democrazia? Da quando siamo al potere, abbiamo solo costruito. Abbiamo costruito il doppio delle autostrade rispetto a Todor Zhivkov. Quindi dovremmo dimetterci? Abbiamo affrontato la pandemia nel migliore dei modi. Resteremo al potere, l'opposizione non spezzerà lo stato. Il BSP non può governare, lo hanno dimostrato ", ha commentato Borissov. Ha aggiunto:" Si è sentito che dopo un po 'i manifestanti sono stati invitati a dare fuoco alla Casa del Partito ". "Attenti, non combattete, non versate sangue! C'è già un poliziotto ferito! E anche i poliziotti sono persone", ha esortato il primo ministro.

Fonte:novinite

sofia

In Bulgaria si fa sempre più duro lo scontro istituzionale fra il presidente Rumen Radev e il premier Boyko Borissov, che da mesi si accusano reciprocamente di non fare gli interessi del Paese. Ieri sera Radev, dopo tensioni e disordini avvenuti a Sofia in manifestazioni contrapposte ad opera di sostenitori delle due parti, ha chiesto espressamente al premier Borissov di dimettersi con tutto il suo governo e unitamente anche al procuratore generale.
    "Vi è solo una via di uscita da questa situazione, che il governo e il procuratore generale diano le dimissioni", ha detto il presidente parlando in televisione, come riferito dai media serbi.
    A suo avviso sia il governo che la Procura hanno perso la fiducia del popolo, che è unito nella lotta alla corruzione e alle manipolazioni di ogni genere. A più riprese in passato il presidente Radev è intervenuto per denunciare la politica del governo di Borissov, responsabile a suo avviso della crisi nel Paese e di non operare nell'interesse della popolazione.

 

Fonte:Ansa

national-assembly-photo-parliament-bg-604x272

L'inizio della seduta settimanale dell'Assemblea nazionale bulgara del 1 ° luglio è iniziato con una serie di discussioni su alcuni parlamentari che non hanno rispettato l'ordine del ministro della sanità di indossare maschere protettive contro la diffusione di Covid-19, ha riferito la Radio nazionale bulgara. Aprendo la seduta, la relatrice Tsveta Karanyancheva ha affermato che coloro che non indossavano maschere non posso entrare in aula. Slavcho Atanassov, deputato della United Patriots, ha affermato che due parlamentari, Alexander Paunov del Partito socialista bulgaro e Pavel Shopov di Ataka, sono tornati, come nel caso di diverse sedute, a non indossare maschere. “Pensano che sia piacevole per noi indossare maschere? Qui l'ordine del Ministro della Salute viene violato, per favore,si prendano provvedimenti contro questi colleghi ", ha affermato a Karayancheva. Il deputato del BSP Georgi Svilenski si è opposto a tali solleciti, affermando che si trattava dell'ispettorato sanitario regionale. Paunov ha anche obiettato, affermando che il Parlamento non è un luogo pubblico perché l'accesso ad esso era soggetto a un sistema di controllo. Karayancheva ha affermato che i parlamentari, come tutti i cittadini bulgari, devono conformarsi alla legge. Ha dichiarato che avrebbe indirizzato coloro che non indossavano maschere all'ispettorato sanitario regionale. Il 23 giugno, il primo giorno in cui è stato ripreso l'ordine di indossare maschere in luoghi pubblici al coperto, il Primo Ministro bulgaro e i membri del suo entourage e i media che sono entrati in una chiesa nel Monastero di Rila senza indossare maschere sono stati multati di 300 leva ciascuno per aver violato la Salute Ordine del ministro.

Fonte:Sofiaglobe

Foto del giorno

sofia2

Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Interviste e commenti

Intervista all’Ambasciatore Stefano Baldi,un Entusiasta

News image

  Fai l’intervista e non vedi l’ora di arrivare in u...

Interviste e commenti

Dai nostri lettori

La narrazione dell'informazione

News image

Una volta la TV mostrava i fatti ed ai giornali spettava il compito di spiegarli. Oggi, con i giornali in fo... Leggi tutto

Punti di vista

Dal mondo

Coronavirus, Oms inchiesta ci sarà al momento opportuno

News image

L'assemblea dell'Oms ha approvato una risoluzione che sanc...

Dal mondo

Novita'

Secondo le previsioni piu' negative il PIL della Bulgaria diminuirà del 3%

News image

Gli ultimi cambiamenti di bilancio adottati dal governo bu...

Novita'