oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

nnn

Non un giorno in più dovremmo rimanere al potere se la gente non ci vuole, ha dichiarato il Primo Ministro Boyko Borissov alla convention nazionale del GERB, il partito al governo di Builgaria, mercoledì. Nella sua dichiarazione Borissov ha dichiarato la sua disponibilità a dimettersi e ha sottolineato che non era spaventato dalla possibilità di un governo ad interim. "Sono pronto a dimettermi in qualsiasi momento e non voglio essere la causa della tensione. Non sono Radev (intendeva" il Presidente ") che vuole tensioni nel governo e nelle strade"

Il primo ministro Borissov ha promesso di continuare il suo dialogo con i partiti della coalizione al potere e di offrire loro diverse opzioni, inclusa quella delle sue dimissioni personali per salvare il governo fino alla fine del mandato.

Fonte:novinite

529BEF6C-7150-4E63-8A3F-39BD47BA377A

"Non c'è divisione del potere in Bulgaria - dice una dimostrante - dovrebbe esserci una quota non politica nel Consiglio giudiziario supremo: abbiamo una quota eletta dal Parlamento, ma così non è possibile evitare la corruzione, siamo condannati".

Le proteste sono finalizzate anche al ripristino dello Stato di diritto e all'interruzione dei legami tra loschi interessi commerciali e politica.

Sfiorato l'ennesimo scontro tra forze dell'ordine e dimostranti: ancora bloccato, intanto, il traffico cittadino, a partire dalla piazza davanti alla sede del Governo e all'incrocio nevralgico del Ponte delle aquile.

Fonte:euronews

Cabinet-reshuffle-July-2020-604x272

L'Assemblea Nazionale della Bulgaria ha votato il 24 luglio per approvare le modifiche al Gabinetto del Primo Ministro Boiko Borissov nel più grande rimpasto di governo da quando Borissov è entrato in carica nel maggio 2017. Kiril Ananiev succede a Vladislav Goranov come ministro delle finanze, Hristo Terziyski succede a Mladen Marinov come ministro degli interni, Luchezar Borissov succede a Emil Karanikolov come ministro dell'economia, Kostadin Angelov succede a Ananiev come ministro della sanità, mentre il vice primo ministro Mariana Nikolova assume il portafoglio turistico di Nikolina Angelkova. La mozione è passata con 116 voti a favore e 89 contrari. L'assemblea è durata diverse ore , i partiti dell'opposizione hanno ripetutamente chiesto al Primo Ministro di partecipare al procedimento e hanno chiesto le dimissioni dell'intero Gabinetto. Il rimpasto è arrivato una settimana dopo che Borissov aveva chiesto le dimissioni di Goranov, Karanikolov e Marinov dopo l'incontro con i coordinatori regionali del suo partito, Gerb, il partner senior della coalizione governativa, il 15 luglio. Borissov annuncio' il rimpasto sullo sfondo di proteste su larga scala che chiedevano le dimissioni del suo governo. I manifestanti hanno risposto dicendo che un rimpasto di governo non significava nulla. I manifestanti continueranno a protestare.

Il 23 luglio Borissov ha anche annunciato le dimissioni di Angelkova.

Fonte:sofiaglobe

Foto del giorno

D69532FE-D959-4C09-8D97-0230031392E6

Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Interviste e commenti

Intervista all’Ambasciatore Stefano Baldi,un Entusiasta

News image

  Fai l’intervista e non vedi l’ora di arrivare in u...

Interviste e commenti

Dai nostri lettori

La narrazione dell'informazione

News image

Una volta la TV mostrava i fatti ed ai giornali spettava il compito di spiegarli. Oggi, con i giornali in fo... Leggi tutto

Punti di vista

Dal mondo

Paul Krugman: “L’Italia ci fa vergognare per il coronavirus”.

News image

Gli Stati Uniti sono ancora una delle maggiori potenze...

Dal mondo

Novita'

Secondo le previsioni piu' negative il PIL della Bulgaria diminuirà del 3%

News image

Gli ultimi cambiamenti di bilancio adottati dal governo bu...

Novita'