oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)
Errore
  • Errore nel caricamento dei dati feed.

Protest_Ukraine

Nella risoluzione votata giovedì, i deputati affermano che l'UE e i suoi Stati membri dovrebbero prevedere sanzioni mirate, quali le restrizioni di viaggio e il congelamento di beni e proprietà per coloro che sono personalmente responsabili dell'uccisione di manifestanti ucraini. Inoltre, chiedono un sostegno finanziario comunitario concreto per l'Ucraina.

In una risoluzione separata, anch'essa votata giovedì, invitano la Russia a rispettare il diritto dei cittadini ucraini di decidere il futuro del proprio paese.

La risoluzione condanna la violenza contro i manifestanti pacifici in Ucraina e invita l'UE e i suoi Stati membri ad adottare misure immediate quali le restrizioni di viaggio e il congelamento di beni e proprietà nei confronti di tutti i funzionari e legislatori ucraini e dei loro sponsor commerciali (oligarchi) responsabili della repressione e della morte di manifestanti.

I deputati chiedono inoltre un "pacchetto di sostegno finanziario concreto a lungo termine" per l'Ucraina che dovrebbe essere offerto a un nuovo governo di transizione credibile al fine di alleviare l'attuale difficile situazione in materia di pagamenti.

Stop alla violenza e rilascio dei manifestanti

I deputati condannano la violenza eccessiva delle forze di sicurezza ucraine, della polizia antisommossa Berkut e dei "Titushki " (gruppi di hooligans presumibilmente sponsorizzati dal governo), contro i manifestanti di EuroMaidan, e chiedono alle autorità ucraine di indagare e punire gli autori delle violenze, in particolare quella perpetrata nei confronti del leader dei manifestanti, Dmytro Bulatov. Invitano manifestanti del Maidan a evitare l'uso della forza, in modo da " salvaguardare la legittimità della loro causa".

I deputati si rammaricano che l'amnistia ucraina recentemente adottata, abbia trasformato le "vittime in ostaggi " e chiedono la liberazione incondizionata di tutti i manifestanti.

Missione permanente del Parlamento europeo in Ucraina

A seguito delle richieste avanzate da comuni cittadini, attivisti e politici ucraini, i documenti invitano la Conferenza dei presidenti del PE a istituire al più presto una missione permanente del Parlamento europeo in Ucraina, al fine di facilitare il dialogo tra le parti.

La Russia deve rispettare il diritto dei suoi vicini per scegliere i legami con l'UE

In una risoluzione distinta, i deputati criticano le pressioni economiche e politiche esercitate dalla Russia sui paesi orientali confinanti con l'UE. Ribadiscono, poi, che la Russia deve rispettare il diritto dei suoi paesi vicini di avere legami con l'UE e contrastano "l'intenzione" della Russia di continuare a considerare la regione del partenariato orientale come propria sfera di influenza, per trattare la regione del partenariato orientale dell'Unione europea come la sua sfera di influenza. "Solo i cittadini dell'Ucrania hanno il diritto di decidere il futuro del proprio paese"

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

64785444_2340843206205415_4718368741157502976_o
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo

Classe politica,competenze ed etica

News image

Tra la gente comune, ma anche tra le elites, si ripete, co...

Dal mondo