oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

1-sergei-borisov-1-crop-604x272

Una mostra intitolata "Sergei Borisov and the Soviet Artistic Underground" apre a Sklada, nella seconda città bulgara di Plovdiv, il 1 ° ottobre e proseguirà fino al 30 novembre 2018.
La mostra è dedicata alle opere del famoso fotografo russo Sergei Borisov, dedicato agli artisti underground russi ai tempi della Perestroika.
La mostra è presentata nel contesto del 30 ° anniversario della caduta del muro di Berlino nel 2019 e gli eventi significativi della Glasnost e della Perestroika che hanno portato alla sua demolizione.
Borisov nacque a Mosca nel 1947. Alla fine degli anni '70 fondò lo studio 50 A, che divenne sede dei boemi moscoviti.
Lo studio di Borisov è stato spesso paragonato allo Studio 54 di Warhol, in quanto lo Studio 50 A attirava anche una vasta gamma di persone dallo spirito libero. Lo studio ha ospitato mostre, presentazioni e raduni di coloro che, poi oscurati dalla cultura ufficiale, 10 anni dopo sarebbero diventati simboli della nuova era post-sovietica.
Le sue fotografie ironiche e critiche o poetiche dai tempi della Perestroika e dei primi anni '90 sono strumenti per far conoscere all'Occidente la cultura sovietica underground e i suoi artisti, che stavano mettendo in moto una nuova ondata di controcultura. In questo periodo la fotografia era ancora un'occupazione rischiosa, ma il non conformista Borisov lo usava per mostrare coraggiosamente l '"altro lato" del dogma sovietico.
Il progetto espositivo è organizzato da "Art Agency" del curatore Stefan Stoyanov.
Le opere di Borisov sono state esposte in musei e gallerie di tutto il mondo. L'artista si concentra sul ritratto, sul nudo e sulla fotografia di studio e di paesaggio.
"La sua mostra a Plovdiv, che si terrà in SKLADA nell'ottobre 2018, sarà un luogo in cui gli ospiti potranno incontrare l'artista, oltre a critici e curatori", ha affermato la Fondazione Plovdiv 2019.
"Lo spettacolo ha lo scopo di avviare una discussione stimolante sui tempi del socialismo e della transizione visti attraverso la lente dell'arte", ha affermato la fondazione.                                       Fonte articolo e foto:Sofiaglobe.com

aga-566054-810x0-307629-810x0

Il film "Aga" del regista bulgaro Milko Lazarov è stato premiato come miglior film al 24 ° Sarajevo Film Festival. Il nastro è una coproduzione con la televisione nazionale bulgara.

 

La giuria di quattro membri, guidata dal regista iraniano Asghar Farhadi, ha consegnato il premio "Il cuore di Sarajevo" al film bulgaro "Aga".

 

La trama si concentra sulla famiglia e sul modo in cui il mondo moderno cambia le nostre relazioni. Questa è una storia emozionante sugli eschimesi Nanuk e Sedna, che sognano di stare insieme con la loro figlia Aga.

 

La prima mondiale di "Aga" è stata quest'anno a "Berlinale". In questo modo il film bulgaro è tornato al programma principale del festival dopo una pausa di 29 anni.

 

Dopo il suo debutto con "Alienation" nel 2013, "Aga" è il secondo lungometraggio di Milko Lazarov.

 

266 film provenienti da 56 paesi sono stati presentati quest'anno al Sarajevo Film Festival.

 

L'attore croato Leon Lucev è stato premiato come miglior attore per il suo ruolo in "The Load". L'ungherese Zsófia Szamosi è stata premiata come miglior attrice per il suo ruolo in "One Day". Il premio per il miglior cortometraggio è andato al regista bosniaco Ermin Bravo per il suo film "Breath".

 

"The Honourable Heart of Sarajevo" è stato presentato al regista turco Nuri Bilge Ceylan e al bosniaco Nijaz Hastor per il loro contributo all'industria cinematografica

Fonte:bnt.bg

metgiocondahdl112106

Per la prima volta in 71 anni, l'opera "La Gioconda" di Amilcare Ponchielli sarà eseguita nell'Opera nella città costiera bulgara di Varna. Nel ruolo principale il pubblico vedrà l'esclusiva soprano bulgara Gabriela Georgieva, che è venuta a Varna per questa prima.
Varna ospita l'esordio bulgaro di Gabriela Georgieva ne "La Gioconda", in quanto il solista dell'Opera di Sofia ha recitato questo ruolo a Rijeka anni fa. Deve tornare rapidamente a questa immagine drammatica e complessa a causa della malattia del solista del gruppo di Varna.
"La Gioconda" è anche una sfida per il regista e scenografo Kuzman Popov, che, nonostante la sua ricca esperienza, vede questa performance per la prima volta.
La costumista è Asya Stoimenova, direttore della premiere Grigor Palikarov. Lo spettacolo si terrà questa sera il 7 agosto al Summer Theatre di Varna.
Fonte:bnt.bg

Foto del giorno

BULGARIA_550x347_

Dai nostri lettori

L’IPOCRISIA DEL CAPITALISMO LIBERALE MODERNO

News image

Il Capitalismo liberale moderno genera povertà, acuisce il divario sociale e sostituisce con la logica del p... Leggi tutto

Ultime notizie

Interviste e commenti

Intervista a Simone Cossu-a Sofia una nuova vita

News image

  Prima d'ora ci siamo incontrati soltanto una volta...

Interviste e commenti

Dal mondo

IL G20 DEI MINISTRI DEL COMMERCIO ESTERO IN ARGENTINA: RIFORMARE IL WTO

News image

  I ministri del commercio dei Paesi del G20 si sono...

Dal mondo