oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)
Borisov_Aliev_Azerbaidjan

"Il governo bulgaro ha adottato le misure necessarie per fare il collegamento del gas con la Grecia e assicurerà l'esecuzione migliore del progetto." Lo ha annunciato il primo ministro Boyko Borisov all'incontro con il Presidente dell'Azerbaigian Ilham Aliyev. Il premier ha spiegato anche che "l'interconnettore avrà una capacità di circa 25-30 miliardi di metri cubi, che consentirà alla Bulgaria di diventare un centro di distribuzione del gas azero verso gli altri paesi europei."

Nel corso del colloquio al Palazzo presidenziale nella capitale Baku, Borisov e Aliyev hanno discusso le possibilità di trasmissione e fornitura di gas naturale dall'Azerbaijan alla Bulgaria.

"Tenendo conto del potenziale del collegamento con la Grecia e delle connessioni in progetto con i gasdotti di Romania e Serbia, le potenzialità della Bulgaria per la distribuzione del gas verso l'Europa aumentano in modo significativo e perciò l'Azerbaijan potrà pianificare la realizzazione di quantità di gas molto più grandi per Bulgaria e per l'Europa", ha sottolineato Borisov davanti Aliyev.

Il primo ministro e il Presidente hanno discusso anche lo sviluppo delle relazioni tra la Bulgaria e l'Azerbaigian. Boyko Borisov ha ringraziato il Presidente Aliyev per la donazione che la Bulgaria ha ricevuto dall'Azerbaijan per il restauro della fortezza "Trapezitsa" a Veliko Tarnovo. La fondazione azerbaigiana per il patrimonio storico e culturale "Heydar Aliyev" ha donato 1,2 milioni di euro, che verranno utilizzati per il restauro della parte occidentale del colle, che comprende anche tre chiese, il viale che percorre tutta la fortezza, sarà arredato il museo del colle dove verranno esposti tutti i reperti storici. Verranno ristrutturate anche le infrastrutture vicine allo sito turistico.

Map_tunel_Struma_Lot_3

Sono soltanto due le offerte che corrispondono ai requisiti del committente per la preparazione di un Progetto di massima per l'area della Gola di Kresna del Lotto 3.2 dell’ autostrada "Struma". E` quanto emerge dopo l'apertura delle offerte.

Electricity_price_001

Dal 1 luglio il prezzo della corrente elettrica in Bulgaria aumenterà dell'1,6% per gli utenti del distributore CEZ, con l'1,4% per i clienti di EVN e di oltre il 3% per quelli di "Energo pro". Così per una bolletta media per la corrente di 30 lev a Sofia, l'incremento sarà di circa 40 stotinki. Lo ha annunciato il presidente della Commissione regolatoria per l'elettricità e per il sistema idrico (KEVR), Ivan Ivanov davanti alla Btv. "Abbiamo tenuto conto in modo paritario sia degli interessi dei cittadini, sia di quelli delle società distributori di energia" – ha detto Ivanov. L'aumento maggiore è nell' "Energo pro" a causa del tipo della rete e della diminuita popolazione in Bulgaria nordorientale. Il presidente della Commissione regolatore ha detto inoltre che nel prendere la decisione per i nuovi prezzi della corrente "si è cercato di rispettare la giustizia sociale". L'altro fattore è stata la necessità di risanare la Compagnia elettrica nazionale (piena di debiti n.d.r.) e preparare il mercato energetico per l'uscita nella borsa. Lui ha ricordato che "i prezzi della corrente in Bulgaria sono i più bassi nell'Ue come lo è anche lo standard di vita".

Aumenta anche la tassa "obbligo verso la società" per gli utenti business del mercato libero che finora era di 18.93 lev per megawattora e con l'incremento diventa 40.21 lev per megawattora. I rappresentanti delle grandi industrie hanno già avvertito che questo aumento rifletterà in modo serio sulle loro spese operative. Contro l'incremento si è espresso anche il ministro dell'economia Bozidar Lukarski.

Alle loro perplessità il presidente del KEVR ha risposto che "senza l'aumento della tassa per il business si dovrebbe incrementare il prezzo della corrente per i cittadini del 17%". Marianna Kukusceva, presidente dell'Unione nazionale dei panificatori e dei pasticcieri però ha detto alla Nova tv che "l'aumento del prezzo della corrente alzerà anche gli altri prezzi, fermerà l'export o lo farà svantaggioso".

Il 30 giugno i membri della commissione si riuniranno in tenuta a porte chiuse per decidere i prezzi finali della corrente elettrica.

Dai nostri collaboratori

WANTED: BOERI APRE LA CACCIA AI PENSIONATI ITALIANI ALL’ESTERO!

News image

di Sal Sardo Il Presidente dell'INPS, l'istituto di previdenza italiano, nei giorni corsi si è cimentato ... Leggi tutto

Ultime notizie

Interviste e commenti

Intervista a Gianni Porcu, Executive Chef di VIPRoom a Bansko

News image

Gianni Porcu con la moglie Lo incontriamo nel suo regno, ...

Interviste e commenti

Borsa

Loading
Chart
o Microsoft 49.86 ▼0.05 (-0.09%)
o Google 692.07 ▲1.05 (0.15%)
o BRE €6.45 ▼0.42 (-6.09%)
o Yahoo 36.60 ▲0.01 (0.03%)
NASDAQ:MSFT

Microsoft

COMPANY_ID [NASDAQ:MSFT] LAST_TRADE49.86 TRADE_TIME9:54AM EDT VALUE_CHANGE▼0.05 (-0.09%)
NASDAQ:GOOG

Google

COMPANY_ID [NASDAQ:GOOG] LAST_TRADE692.07 TRADE_TIME9:54AM EDT VALUE_CHANGE▲1.05 (0.15%)
NYSE:BRE

BRE

COMPANY_ID [NYSE:BRE] LAST_TRADE€6.45 TRADE_TIME1:59PM GMT+2 VALUE_CHANGE▼0.42 (-6.09%)
NASDAQ:YHOO

Yahoo

COMPANY_ID [NASDAQ:YHOO] LAST_TRADE36.60 TRADE_TIME9:54AM EDT VALUE_CHANGE▲0.01 (0.03%)