oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

photo_verybig_189794

 

La Bulgaria potrebbe diventare un ponte per le merci cinesi e aprire la "New Belt Road" all'Europa centrale e occidentale, ha detto il ministro dei Trasporti Ivaylo Moskovski in risposta a un corridoio di trasporto Transcaspiano, riferisce Bgnes.

 

"L'azienda kazaka Temer Zolly AD, le ferrovie azere AD e le ferrovie georgiane JSC sono l'idea di istituire un comitato di coordinamento Cina, Kazakistan, Azerbaigian, Georgia e Turchia per trasportare la rotta del trasporto internazionale trans-caspico verso la Cina, il Kazakistan e l'Azerbaigian , Georgia e Turchia -Capo Cassiano che circonda la Russia.

 

Nell'aprile 2016, KTZ Express, ADY Express, GR Logistics e Terminals, Azerbaijan Caspian Ship Company AD e ADY Container hanno firmato un accordo per istituire un consorzio di trasporto trans-caspico internazionale con i seguenti compiti: containerizzazione di TMTM; stabilendo una partnership a lungo termine con i partner nei principali paesi commerciali del Consorzio, nel dicembre 2016 è stata presa la decisione di istituire una International Trans-Spanish International Transport Route Association, che inizierà a funzionare dal febbraio del prossimo anno. I membri dell'Associazione sono organizzazioni commerciali o non commerciali interessate alla cooperazione con l'Associazione e in grado di sostenerne lo sviluppo. L'appartenenza all'Associazione è di tre tipi: membro permanente, membro associato e partner. Ogni membro deve pagare una tassa per l'esame dei documenti, quello permanente è di 1000 USD e per gli associati - 300 USD. Per tutti i membri, $ 77,500 e per soci - $ 22,500.

 

BDZ - Freight Transports Ltd. sta negoziando per aderire al progetto per lo sviluppo del percorso di trasporto internazionale Transcaspiano, grazie alla sua posizione geografica strategica, la Bulgaria potrebbe diventare un ponte per i carichi cinesi e aprire "New Silk Road" a Central e Europa occidentale, dice Moskovski.

 

Nel periodo 4-5 luglio 2016, "BDZ - Trasporto merci" EOOD ha ospitato una riunione di lavoro del comitato di coordinamento della TMTM, che si è tenuto a Varna. Nella parte bulgara c'erano rappresentanti del Ministero dei trasporti, delle tecnologie dell'informazione e delle comunicazioni, i porti di Varna e Burgas, "Navigazione marittima".

 

All'incontro hanno partecipato rappresentanti di Georgia, Azerbaigian e Kazakistan (trasportatori ferroviari e marittimi, società di logistica). Varna, il porto di Varna e il porto di Burgas (Bulgaria) sono stati organizzati all'interno dell'incontro. BDZ - Trasporto merci EOOD ha preso parte a varie iniziative, nell'ambito della Transpacational Transitpian Route.

 

Nel 2017 BDZ - Freight Transports Ltd ha ricevuto un invito ufficiale per l'adesione della società al trasporto internazionale di trasbordo internazionale e al trasporto merci BDZ EOOD per quanto riguarda l'appartenenza alla società nell'associazione, le opportunità per BDZ - Freight Transport Ltd.

photo_verybig_189491

Il gruppo internazionale di imballaggi e produzione di carta Mondigroup intende investire oltre 600 milioni di euro nella costruzione di un nuovo stabilimento in Bulgaria. Ciò è stato chiarito da una riunione del viceministro dell'Economia Lachezar Borisov e dal direttore esecutivo della Bulgarian Investment Agency (BIA) Stamen Yanev con il direttore tecnico di Mondi Christian Skilich, riporta money.bg.

 

Mondi è un gruppo internazionale di imballaggi e produzione di carta, con circa 26.000 dipendenti in unità produttive in 31 paesi situati in quattro continenti. Serve mercati in tutto il mondo. Le principali unità produttive di Mondi sono situate in Europa centrale, Russia e Sud Africa.

 

La storia di Mondi Stamboliiski EAD, il più grande produttore di pasta e carta in Bulgaria, ha avuto inizio più di 60 anni fa quando la fabbrica fu fondata nel 1952 sulle rive del fiume Maritsa nella città di Stamboliyski. L'istituzione della società segna l'inizio dell'industria della carta e della cellulosa come una filiale indipendente in Bulgaria.

 

Oggi, la pianta è il più grande utilizzatore di legno tecnologico in Bulgaria, utilizzando il legno di conifere interamente bulgaro come materia prima principale. È di proprietà di Mondi dal 2006.

 

L'ultimo rendiconto finanziario pubblicamente disponibile della società è del 2015. Secondo esso, durante l'anno ha prodotto 89.106 tonnellate di carta artigianale. I ricavi da vendita sono pari a BGN 115,4 milioni, di cui 63,35 milioni di BGN di parti correlate. Il profitto di Mondi Stamboliyski EAD per il 2015 è di 30,6 milioni di leva

azzardo

In Bulgaria il mercato del gioco d’azzardo è raddoppiato rispetto a dieci anni fa. E’ quanto rivela l’ultimo report del Ministero delle Finanze. Nel 2017 gli operatori di gioco d’azzardo bulgari hanno generato l’importo totale di 3 miliardi di BGN (circa  1,9 miliardi). 

Il Gratte e Vinci ha mantenuto il suo tren di crescita e ancora una volta ha rappresentato il segmento di incassi più alto nel settore del gioco d’azzardo in Bulgaria. Questo tipo di prodotto ha iniziato a guadagnare popolarità nel paese dell’Europa sud-orientale diversi anni fa anche grazie almarketing aggressivo su diversi media .

Sebbene non ci siano ancora informazioni sulla spesa al Gratta e Vinci nel 2017, va notato che questo particolare segmento ha prodotto entrate per circa 363 milioni di BGN nel 2016, quasi il 30% su base annua. Lotteria nazionale e lotteria Bulgara sono noti per essere i più grandi venditori gratta e vinci del paese. Entrambe le società sono di proprietà dell’imprenditore bulgaro Vasil Bozhkov, uno degli uomini più ricchi del paese. Sono invece circa 1327 le aziende autorizzate a gestire servizi di gioco d’azzardo in Bulgaria, sia da remoto che presso i punti fisici. Nel 2016 hanno versato imposte per 177 milioni di BGN, nel 2017 144 solo nei primi nove mesi dell’anno . Il governo bulgaro ha introdotto sgravi fiscali per le società che operano nel campo del gioco d’azzardo del paese per incoraggiare gli investimenti. Gli operatori autorizzati non pagano quindi un’imposta societaria e sono invece soggetti a un’imposta alternativa. È anche importante notare che il paese applica agli operatori di diversi servizi di gioco d’azzardo tasse diverse. Gli operatori terrestri per esempio  pagano le tasse in base al numero di dispositivi di gioco di cui dispongono.

Gli operatori di giochi a distanza sono tassati al 20% sulle entrate del gioco d’azzardo . Sono inoltre tenuti a pagare una commissione di licenza una tantum di BGN 100.000. Le società di gioco online erano tassate al 15% del loro fatturato, ma la base imponibile è stata modificata con la ri-regolamentazione del mercato nel 2013.

In base alla normativa vigente gli operatori di gioco sono tenuti a contribuire a iniziative di gioco responsabile . Nel 2016, l’importo di 2 milioni di BGN è stato versato a favore di iniziative di gioco responsabile.

Foto del giorno

CADDA76A-0C1D-4FE7-8E20-AE88A8753027
Foto del giorno Bulgaria 

Dai nostri lettori

L’IPOCRISIA DEL CAPITALISMO LIBERALE MODERNO

News image

Il Capitalismo liberale moderno genera povertà, acuisce il divario sociale e sostituisce con la logica del p... Leggi tutto

Interviste e commenti

Intervista a Simone Cossu-a Sofia una nuova vita

News image

  Prima d'ora ci siamo incontrati soltanto una volta...

Interviste e commenti

Punti di vista

Dal mondo

Dall’Est Europa si risvegliano fede e identità

News image

“Ex Oriente lux“, “dall’Oriente, la luce”. Questa frase, r...

Dal mondo