oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

photo_verybig_190833

Il Primo Ministro Boyko Borisov presenterà oggi all'Eurogruppo la candidatura della Bulgaria per l'ingresso nella sala d'attesa dell'Eurozona.

 

L'incontro discuterà i lavori sulla costruzione dell'Unione economica e monetaria e in particolare i temi della riforma del meccanismo europeo di stabilizzazione e le prossime fasi della costruzione dell'Unione bancaria.

 

"Li presenterò a quanto è stato fatto finora", ha detto ieri Borisov e ha ricordato che la Bulgaria soddisfa già tutti e cinque i requisiti per passare al meccanismo ERM II.

 

Borisov ha aggiunto che il ministro delle finanze Vladislav Goranov è stato invitato il 14 luglio in una riunione dei suoi colleghi dell'Eurogruppo. Ha specificato che Goranov probabilmente avrebbe inviato la lettera con la domanda bulgara, firmata dal ministro e governatore della BNB Dimitar Radev.

GettyImages_870730432.0

I prezzi dei prodotti statunitensi in Bulgaria potrebbero aumentare a seguito di una guerra commerciale tra Stati Uniti e Unione Europea, la Prof.ssa Tatyana Houbenova, Presidente dell'Unione degli Economisti in Bulgaria (UEB), ha detto lunedì a una conferenza stampa ospitata da BTA. Secondo Houbenova, è improbabile che le tariffe che l'UE imporrà su alcuni prodotti abbiano un impatto molto grande, ma questo è qualcosa che resta da vedere."A breve termine, stiamo assistendo a un cambiamento drammatico e ad un peggioramento delle relazioni politiche tra i grandi paesi capitalisti in seguito alla decisione statunitense di imporre una tariffa del 25% sulle importazioni di acciaio e una tariffa del 10% sull'alluminio", l'analista ha detto. Ha ricordato che l'UE e il Canada hanno adottato misure reciproche, e la Cina è anche pronta ad imporre tariffe. "C'è una grande ondata di nazionalismo economico nelle relazioni internazionali", ha concluso.Gli eventi durante la riunione del G7 non sono stati una sorpresa. Le regole del commercio mondiale devono essere rinegoziate all'interno dell'Organizzazione mondiale del commercio, ha detto Houbenova."L'amministrazione Trump sta seguendo una politica di isolazionismo ma è destinata a fallire perché aumenterà la disoccupazione negli Stati Uniti e il sostegno politico al presidente Trump diminuirà", ha affermato il prof. Stefan Stefanov della UEB.
Fonte: Sofia

 

Non c'è niente di meglio che riposare per una settimana senza nulla di cui preoccuparsi, tranne dove mangiare o dove nuotare, soprattutto se tutto è già pagato.La settimana delle vacanze in resort con offerte all-inclusive è più conveniente che mai, secondo il sito di confronto TravelSupermarket.Da TravelSupermarket hanno fatto una classifica dei paesi in cui sette notti in mare saranno al prezzo più conveniente durante il periodo 1 maggio - 30 settembre 2018. Anche la Bulgaria è presente nella classifica e ha il primo posto onorario.

Ecco i primi 10 paesi in classifica. I prezzi indicati sono in GBP e sono per una pausa all-inclusive di una settimana.

10. Croazia - 636 sterline.

9. Cipro - 596 sterline.

8. Portogallo - 596 sterline.

7. Egitto - 519 sterline.

path_2730

                                                    Foto:World Travel Guide

6. Grecia - 518 sterline.

5. Spagna - 502 sterline.

4. Malta - 484 sterline.

path_2731

                                                    Foto:Tablet Magazine

3. Morocco - 471 sterline.

2. Turkey - 464 sterline.

1. Bulgaria - 459 sterline.

path_2729

                                                    Foto:erasmusu.com

Foto del giorno

60464676_2316692978620438_8310989518530412544_n
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo

Prezzi del petrolio ed equilibri mondiali

News image

La guerra del prezzo del petrolio si sta surriscaldando. E...

Dal mondo