oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

curarsi-con-le-mani

La commissione per la regolamentazione del mercato energetico e idrico della Bulgaria ha ultimato le procedure per ritirare la licenza al distributore energetico Evn Bulgaria. E' quanto annunciato dalla commissione di regolamentazione, secondo cui il testo integrale sarà pubblicato sul sito dell'ente dopo il completamento delle ultime procedure. Nel marzo 2014, la commissione per la regolamentazione del mercato energetico e idrico della Bulgaria ha avviato le attività per ritirare la licenza per la vendita di elettricità a tre società di distribuzione: Evn Bulgaria Elektrosnabdiavane, Cez Electro Bulgaria Ad e Energo-Pro Sales Ad. La procedura è stata attivata dopo che la Compagnia nazionale dell'elettricità bulgara (Nek) ha sollevato delle obiezioni sul mancato rispetto della legislazione in materia di distribuzione di elettricità da parte delle tre società.                                                                                                                                     Fonte:Agenzia

arte-e-economia

 

Il Fondo di garanzia dei depositi delle banche ha parzialmente rimborsato in anticipo 30 milioni di lev del prestito stanziato dal Budget centrale relativo al pagamento dei depositi garantiti della Corporate Commercial Bank (KTB). La notizia è stata trasmessa dal Fondo stesso.

Questo è il secondo rimborso parziale anticipato del finanziamento e ad oggi l’importo totale pagato ha raggiunto 1.175 milioni di lev.

Il Fondo di garanzia dei depositi delle banche prevede di poter rimborsare la parte restante del capitale, pari a 500 milioni di lev, prima della scadenza del prestito. Il prossimo rimborso anticipato verrà effettuato dopo la sentenza fallimentare della Corte con la decisione finale sui reclami contro il primo conto parziale, approvato dal Fondo, per la ripartizione dell’importo disponibile tra i creditori della banca.

L’ammontare del prestito relativo al Contratto è pari a 2 miliardi di lev di cui il Fondo ha utilizzato 1,675 miliardi di lev. Il tasso di interesse è pari a 2,95 per cento e il pagamento degli interessi viene effettuato una volta all’anno il giorno 15 Aprile. Il rimborso del finanzimento scade il 15 Aprile 2020 tenendo presente che potrebbe essere pagato totalmente oppure rateizzato con versamenti anticipati. L’importo complessivo degli interessi già pagati nel periodo 2015-2017 ammonta a circa 104,6 mil di lev.

 

Fonte: Sofia

export

Principali partner commerciali Germania,Italia,Romania e Spagna

SOFIA - Nei primi 4 mesi di quest'anno le esportazioni bulgare verso i Paesi Ue hanno registrato un incremento dell'8,6% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente toccando quota 418,6 milioni di Lev bulgari (circa 213,9 milioni di euro), mentre le importazioni sono cresciute dell'11,3% per un totale di 758,5 milioni di bgn. Nel mese di aprile, le esportazioni sono diminuite dell'1,3% rispetto ad aprile 2016, mentre le importazioni sono cresciute del 10,8%. A crescere maggiormente sono gli acquisti dalla Germania, Romania, Italia, Spagna e Grecia.

(ANSA).

Foto del giorno

106986755_2660991617523904_8394523148890537762_o

Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Interviste e commenti

Intervista all’Ambasciatore Stefano Baldi,un Entusiasta

News image

  Fai l’intervista e non vedi l’ora di arrivare in u...

Interviste e commenti

Dai nostri lettori

La narrazione dell'informazione

News image

Una volta la TV mostrava i fatti ed ai giornali spettava il compito di spiegarli. Oggi, con i giornali in fo... Leggi tutto

Punti di vista

Dal mondo

Coronavirus, Oms inchiesta ci sarà al momento opportuno

News image

L'assemblea dell'Oms ha approvato una risoluzione che sanc...

Dal mondo

Novita'

Secondo le previsioni piu' negative il PIL della Bulgaria diminuirà del 3%

News image

Gli ultimi cambiamenti di bilancio adottati dal governo bu...

Novita'