oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

photo_verybig_189910

 

"La Bulgarian Telecommunications Company" (BTC), che opera con il marchio Vivacom, e la russa "Gazprom Space Systems" svilupperanno joint venture, ha annunciato la compagnia bulgara venerdì.

 

Le due società hanno firmato un contratto per una partnership che prevede l'utilizzo della capacità satellitare per connessioni dati VSAT e servizi mediatici sulla base delle quali costruire una rete per la trasmissione di dati e video in diverse regioni al di fuori della Bulgaria.

 

Grazie agli accordi raggiunti, Vivacom utilizzerà una risorsa satellitare Yamal-402 nella posizione 55 est della gamma Ku.

La trasmissione del segnale sarà effettuata dalla società Teleport Plana, di proprietà della società bulgara e pienamente certificata da WTA.

 

Vivacom aggiunge risorse attraverso il satellite Yamal a "Gazprom Space Systems" alla crescente lista di opportunità e

soluzioni per i servizi satellitari ", ha commentato Vladimir Rangelov, Senior Manager Sales, Radio and TV Services telecom.

 

"Continuiamo ad espandere il nostro portafoglio di piattaforme satellitari e forniamo servizi di trasferimento di servizi satellitari affidabili ai nostri clienti", aggiunge, citato nella relazione.

 

BTC ha investito 10 milioni di BGN negli ultimi sette anni per la modernizzazione della stazione di ritrasmissione Vivacom, vicino al villaggio di Planina a Sofia, che ha celebrato 40 anni dalla prima trasmissione del suo primo segnale al satellite spaziale.

 

Ogni giorno il telepor si diffonde attraverso le sue 50 antenne oltre 200 canali radio e TV non solo in Bulgaria ma anche

diverse centinaia di milioni di famiglie in Europa, Africa, Medio Oriente e Asia.

Garanzia-Giovani-2017-incentivo-occupazione-giovani-NEET

                                                               Fonte foto:Miowelfare

 

Più giovani tra i 15 e i 24 anni hanno lavorato in Bulgaria nell'ultimo anno, secondo i dati dell'Istituto nazionale di statistica. Le statistiche sono state presentate dall'Ispettorato capo del lavoro sulla prossima Giornata mondiale per la sicurezza e la salute sul lavoro, che quest'anno è dedicata a una generazione sicura e sana e alla lotta contro il lavoro minorile.

La campagna dell'Organizzazione internazionale del lavoro si concentra sul raggiungimento di due degli obiettivi dell'ONU - garantendo un ambiente di lavoro sicuro e protetto per tutte le persone entro il 2030 e chiudendo tutte le forme di lavoro minorile entro il 2025.

L'Organizzazione internazionale del lavoro mette in evidenza la prevenzione della salute e della sicurezza sul luogo di lavoro, a beneficio della prossima generazione di lavoratori. Il gruppo di giovani lavoratori comprende persone di età compresa tra i 15 ei 24 anni e nel nostro paese il numero di coloro che lavorano in questa età nel 2017 era leggermente superiore a 148 000 o di 15 000 in più rispetto all'anno precedente.

L'ispettorato capo del lavoro ricorda che i posti di lavoro dei giovani lavoratori comportano maggiori rischi a causa della mancanza di esperienza e di un'insufficiente maturità fisica e mentale. D'altro canto, le statistiche NSSI mostrano che il tasso di incidenza degli infortuni sul lavoro per i giovani lavoratori è superiore alla media nazionale e per i giovani 2-3 volte superiore alla media.

L'Organizzazione internazionale del lavoro raccomanda la prevenzione sul posto di lavoro per i giovani, con i datori di lavoro che sono in grado di organizzare corsi di formazione sulla sicurezza e sulla salute.

Il 28 aprile viene celebrato anche il ricordo di quelli uccisi in incidenti sul lavoro. Secondo i dati NSSI nell'ultimo anno ci sono 79 casi di morte sul lavoro e gli infortuni sul lavoro registrati sono oltre 2300.

CITUB ha presentato una relazione secondo cui sono stati registrati 688 infortuni sul lavoro nei primi tre mesi dell'anno o 122 in meno rispetto allo stesso periodo dell'anno scorso. Il maggior numero di incidenti avvenuti l'anno scorso a Sofia, Plovdiv e Varna, e il più piccolo a Silistra, Kardzhali e Vidin.

photo_verybig_189794

 

La Bulgaria potrebbe diventare un ponte per le merci cinesi e aprire la "New Belt Road" all'Europa centrale e occidentale, ha detto il ministro dei Trasporti Ivaylo Moskovski in risposta a un corridoio di trasporto Transcaspiano, riferisce Bgnes.

 

"L'azienda kazaka Temer Zolly AD, le ferrovie azere AD e le ferrovie georgiane JSC sono l'idea di istituire un comitato di coordinamento Cina, Kazakistan, Azerbaigian, Georgia e Turchia per trasportare la rotta del trasporto internazionale trans-caspico verso la Cina, il Kazakistan e l'Azerbaigian , Georgia e Turchia -Capo Cassiano che circonda la Russia.

 

Nell'aprile 2016, KTZ Express, ADY Express, GR Logistics e Terminals, Azerbaijan Caspian Ship Company AD e ADY Container hanno firmato un accordo per istituire un consorzio di trasporto trans-caspico internazionale con i seguenti compiti: containerizzazione di TMTM; stabilendo una partnership a lungo termine con i partner nei principali paesi commerciali del Consorzio, nel dicembre 2016 è stata presa la decisione di istituire una International Trans-Spanish International Transport Route Association, che inizierà a funzionare dal febbraio del prossimo anno. I membri dell'Associazione sono organizzazioni commerciali o non commerciali interessate alla cooperazione con l'Associazione e in grado di sostenerne lo sviluppo. L'appartenenza all'Associazione è di tre tipi: membro permanente, membro associato e partner. Ogni membro deve pagare una tassa per l'esame dei documenti, quello permanente è di 1000 USD e per gli associati - 300 USD. Per tutti i membri, $ 77,500 e per soci - $ 22,500.

 

BDZ - Freight Transports Ltd. sta negoziando per aderire al progetto per lo sviluppo del percorso di trasporto internazionale Transcaspiano, grazie alla sua posizione geografica strategica, la Bulgaria potrebbe diventare un ponte per i carichi cinesi e aprire "New Silk Road" a Central e Europa occidentale, dice Moskovski.

 

Nel periodo 4-5 luglio 2016, "BDZ - Trasporto merci" EOOD ha ospitato una riunione di lavoro del comitato di coordinamento della TMTM, che si è tenuto a Varna. Nella parte bulgara c'erano rappresentanti del Ministero dei trasporti, delle tecnologie dell'informazione e delle comunicazioni, i porti di Varna e Burgas, "Navigazione marittima".

 

All'incontro hanno partecipato rappresentanti di Georgia, Azerbaigian e Kazakistan (trasportatori ferroviari e marittimi, società di logistica). Varna, il porto di Varna e il porto di Burgas (Bulgaria) sono stati organizzati all'interno dell'incontro. BDZ - Trasporto merci EOOD ha preso parte a varie iniziative, nell'ambito della Transpacational Transitpian Route.

 

Nel 2017 BDZ - Freight Transports Ltd ha ricevuto un invito ufficiale per l'adesione della società al trasporto internazionale di trasbordo internazionale e al trasporto merci BDZ EOOD per quanto riguarda l'appartenenza alla società nell'associazione, le opportunità per BDZ - Freight Transport Ltd.

Foto del giorno

sofia_231

Bulgaria foto di Jean Marc

Dai nostri lettori

L’IPOCRISIA DEL CAPITALISMO LIBERALE MODERNO

News image

Il Capitalismo liberale moderno genera povertà, acuisce il divario sociale e sostituisce con la logica del p... Leggi tutto

Ultime notizie

Interviste e commenti

Intervista a Simone Cossu-a Sofia una nuova vita

News image

  Prima d'ora ci siamo incontrati soltanto una volta...

Interviste e commenti

Dal mondo

CINA E INDIA TORNANO A PARLARSI: IL FUTURO DELL’ASIA PASSA DA QUI

News image

Il primo ministro indiano Narendra Modie il president...

Dal mondo