oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)
Barbone

(ANSA) - SOFIA - Nel 2016 il numero di cittadini bulgari che vivono al di sotto della soglia di povertà è stato pari a 1,63 milioni, ovvero il 22,9% della popolazione complessiva del Paese, segnando un lieve incremento (+0,9%) rispetto all'anno precedente. A dirlo sono i dati recentemente pubblicati dall'Istituto nazionale di Statistica bulgaro che rilevano come la soglia mensile di povertà in Bulgaria sia pari a 308,17 bgn.

Molte, rende noto l'Istituto, le discrepanze osservate nella diffusione della povertà per gruppi etnici. Se nel 2016 il livello più elevato di povertà fra i cittadini bulgari si è registrato fra quelli ormai in pensione (42,6%), fra i rom, il livello più elevato viene raggiunto da quella percentuale senza occupazione (39,1%). Tra gli occupati, invece, il gruppo etnico in cui si conta il maggior numero di persone povere che vivono in Bulgaria, sono gli immigrati turchi (29%), rispetto al 28,1% dei lavoratori Rom più poveri e il 27,9% degli occupati che possono contare su un reddito inferiore fra i cittadini bulgari.

Qualsiasi sia il gruppo etnico di appartenenza, evidenziano i dati, il rischio povertà colpisce maggiormente le persone con il livello educativo più basso. (ANSA).

depositphotos_21614803-stock-photo-euro-money

L’Agenzia BGNES ha informato che questo venerdì a Sofia Valdis Dombrovskis, Commissario europeo per l’euro, la stabilità finanziaria, i servizi bancari e le politiche sociali e le Autorità bulgare discuteranno l’ingresso della Bulgaria nella zona euro e la stabilità del mercato finanziario.

Dombrovskis è il primo rappresentante ufficiale della Commissione europea a visitare la Bulgaria dopo la nomina del nuovo governo. Il vice Presidente della Commissione europea sulle questioni riguardanti l’euro e il dialogo sociale incontrerà il Premier Boyko Borissov, il Ministro delle Finanze Vladislav Goranov ed il Ministro delle Politiche sociali Bisser Petkov.

Valdis Dombrovskis incontrerà anche il Manager della Banca Nazionale bulgara (BNB) Dimitar Radev. La visita del rappresentante lettone nella Commissione europea riguarda la relazione annuale sulla procedura “Semestre europeo”, presentata l’anno scorso.

Le raccomandazioni con le quali Bruxelles si è rivolta alla Bulgaria sono quattro e cioè

-continuare a migliorare la riscossione delle imposte

-ridurre i rischi per la stabilità finanziaria

-applicare più politiche e servizi sociali per i gruppi svantaggiati

-rispettare rigorosamente le regole relative agli appalti pubblici

 

Fonte: BGNES

3925181-Vicino-colpo-di-Lev-bulgaro-soldi-banconote-Archivio-Fotografico

L’INPS bulgaro ha informato che a partire dal 1 Giugno u.s. sono entrate in vigore le modifiche e le integrazioni al Regolamento sui contributi monetari e gli aiuti della previdenza sociale. Le modifiche sono il risultato di cambiamenti del Codice del Lavoro e del Codice sulla previdenza sociale e sono progettate per introdurre nuovi tipi di congedo e contributi ed inoltre viene ampliata la cerchia delle persone aventi diritto.

Lo ha comunicato il centro stampa dell’Istituto di previdenza sociale bulgaro.

Il nuovo art. 50 del Codice sulla previdenza sociale permette alle madri (anche adottive) di percepire un contributo pari al 50% del risarcimento per la gravidanza e per la maternità, qualora decidessero di tornare al lavoro in anticipo e di non usufruire appieno del proprio congedo. Tale operazione sarà possibile dopo 135 gg di calendario a decorrere dall’inizio della maternità, tenendo presente che per poter usufruire del contributo il bambino non deve frequentare un’asilo pagato interamente dallo Stato. Inoltre il bambino non deve essere allevato da parenti, vicini o da una famiglia di accoglienza, nè con l’aiuto di programmi di sostegno alla maternità.

A partire dal 1 Giugno u.s hanno diritto a un risarcimento per un periodo di 15 gg di calendario anche i padri adottivi di figli entro 5 anni di età, tenendo conto che la data iniziale per ottenere tale risarcimento è la data di consegna in adozione del bambino. A partire dalla stessa data, dopo i sei mesi del bambino e fino al compimento di un anno di età, oltre al padre ( anche adottivo) anche uno dei genitori della madre avrà il diritto a compensazione qualora il padre fosse sconosciuto; uno dei genitori della madre (la madre adottiva) o il padre (anche adottivo) qualora quest’ultimo fosse deceduto o uno dei genitori della madre adottiva single. In caso di decesso o grave malattia della madre (anche adottiva) che le impedisce di allevare il proprio bambino, il risarcimento di gravidanza e maternità oppure in caso di adozione di un bambino all’età tra i 2 ed i 5 anni viene pagato al nominativo che d’ ora in poi alleverà il bambino (padre, padre adottivo, nonna, nonno, tutore).

I nuovi moduli delle dichiarazioni, i moduli delle domande ed i certificati per il pagamento dei risarcimenti e gli aiuti della Previdenza sociale sono stati pubblicati sulla pagina internet dell’INPS bulgaro (www.nssi.bg), nella parteper l’Utente/ Moduli/ Moduli relativi a inabilità temporanea e maternità.

Fonte:radiovox.bg

Foto del giorno

SDC15640

Foto del giorno

Dai nostri lettori

Bulgaria dopo le elezioni tra squilibri interni ed equilibrismi geopolitici

News image

Il contesto domestico in cui si sono svolte le ultime elezioni  è ancora  fortemente caratteri... Leggi tutto

Ultime notizie

Interviste e commenti

Borsa

Loading
Chart
o Microsoft 69.21 ▼1.32 (-1.87%)
o Google 927.33 ▼24.94 (-2.62%)
NASDAQ:MSFT

Microsoft

COMPANY_ID [NASDAQ:MSFT] LAST_TRADE69.21 TRADE_TIME4:00PM EDT VALUE_CHANGE▼1.32 (-1.87%)
NASDAQ:GOOG

Google

COMPANY_ID [NASDAQ:GOOG] LAST_TRADE927.33 TRADE_TIME4:00PM EDT VALUE_CHANGE▼24.94 (-2.62%)