oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

La polizia malgascia ha arrestato il direttore generale di Madagascar Oil, Russell Kelly, nel quadro delle indagini in corso sul tentativo di assassinio organizzato da ignoti ai danni del presidente Andry Rajoelina e di altre personalità politiche locali. L’arresto, il settimo dall’avvio delle indagini, tocca l’imprenditore di nazionalità statunitense che nella “Grande Ile” gestisce le attività della società detentrice delle maggiori risorse petrolifere del Paese, operativa dal 2004. Ascoltato dagli inquirenti insieme agli altri sei fermati – due ex ufficiali francesi di cui uno con doppia nazionalità malgascia, un altro franco-malgascio e tre cittadini malgasci -, Kelly ha confermato ieri in conferenza stampa, prima di essere arrestato, di aver ricevuto una email da parte di Paul Maillot Rafanoharana, fra i due principali indiziati, in cui gli venivano chiesti finanziamenti fino a 10 milioni di dollari per attuare il piano. Il fermo di Kelly aggiunge un nuovo tassello al quadro – ancora confuso – di un progetto criminale per il quale sarebbero stati assoldati dall’estero in totale 15 uomini ben armati ed altamente addestrati, e di cui le autorità malgasce sono state allertate da circa un anno dai servizi di intelligence locali e statunitensi. Un progetto, riferiscono i media malgasci, il cui nome in codice sarebbe “Apollo 21” perché da attuare il 21 luglio scorso, e che le forze di sicurezza di Antananarivo avrebbero sventato appena in tempo alla vigilia.

Secondo fonti citate dal quotidiano malgascio “Midi Madagasikara”, alcuni membri dei commando – cinque in tutto, ciascuno formato da tre uomini – sono riusciti ad entrare nel territorio del Madagascar nonostante l’intervento delle forze di sicurezza, che non li avrebbero ancora localizzati. Fonti a conoscenza dei fatti riferiscono tuttavia che il piano complessivo sarebbe stato sventato solo in parte, rendendo necessario un rafforzamento delle misure di sicurezza a tutela del presidente Rajoelina e dei suoi più stretti collaboratori. Al centro del quadro appare sempre più centrale la figura di Paul Maillot Rafanoharana, ex ufficiale franco-malgascio vicino all’altro principale indiziato e fermato, il francese Philippe Marc Francois, con il quale ha in comune anche la formazione presso la prestigiosa Ecole speciale militaire de Saint-Cyr ed un’attività imprenditoriale nel settore dell’oro. A confermare i nuovi sviluppi ci sarebbero proprio gli scambi di email verificati tra Rafanoharana e il direttore generale di Madagascar Oil. Una corrispondenza, scrive “Midi Madagasikara”, che proseguiva da più di anno e i cui contenuti confermerebbero una certa familiarità tra gli interlocutori.

Gli inquirenti hanno sequestrato in particolare una lettera inviata il 12 ottobre scorso al gruppo Benchmark, proprietario della compagnia petrolifera Madagascar Oil, in cui Rafanoharana chiede 10 milioni di euro per finanziare il golpe, promettendo in cambio “il successo e la redditività sostenibile di Madagascar Oil”. Secondo la fonte, negli scambi Rafanoharana afferma di essere stato “sondato” per diversi mesi da più rappresentanti della comunità internazionale, tra cui due Paesi europei e un’organizzazione finanziaria internazionale, oltre che da membri della società civile, da leader religiosi, sindacali, di associazioni, imprenditori, alti funzionari statali ancora in servizio o in pensione, militari e persino capi di istituzioni. Sostiene inoltre di essere in contatto con gruppi indo-pachistani che sarebbero pronti a finanziare il progetto, ma di cui non si fida completamente.

fonte novanews

Articoli correlati

Non ci sono articoli correlati


Foto del giorno


Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Opportunità e Affari

  • 0
  • 1
prev
next

Vendita societa'

News image

Per l'apertura di una nuova società in Bulgaria è nece...

Opportunità e Affari

Ristorante Italiano

News image

Nel centro ideale di Sofia, in una strada molto traffica...

Opportunità e Affari

Dall'Italia

I nostri Lettori

Copiare senza scrupoli

News image

La pagina   BUSINESS ITALIA - BULGARIA - БИЗ...

I nostri lettori

Punti di vista

La scienza e la democrazia

News image

Qualche giorno fa Franco Prodi, ordinario di mete...

Punti di vista | Administrator

Tecnologia

Expo Dubai: Glisenti, scelti 26 video per spazio innovazione

News image

"Sono stati raccolti 159 contributi da tutti i centri ...

Tecnologia