oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)
europa-league-21

Inizio relativamente buono per le squadre bulgare nel primo turno preliminare di Europa League. Levski e Botev con vittorie categoriche e Dunav con una  perdita di misura.

 

È stata la squadra di Dunav Russe a iniziare la gara nella partita con la squadra della casacca Irtysh, il cui allenatore attuale è il bulgaro Dimitar Dimitrov Hero. La squadra bulgara ha perso 0:1, il gol è stato segnato al 5ꞌ minuto da Bugaev.

 

La squadra di Botev ha vinto 1:3 nella partita contro la squadra albanese Partizan a Tirana. L’albanese Sukay ha segnato un gol al quarto minuto ma la squadra di Plovdiv ha cambiato il risultato segnando due reti di Kossoko (27, 88) e Nedelev (62).

 

Solo il Levski è stato padrone di casa ed ha vinto 3:1 contro la squadra del Montenegro Sutjeska. Già nel primo tempo il risultato era 3:0 a favore di Levski (i marcatori Mapucu al primo e al 29mo minuto e Prochazka al 45mo). Markovich ha segnato per Sutjeska al 79mo minuto e un minuto prima della fine è apparso anche un cartellino rosso per Radishich.

 

img_archivio1510201320725

Forse non tutti lo ricordano, ma ad appena 31 anni Valeri Bojinov già è finito ai margini del calcio di alto livello. L'attaccante bulgaro ex Lecce, Fiorentina e Juventus gioca infatti da febbraio nel Meizhou Kejia Hakka, squadra di seconda divisione cinese, dopo un anno e mezzo con la maglia del Partizan Belgrado.

Un 'esilio' calcistico che Bojinov vive non esattamente bene. come confessa in massima sincerità a 'Tuttosport': "Diciamocela tutta, in Cina puoi venire a lavorare solo per un motivo: ti riempiono di soldi. Il resto? Stendiamo un velo pietoso. Pare che abbiano iniziato ieri ad avvicinarsi al gioco del calcio, manco fossero Pulcini".

"Qui in League 1 cinese tu, europeo, devi insegnare come si gioca a calcio ai tuoi compagni, come fare le diagonali e le sovrapposizioni - spiega Bojinov - Non puoi dire che non si impegnino, i cinesi, questo proprio no. Solo che ci vuole tanto tempo e tanta pazienza. A volte però, pensi che sia tutto inutile, dato che ripetono sempre gli stessi errori. Il problema è a monte: in Cina non hanno buoni maestri di fùtbol, non ci sono allenatori validi a plasmare i giovani".

Se questo è l'aspetto strettamente calcistico, non è che le cose vadano molto meglio fuori dal campo, anzi... "Quella passione che ho trovato in qualsiasi altro posto del mondo dove ho giocato qui non esiste assolutamente. I miei compagni hanno sempre la stessa espressione, sia quando scherzo con loro, sia quando mi incazzo. E la lingua è un problema eccome: nell’albergo dove vivo io, parla inglese solo il direttore. Mi tocca ogni volta ordinare il cibo a lui, gli altri non mi capiscono. Potessi tornare indietro, sono sincero, non ripeterei lo stesso errore. Qui non verrei nemmeno sotto tortura...".

Fonte:yahoo.com

9737438-matt-brown-mma-ufc-206-cerrone-vs-brown-850x560

Il 22 aprile inizia la 11 ° edizione del prestigioso MMA campionato tedesco (German Championship MMA). In uno degli del 22 aprile la stella polacca Camilla Portsik incontrerà in uno scontro diretto la miglior atleta bulgaro Anita Doganova. L'evento si svolgerà in "Europa" nella città tedesca di Castrop-Rauxel.

26 anni, Anita Doganova  è stato una delle concorrenti al Fight Club "Spartacus" in "Fly". Ha fatto il suo debutto professionale nel SFC4 (Spartacus Fighting Championship) a Plovdiv ed ha vinto numerosi incontri e ha avuto il plauso  entusiasta del pubblico di casa. Ha gareggiato professionalmente dal novembre dello scorso anno, quando  con un ko tecnico ha battuto la lettone Valeria Sotsenko. Ora, per la prima volta   all'estero e ha l'ambizione di continuare la sua fortunata serie di vittorie. Si è preoarata  per il campionato con i migliori allenatori del paese .

"Mi batterò con grande impegno e la malizia per la vittoria. Giocare in "territorio straniero" dove c’è una sottovalutazione da parte tedesca, che certamente sarà a mio favore, prima e durante la gara "ha commentato sul suo prossimo match bul e ha aggiunto:". Il  mio ultimo più importante  incontro si è concluso senza inconvenienti così ho subito recuperato e ho iniziato a preparare SFC 5. Il prossimo evento si terrà il 4 giugno a piazza Battenberg a Sofia. Questo è un altro importante appuntamento organizzato come combattimento promozionale, la cui missione è quella di dare modo ai giovani atleti bulgari di avere accesso alle passerelle di tutto il mondo, da un lato, e, dall'altro, di contribuire alla salvaguardia del nostro patrimonio delle nostre tradizioni con manifestazioni legate al folclore all'estero. Questa serata di gala sarà una delle più grandi sfide per me perché gareggerò per la Bulgaria, per difendere il suo onore. "- dice Anita Doganova.

L'ex cinque volte campione del mondo del fitness e moglie del capo della "Olympus" Bernd Tsabaun - Camilla Portsik  ha debuttato in MMA nel 2013.  Debuttò in Germania nella lotta, battendo la forte Yana Vagenhuber con kO tecnico.  Adesso a 39 anni l’ atleta provoca scalpore con le sue vittorie in campionato KSW 26. Nel più grande evento organizzato in Polonia nel torneo MMA   si è assicurata una seconda vittoria consecutiva, vincendo senza dubbio  più punti  dell’Ucraina Irina Sharapenko. Fa parte della formazione Portsik con allenatori esperti come  Andre Balshmiter  e sarà presente nella manifestazione MMA a Offenbach. Si prepara  per dare  un'altra soddisfazione al suo pubblico  nella sua terza uscita e si augura che il 22 aprile di poter ottenere una tripletta.

Fonte:radiovox.bg

Foto del giorno

CADDA76A-0C1D-4FE7-8E20-AE88A8753027
Foto del giorno Bulgaria 

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Interviste e commenti

Intervista a Simone Cossu-a Sofia una nuova vita

News image

  Prima d'ora ci siamo incontrati soltanto una volta...

Interviste e commenti

Punti di vista

Dal mondo

Dall’Est Europa si risvegliano fede e identità

News image

“Ex Oriente lux“, “dall’Oriente, la luce”. Questa frase, r...

Dal mondo