oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

prestito-acquisto-terreno

"Ogni straniero, sia che viva in un paese dell'Unione Europea o no, può acquistare terreni." Questo annuncia in TV il Ministro dell'Agricoltura e dell'Alimentazione Rumen Porozhanov concernenti modifiche alla legge sulla proprietà e l'uso dei terreni agricoli sui quali vengono rimossi le restrizioni alla vendita di terreni agli stranieri. La proposta di legge arriva a causa della procedura penale della Commissione Europea e deve essere approvata dal parlamento entro settembre.

La proposta è stata già pubblicata per la consultazione. Esso offre alle aziende e ai cittadini dell'UE di poter liberamente acquistare campi, prati e giardini nel paese. Il cambio di regime deve essere fatto con la correzione nella Legge per la proprietà e l'uso dei terreni agricoli. Il termine per fare commenti e suggerimenti sul progetto scade il 13 agosto.

Esiste un serio vincolo per il momento - chi vuole acquistare un terreno agricolo deve aver risieduto in Bulgaria per almeno cinque anni. La condizione di "domicilio" è stata prevista dalla legge del 2014, quando è scaduta la moratoria sulla acquisizione di terreni da parte di stranieri. Già nel 2013 la Commissione Europea aveva avvertito che se la Bulgaria non revoca il divieto di potenziali acquirenti provenienti dall'UE, come previsto nel contratto di adesione all'Unione Europea chiederà la procedura penale.

Se Bruxelles ha intentato una causa presso la Corte dell'UE, la Bulgaria può essere condannata a pagare una somma una tantum di 839.000 euro più 660 euro di multa per ogni giorno di violazione continua, che fa in totale 241.000 euro all'anno. Un importante "dettaglio" è che se si arriva alle sanzioni, non saranno pagati dal bilancio, ma saranno "compensati" dai fondi comunitari stanziati per gli agricoltori bulgari.

Ungheria, Lettonia, Lituania e Slovacchia, che hanno introdotto restrizioni simili come quelle bulgare sull'acquisto di terreni da parte delle imprese e dei cittadini di altri paesi dell'UE sono stati avvisati e comminate multe. Secondo la Commissione tutti questi paesi violano uno dei principi fondamentali dell'UE - la libera circolazione dei capitali.

Porozhanov tuttavia ha spiegato che un team di avvocati comunque prenderà in considerazione altre restrizioni che non siano in contrasto con la legislazione europea.

"La richiesta che i cittadini stranieri devono dimostrare almeno cinque anni di domicilio in Bulgaria prima di poter acquistare terreni agricoli nel paese deve essere eliminata a causa del rischio di gravi sanzioni dall'Unione Europea, ma il governo cercherà altri modi per limitare questa pratica", ha detto Porozhanov.

"Noi del ministero non possiamo essere ritenuti responsabili per tale pena di oltre 1 milione di euro, che sarà calcolata", ha detto Porozhanov e ha sottolineato che le norme UE richiedono che la legge si applica anche ai cittadini di paesi al di fuori della comunità ad esempio dalla Turchia o Russia.

L'articolo originale è stato pubblicato il 18 luglio 2017.


Autore: Anastasia Alexandrova
Fonte: Horizont Trading and Service

ufo-sovietico-in-bulgaria-un-fotografo-immortala-la-costruzione-hg7sw

Le foto di Bob Thissen lasciano senza parole

Dalle foto sembrerebbe un vero e proprio Ufo abbandonato di origine sovietica. E' invece il monumento di Buzludzha, il più grande edificio ispirato all’ideologia comunista presente in Bulgaria (sul Monte Buzludzha). L'opera fu costruita per ricordare quando nel 1981 un gruppo di bulgari guidati da Dimitar Blagoev crearono il movimento socialista, predecessore del partito comunista. All'interno si possono ancora vedere mosaici e dipinti di quel periodo. Le immagini lasciano veramente senza parole.  Fonte:rtl.it

Storia-della-festa-del-lavoro

Succede che a Sofia si rifiutano offerte di lavoro per 1.000 lev al mese perché bisogna percorrere 25-30 km dalla casa all'ufficio. "Ci sono molte aziende nei pressi della capitale, che affrontano delle difficoltà nel trovare  dipendenti, anche se offrono stipendi tra i 700 e 1000  lev", ha spiegato a "Monitor" Margarita Nikolcheva , esperta nella ricerca e selezione del personale. Le aziende offrono anche buoni pasto e carburante qualora i dipendenti decidessero di utilizzare le proprie auto.  Con i benefici aggiuntivi gli stipendi aumenterebbero di altri 100 lev. I cittadini di Sofia però spesso rifiutano offerte simili, sostenendo che devono viaggiare 30-40 minuti in una direzione fino a raggiungere il loro posto di lavoro, per un totale di circa un'ora del giorno. "La maggior parte di loro considera tale spostamento come parte del tempo di lavoro, un motivo per rifiutare l'offerta", ha aggiunto Nikolcheva. Secondo lei, simili offerte di lavoro vengono rifiutate perchè nella capitale ci sono più opportunità di lavoro. Quindi, le aziende nei pressi di Sofia vanno alla ricerca di personale nelle regioni con un tasso più alto di disoccupazione come Samokov e Ihtiman. Secondo le stime dei sindacati circa 500 000 bulgari percorrono ogni giorno in media   40 km per raggiungere il loro posto di lavoro.

Ciò significa che una persona su cinque è un lavoratore migrante all'interno del paese.

Il Presidente della commissione parlamentare del bilancio Menda Stoyanova, ha dichiarato alla Radio Nazionale Bulgara, che gli stipendi dovranno salire. La parlamentare di GERB ha concordato con il suo interlocutore il Presidente della Confederazione dei sindacati indipendenti della Bulgaria, Plamen Dimitrov per l'aumento degli stipendi. Lei ha sottolineato che secondo le statistiche in un anno è stata registrata una crescita dello stipendio medio del 9,8%. Stoyanova, però, non concorda con Plamen Dimitrov, per quanto riguarda l'anzianità di servizio. Questo non è un modo per aumentare il reddito, ma per la redistribuzione delle risorse all'interno di un'azienda tra i dipendenti. Menda Stoyanova ha ricordato, che il meccanismo statale per influenzare il reddito è la fissazione del salario minimo. Ha inoltre specificato, che quando una persona ha 30-40 anni di servizio, questo non la rende più qualificata del suo collega più giovane. La parlamentare ha commentato, che in Bulgaria il tasso di disoccupazione è basso, ci sono parti del paese praticamente senza disoccupazione e i salari e le condizioni di lavoro sono il fattore principale in questa competizione. Quando l'economia sarà ristrutturata, avremo l'opportunità di crescita dei salari, ha detto Stoyanova, indicando che nelle aziende IT e farmaceutiche gli stipendi sono più alti. 

L'economia non può essere ristrutturata con la bacchetta magica, ha risposto Plamen Dimitrov.

Fonte:Radiovox.bg

Foto del giorno

Palazzo_di_Giustizia_a_Ruse

Palazzo di Giustizia a Ruse

Dai nostri lettori

Bulgaria dopo le elezioni tra squilibri interni ed equilibrismi geopolitici

News image

Il contesto domestico in cui si sono svolte le ultime elezioni  è ancora  fortemente caratteri... Leggi tutto

Ultime notizie

Interviste e commenti

Borsa

Loading
Chart
o Microsoft 72.49 ▲0.09 (0.12%)
o Google 910.67 ▼0.31 (-0.03%)
NASDAQ:MSFT

Microsoft

COMPANY_ID [NASDAQ:MSFT] LAST_TRADE72.49 TRADE_TIME4:00PM EDT VALUE_CHANGE▲0.09 (0.12%)
NASDAQ:GOOG

Google

COMPANY_ID [NASDAQ:GOOG] LAST_TRADE910.67 TRADE_TIME4:00PM EDT VALUE_CHANGE▼0.31 (-0.03%)