oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

photo_verybig_186091

Gli scienziati canadesi hanno scoperto che i videogiochi migliorano la memoria e l'attività cerebrale nelle persone anziane, secondo la rivista Life.

 

Per lo studio sono state selezionate 33 persone di età compresa tra 55 e 75 anni. Sono stati divisi in tre gruppi a parità di condizioni: i partecipanti al primo hanno giocato al videogioco di Super Mario, nel secondo hanno suonato il pianoforte e nel terzo non hanno svolto attività di intrattenimento.

 

Gli scienziati dell'Università di Montreal hanno misurato la quantità di materia grigia più volte in diverse parti del cervello responsabili della memoria, delle decisioni e della pianificazione, nonché della coordinazione e dell'equilibrio.

 

Risultò che nelle persone anziane che giocavano a Super Mario, la quantità di materia grigia nell'ippocampo aumentava e la memoria migliorava. Coloro che suonavano il pianoforte avevano progressi nella pianificazione e nel processo decisionale, e negli altri che non si impegnavano in tali attività, la materia grigia era diminuita.

 

In due mesi e mezzo sulla ISS la temperatura interna degli astronauti aumenta anche di un grado: non una buona notizia, nell'ottica di viaggi spaziali sempre più lunghi e impegnativi.

La salute degli astronauti è spesso sotto la lente degli scienziati: se davvero vogliamo puntare a Marte, bisognerà arrivarci in forma. L'ultima notizia a questo proposito non è delle migliori: secondo una ricerca internazionale pubblicata su Scientific Reports, le missioni spaziali di lunga durata potrebbero alterare la temperatura interna degli astronauti, lasciandola sballata per alcuni mesi anche dopo il rientro sulla Terra.

PIÙ ALTA DELLA NORMA. Lo studio coordinato dall'Ospedale universitario della Charité di Berlino, che ha riguardato 11 membri dell'equipaggio della ISS, ha mostrato che nei primi due mesi e mezzo di missione sulla Stazione spaziale la temperatura interna saliva gradualmente fino a raggiungere i 38 °C circa, un grado in più rispetto al normale.

ALTERAZIONE IN CORSO. Quella che gli autori della ricerca definiscono space fever ("febbre spaziale") sembrerebbe correlata a un altro parametro delle missioni spaziali più lunghe, quello dell'infiammazione corporea legata all'alterata gravità - ma non parla di rapporto causa-effetto.

CENTRO DI CONTROLLO. Sulla Terra la termoregolazione è gestita dall'ipotalamo, una struttura del sistema nervoso centrale che regola alcuni meccanismi involontari. La temperatura interna viene tenuta stabile intorno ai 37 °C attraverso la sudorazione, quando è troppo alta, e la costrizione dei vasi sanguigni  per trattenere calore (quando fa freddo).

LE CAUSE. La difficoltà di traspirazione nello Spazio e la ridotta gravità, che disturba il trasporto di calore per convezione, potrebbero essere all'origine del problema della temperatura eccessiva: alcuni degli astronauti studiati, durante l'attività fisica di routine sulla ISS, hanno superato i 40 °C interni.

Ulteriori studi dovranno accertare le cause di questo squilibrio, che ha un impatto importante sulla qualità di vita degli astronauti sulla stazione, e che potrebbe portare a problemi di salute più seri. 

Fonte:Focus

photo_verybig_164594

Il Ministero del turismo e l'Università di Sofia "St. Kliment Ohridski" firmeranno un accordo di cooperazione nel settore del turismo. Ciò è stato chiarito in occasione di un incontro di lavoro tra il Ministro del turismo Nikolina Angelkova e il Rettore dell'Università Prof. Atanas Gerdzhikov, che ha discusso delle iniziative congiunte.

"Saremmo lieti di incoraggiare gli studenti con l'eccellenza nella loro formazione a partecipare a fiere del turismo nazionali e internazionali.Il Ministero del turismo sarà aperto ai volontari universitari per i quali sarebbe utile partecipare all'organizzazione e alla conduzione di eventi da parte dell'istituzione" .come dichiarato da Angelkova

L'argomento della conversazione è stata anche la possibile inclusione degli studenti nell'elaborazione della giustificazione economica per i potenziali siti dalla mappa dei progetti di investimento nel turismo in Bulgaria. L'idea è di farlo in collaborazione con i comuni e il Ministero del turismo. "La relazione tra impresa e istruzione superiore è estremamente importante", ha affermato il professor Gerdjikov.

Il Ministro Angelkova ha prestato attenzione al tema della digitalizzazione. Come buon esempio di tale cooperazione sul campo, ha sottolineato la collaborazione del Ministero con l'Università di Kanchev di Russe. "Il risultato di una tale partnership di successo è stata anche la partecipazione dei suoi studenti alla presentazione di un angolo digitale, che era una delle attrazioni dello stand bulgaro.

Foto del giorno

photo_big_3295

Alexander Nevskij

Dai nostri lettori

L'UNIFICAZIONE DELLA BULGARIA SETTENTRIONALE E MERIDIONALE

News image

Dopo la frammentazione delle terre bulgare, secondo il Trattato di Berlino - 1 (13) luglio 1878,  l... Leggi tutto

Interviste e commenti

Borsa

Any data to show