oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Una rapina è avvenuta in un negozio nella città di Sandanski, mentre c'erano dei clienti all'interno. Una parte del fatturato giornaliero è stato rubato. L'importo del denaro rubato è più di 30.000 BGN.

 

Al momento della rapina, il negozio era ancora aperto e c'erano shopping di persone. Nessuno è stato ferito, ha confermato la polizia locale - Blagoevgrad. Secondo la polizia, i rapinatori erano 4 e disarmati. Le squadre di polizia sono state immediatamente inviate sulla scena e le indagini sono iniziate. Vengono adottate misure per identificare e trattenere i colpevoli, poiché la città è stata bloccata dalla polizia.

Fonte: novinite.com

 

refugee_camp

Un migrante di origine afgana è morto ieri sera in Bulgaria colpito dal proiettile esploso da un agente di frontiera.

E' successo la sera del 15 ottobre, nei pressi di Sredetz, cittadina bulgara a trenta chilometri dal confine bulgaro-turco. La pattuglia composta di tre uomini, una guardia di frontiera e due poliziotti stava inseguendo un gruppo di immigrati entrati illegalmente dalla Turchia. Mentre cercavano di fermarli, loro si sono opposti alle forze dell'ordine. La guardia di frontiera ha sparato in aria e la pallottola, rimbalzata da un ponte, ha ferito uno degli uomini che in seguito è morto. Le autorità giudiziarie hanno aperto un fascicolo per fare luce sull'accaduto. Finora, secondo le dichiarazioni della procura, la versione della pallottola rimbalzata coincide. Si aspettano i risultati dell'autopsia e della scientifica.

Il portavoce dell'agenzia per i rifugiati delle Nazioni Unite Unhcr, Cheshirkov, ha condannato l'uso della forza contro i migranti e ha fatto appello alla Bulgaria perché indaghi in modo trasparente. La notizia è arrivata in pieno vertice europeo a Bruxelles sulla crisi migratoria. Dopo aver appreso dell'accaduto, il premier bulgaro Boyko Borisov ha lasciato il consiglio europeo ed è tornato d'urgenza a Sofia. Il presidente del Consiglio Ue, Donald Tusk, ha subito assicurato che Sofia può contare sul sostegno dell'Europa per il controllo delle proprie frontiere. Al vertice, è rimbalzato l'accordo con la Turchia proposto dalla Commissione. I leader ne hanno discusso arrivando a una sorta di cauto 'via libera', che lega il sì alla liberalizzazione dei visti – prima richiesta di Ankara – ai passi che il governo turco farà "per tenere i migranti nei suo confini ed evitare che si mettano in viaggio verso la Ue".

Dall'inizio della crisi migratoria in Europa questo è il primo caso di uomo ammazzato dopo aver varcato il confine via terra dell'Ue. Secondo i dati del ministero dell'Interno, nel 2015, in Bulgaria sono entrati circa 17mila rifugiati, la maggior parte con l'intenzione di proseguire verso l'Europa Occidentale.

police_bar_001

Il 22- enne cittadino siriano Shirvan Abdul Selyam Rashid è stato ucciso intorno alle ore 13:00 di domenica scorsa nel centro Sofia all’ angolo tra le vie Knyaz Boris e Tsar Simeon nella zona del Mercato delle Donne (Zhenski Pazar). 

Foto del giorno


Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Interviste e commenti

Intervista all’Ambasciatore Stefano Baldi,un Entusiasta

News image

  Fai l’intervista e non vedi l’ora di arrivare in u...

Interviste e commenti

Dai nostri lettori

La narrazione dell'informazione

News image

Una volta la TV mostrava i fatti ed ai giornali spettava il compito di spiegarli. Oggi, con i giornali in fo... Leggi tutto

Punti di vista

Vi svelo un paio di frottole sul debito pubblico. Firmato: Savona

News image

Il problema del debito pubblico non è quindi quello del ri...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Novita'

Secondo le previsioni piu' negative il PIL della Bulgaria diminuirà del 3%

News image

Gli ultimi cambiamenti di bilancio adottati dal governo bu...

Novita'