oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)
E9D170C5-7D68-44CB-9671-E88AB25A7C31

L'ufficio del procuratore bulgaro accusa di cattiva gestione due funzionari, dopo nuove svolte nelle indagini in corso sugli eventi che hanno portato alla carenza idrica  nella città di Pernik.

 

 L'accusaha identificato i funzionari :  l'ex capo dell'utility per l'acqua di Pernik Ivan Vitanov e l'ex sindaco di custode di Pernik, Sevdelina Kovacheva.

 

 Kovacheva è accusata di non aver adempiuto ai suoi doveri, i quali richiedevano di introdurre il razionamento dell'acqua dopo essere stata informata che i livelli dell'acqua nel serbatoio di Studena erano bassi.  La dichiarazione non specificava quando esattamente la proposta di razionamento dell'acqua fu presentata a Kovacheva.

 

 Vitanov è accusato di stipulare contratti sfavorevoli e di esercitare una supervisione insufficiente delle operazioni di manutenzione e riparazione.  I pubblici ministeri hanno affermato che la cattiva gestione di Vitanov era intenzionale e ha causato danni per un valore di 11,7 milioni di leva.

 

 I pubblici ministeri hanno anche affermato che le prove raccolte finora indicano che la cattiva gestione da parte dei due funzionari non avrebbe avuto esito, senza la presunta cattiva gestione da parte del ministro dell'Ambiente Neno Dimov, arrestato all'inizio di questo mese - danni significativi che avrebbero portato all’attuale  carenza d'acqua a Pernik.

 

 Sia Vitanov che Kovacheva sono stati detenuti per 72 ore, ha affermato la procura.

 

 Nel frattempo, la polizia ha arrestato due partecipanti a una protesta al di fuori del Ministero dello Sviluppo Regionale della Bulgaria, organizzato da un partito politico minore, contro la gestione da parte del governo della crisi.

 

 I manifestanti hanno tentato di sfondare la linea di polizia per entrare nell'edificio del ministero, costringendo  le forze dell'ordine a usare spray al pepe, ha riferito la televisione nazionale bulgara.  Trenta persone hanno richiesto cure mediche, afferma il rapporto.

 

 Il 27 gennaio, una seduta congiunta di tre comitati del Consiglio municipale di Sofia ha discusso  la proposta di dirottare parte della fornitura idrica della capitale, 300 litri / secondo, verso Pernik.  L'intero consiglio comunale voterà in giornata.

 

 Sofiyska Voda, il servizio idrico della città, ha affermato che potrebbe deviare tale importo a Pernik senza alcun rischio per l'approvvigionamento idrico di Sofia.  Le assicurazioni sono state fornite durante una visita del sindaco di Sofia Yordanka Fandukova al centro di controllo della compagnia il 27 gennaio, secondo quanto riferito dalla Radio nazionale bulgara.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

126065639_2781594628796935_5342807069289340451_o

Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Interviste e commenti

Intervista all’Ambasciatore Stefano Baldi,un Entusiasta

News image

  Fai l’intervista e non vedi l’ora di arrivare in u...

Interviste e commenti

Dai nostri lettori

La narrazione dell'informazione

News image

Una volta la TV mostrava i fatti ed ai giornali spettava il compito di spiegarli. Oggi, con i giornali in fo... Leggi tutto

Punti di vista

Vi svelo un paio di frottole sul debito pubblico. Firmato: Savona

News image

Il problema del debito pubblico non è quindi quello del ri...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Accordo Israele ed Emirati Arabi: un terremoto geopolitico ?

News image

  Israele e Emirati Arabi Uniti (UAE) hanno annunciato...

Dal mondo

Novita'

Secondo le previsioni piu' negative il PIL della Bulgaria diminuirà del 3%

News image

Gli ultimi cambiamenti di bilancio adottati dal governo bu...

Novita'