oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

timthumb

I primari ospedali nella capitale della Bulgaria, Sofia, sono stati sospesi in attesa dell'esito di un'indagine sulla morte di un bambino di tre anni. Le sospensioni sono state riportate dopo che i tre sono stati convocati in una riunione il 20 novembre con il ministro della Sanità Kiril Ananiev. Il primario dell'ospedale pediatrico Ivan Mitev, il dott. Dimitar Rusinov, ha confermato ai giornalisti che era stato sospeso, insieme al primario dell'ospedale di emergenza di Pirogov, il professor Assen Baltov e il primario dell'ospedale di Lozenets, il professor Lyubomir Spassov. Sospesa anche la dott.ssa Elena Georgieva, che ha ricoverato il bambino all'ospedale pediatrico. L'incontro con Ananiev ha fatto seguito a una chiamata del primo ministro Boiko Borissov in una riunione del governo per la sospensione dei direttori dell'ospedale.I genitori del bambino in precedenza avevano riferito ai media di aver portato il loro bambino di tre anni all'ospedale pediatrico e di aver aspettato due ore senza che il personale si occupasse del bambino. Andarono all'ospedale di Lozenets, dove fu prescritto un trattamento domiciliare. I genitori affermano di essere tornati all'ospedale pediatrico dove hanno aspettato due ore e sostengono che al bambino è stato rifiutato un letto perché, a loro è stato detto, nessuno era disponibile. Il bambino è stato successivamente trasferito all'ospedale Pirogov dopo che le sue condizioni sono peggiorate e, secondo quanto riferito, è morto per complicazioni da polmonite. Gli ospedali contestano elementi chiave delle accuse dei genitori, incluso il fatto che sono venuti la mattina per cercare cure per il bambino, quando i registri dell'ospedale mostrano che sono arrivati ​​nel pomeriggio. Anche l'accusa sul rifiuto di dare un letto al bambino è stata negata. Rusinov ha detto ai giornalisti che lui e gli altri due capi degli ospedali avrebbero aiutato nell'inchiesta. Lui e Baltov hanno entrambi affermato che avrebbero cooperato pienamente con le indagini. Spassov ha rifiutato di parlare con i media. La televisione nazionale bulgara ha riferito che Borissov era in ritardo di 30 minuti per la riunione del gabinetto settimanale perché aveva incontrato i genitori del bambino. Visibilmente turbato, Borissov ha detto al Consiglio dei Ministri: "Ci deve essere una punizione". Commentando un punto all'ordine del giorno del governo, la concessione di 6,7 milioni di leva all'ospedale di Lozenets per far fronte ai debiti, ha detto: "Paghiamo solo e l'effetto è che i genitori piangono davanti a me". Borissov ha detto ad Ananiev che mentre le indagini dei pubblici ministeri e le indagini forensi procedevano "Voglio che licenziate tutti i direttori dell'ospedale e chiunque sia coinvolto nel processo". Il Primo Ministro ha affermato che l'Accademia medica militare, che secondo lui aveva alcuni dei migliori medici, dovrebbe essere coinvolta nelle indagini da parte dei pubblici ministeri.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

83713487_2520122378277496_311953683845742592_o

Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Ultime notizie

Punti di vista

Prof. Neumivaykin e il suo sistema di autoguarigione

News image

Il team russo ha visitato il leggendario dottore e guarito...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Duplice attacco al cuore della produzione mondiale di petrolio in Arabia Saudita

News image

In Arabia Saudita nella giornata di sabato c’è stato un du...

Dal mondo