oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)
E0D32C84-EB59-4B81-9181-02881A679AF1

Il primo ministro bulgaro Boiko Borissov ha dichiarato  che inviterà i leader dell'Unione europea a fermare la loro "incessante invettiva" contro la Turchia.

 

 Borissov lo ha annunciato in un video sulla sua pagina Facebook, sullo sfondo delle critiche mosse dai leader europei dell'offensiva militare turca nella Siria nord-orientale contro i combattenti curdi.  Il presidente turco Recep Tayyip Erdogan ha minacciato di rispondere alle critiche dell'UE permettendo a milioni di rifugiati di attraversare i suoi confini in Europa.

 

 "Insisterò sul fatto che i colleghi a Bruxelles fermino questa incessante invettiva, perché Bruxelles è lontana ma il confine turco è qui e ci sono quasi quattro milioni di rifugiati lì", ha detto Borissov ai giornalisti il ​​12 ottobre.

 

 "Bruxelles è lontana e la Turchia - vicina - nessuna barriera, nessuna misura può fermare i migranti se iniziano a lasciarli andare", ha detto.

 

 Le osservazioni di Borissov, sostengono  che la Bulgaria e la Turchia mantengono relazioni di buon vicinato e che hanno cordiali contatti con Erdogan, contro la riluttanza dei leader dell'UE.

 

 Ha affermato che la Turchia attualmente sta aderendo rigorosamente al suo accordo con l'UE sui rifugiati e che la pressione migratoria sul confine bulgaro è pari a zero.  La Bulgaria non ha in programma di costruire nuovi campi profughi per far fronte a un possibile flusso di rifugiati attraverso il confine turco, ha affermato Borissov.

 

 "In questo ambiente teso, faremo affidamento sulla diplomazia e sulla buona volontà verso la Turchia", ha detto, esortando i suoi colleghi a Bruxelles a seguire questa strada.

 

 Borissov ha affermato di non avere alcuna intenzione  nel costruire nuovi campi, quando la soluzione è rappresentata dalla diplomazia, dalla pressione, dalla cessazione delle ostilità e dal controllo degli eventi in Siria.



Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Punti di vista

Il mea culpa di Calenda: “ Per 30 anni ho ripetuto cazzate sul liberalismo economico”

News image

Carlo Calenda fa mea culpa. Oggi il parlamentare europeo...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Duplice attacco al cuore della produzione mondiale di petrolio in Arabia Saudita

News image

In Arabia Saudita nella giornata di sabato c’è stato un du...

Dal mondo