oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

FAB279FA-071A-4810-93D4-70DA9B78E9DD

Il governo bulgaro concede 100.000 leva (circa 50.000 euro) per consentire la continuazione degli scavi archeologici nel sito di Heraclea Sintica, ha dichiarato il primo ministro Boiko Borissov il 7 agosto.

 

 Il governo ha concesso 100.000 leva nel 2018 per lo scavo a Heraclea Sintica e, a maggio 2019, 1,4 milioni di leva per le riparazioni e il rinnovo della strada da Rupite, il villaggio più vicino al sito, a Heraclea Sintica.

 

 Una città ellenistica e successivamente romana, Heraclea Sintica, si trova a circa 180 km a sud della capitale bulgara di oggi Sofia.

 

 Si ritiene che il luogo sia stato abitato per la prima volta dalla tribù tracia di Sintiani (1300-1200 a.C.), che ha dato il nome all'insediamento.  Quando Filippo II di Macedonia conquistò Sintica, aggiunse Eraclea al nome, credendo che la sua genealogia derivasse dal mitico eroe Eracle.

 

 Heraclea Sintica è durata circa 800 anni quando è stata distrutta dall'ultimo di una serie di forti terremoti.

 

 "Heraclea Sintica è la polis antica meglio conservata nella nostra regione", ha detto Sotir Ivanov, capo del Museo storico di Petrich, alla Radio nazionale bulgara nel 2018.

 

 “L'altezza delle mura della basilica civica, i santuari e i negozi situati a nord del forum è di circa cinque metri e la sua architettura è simile a quella dell'antica città di Filippi in Grecia.  La città ha un destino speciale perché era un crocevia di culture, influenze politiche e relazioni economiche durante i giorni dei Sintiani.  Era anche un collegamento di collegamento tra sud e nord, la costa egea e l'interno della penisola balcanica, macedone e tracia, e la sua popolazione era di circa 40.000 a 50.000. Una caratteristica di Heraclea Sintica è che aveva una forma democratica  di governo che ha continuato ad esistere in tempi successivi ".

 

 Dal 2007 sono in corso scavi archeologici a Heraclea Sintica, guidati dal professore associato Lyudmil Vagalinski, dell'Istituto Nazionale con il Museo di Archeologia di Sofia.

 

 Scoperte significative hanno incluso la basilica civica, nonché la prima chiesa cristiana nella Bulgaria sudoccidentale, risalente all'inizio del IV secolo, e un santuario dell'antica dea greca Nemesis.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

68F65BBC-F3BC-437B-9286-61B33A67DD50
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo

Debito pubblico americano e il mito dell'arma cinese

News image

L’idea che la Cina possa utilizzare le quote di debito pub...

Dal mondo