oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

D59FA580-A2D8-4992-A721-FD4A5B0A6F0B

Il primo ministro della Macedonia settentrionale Zoran Zaev ha annunciato che prenderà provvedimenti e invierà un messaggio alla Bulgaria.  La ragione - le parole del primo ministro bulgaro Boyko Borisov che durante un suo discorso, ha definito il presidente della Repubblica di Macedonia settentrionale Stevo Pandarovski un "politico macedone del nord".  Ciò è accaduto subito dopo che il primo ministro Boyko Borisov ha avuto una disputa parziale con il ministro degli Esteri serbo Ivica Dacic in Kosovo durante una riunione del processo di cooperazione di Sarajevo.

 

 "Il presidente nord macedone è stato il primo politico macedone del nord a dire che ci potrebbe essere una giusta soluzione - Gotse Delchev è un bulgaro che è andato a combattere per la libertà della Bulgaria", ha detto Borisov.

 

 Giorni dopo, tuttavia, queste sue parole hanno causato reazioni  dalla Macedonia settentrionale.  Il collega di Borisov, Zoran Zaev, ha annunciato che avrebbe inviato un appunto.  La ragione - secondo l'accordo di Prespa, lo stato si chiama Macedonia settentrionale, ma i macedoni vi vivono.  Secondo l'eurodeputato IMRO Angel Djambazki, questo comportamento è espressione dell'intera politica dei nostri vicini.

 

 "Alcuni dei governi di Skopje stanno cercando di intrattenere buone relazioni con la Bulgaria e allo stesso tempo usano le relazioni fraterne del governo e della società bulgara per ottenere riconoscimenti nella NATO e nell'Unione europea", ha detto l'eurodeputato.  "Guarda il signor Zaev - a Sofia è un bulgaro, a Bruxelles è il primo di tutti gli europei e a Skopje nega tutto questo", ha sottolineato Dzhambazki.

 

 Velizar Enchev, ex ambasciatore in Croazia e docente di problemi balcanici, è fermamente convinto che la Bulgaria debba fare un tentativo di riconciliazione con la Macedonia.

 

 

 "Se dipendesse da me, avrei un rapporto più distaccato con la Macedonia del Nord perché la Bulgaria è un membro dell'UE e della NATO, e loro dipendono dalla nostra parola per la loro appartenenza sia all'UE che alla NATO", ha detto Enchev.

 

 Sia Djambazki che Enchev sono certi che il primo ministro non abbia errato con la sua dichiarazione sul presidente macedone.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

68F65BBC-F3BC-437B-9286-61B33A67DD50
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo

Debito pubblico americano e il mito dell'arma cinese

News image

L’idea che la Cina possa utilizzare le quote di debito pub...

Dal mondo