oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

Ninova-May-28-2019-604x272

Il 28 maggio, il leader del partito socialista bulgaro Kornelia Ninova ha organizzato un concorso per la leadership con nuove regole, quando il consiglio nazionale del partito ha convocato un congresso straordinario del partito il 15 giugno.

La Ninova ha delineato la sua proposta il giorno prima, dicendo che intendeva rimanere al timone del partito fino a quando il Consiglio non avesse redatto le regole per l'elezione di un nuovo leader, a quel punto si sarebbe dimessa per essere rieletta.

La sua proposta prevedeva anche che il concorso per la leadership fosse tenuto sotto il nuovo statuto di BSP, con la partecipazione di tutti i membri del partito al voto. Secondo le regole attuali, il leader del partito viene eletto al suo congresso, che ha migliaia di delegati nominati da organizzazioni di partiti locali.

Ma la scarsa visibilità della BSP nelle elezioni del Parlamento europeo del 26 maggio - dove il partito ha raggiunto il 24,3%, ben dietro il 31,1% vinto dal partito GERB del primo ministro Boiko Borissov - sembra aver incoraggiato i critici di Ninova all'interno del partito , che ha chiesto le dimissioni di Ninova e l'intero ufficio esecutivo.

Ninova ha annunciato le sue dimissioni all'incontro del Consiglio nazionale il 28 maggio, ma rimarrà in carica fino al congresso del 15 giugno, che deciderà se accettare le dimissioni di Ninova e nominare un leader ad interim. Il congresso deciderà anche sulle regole elettorali del leader del partito.

Nel suo discorso al consiglio nazionale, la Ninova ha ribadito gli argomenti che ha fatto un giorno prima a proposito del fatto che BSP è l'unico partito che ha ricevuto più voti rispetto alle elezioni del Parlamento Europeo del 2014, oltre a vincere un seggio in più al PE.

Ma ha attenuato la retorica sulla "responsabilità collettiva" e non ha menzionato la prospettiva di cambiamenti di leadership nelle organizzazioni di partito locali.

"Nei partiti democratici, nei paesi che osservano lo stato di diritto, nella società moderna, la responsabilità è sempre quella del leader. Questo è il motivo per cui mi sto assumendo la piena responsabilità per questa sconfitta e mi sto dimettendo come leader del BSP ", ha detto Ninova.

Ha dichiarato che sperava che il concorso per la leadership sarebbe stato risolto entro la fine di luglio, in modo che il partito potesse concentrarsi sulle elezioni locali previste per ottobre.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

78489992_2475687456054322_5448625323073601536_n

Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Il mea culpa di Calenda: “ Per 30 anni ho ripetuto cazzate sul liberalismo economico”

News image

Carlo Calenda fa mea culpa. Oggi il parlamentare europeo...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Duplice attacco al cuore della produzione mondiale di petrolio in Arabia Saudita

News image

In Arabia Saudita nella giornata di sabato c’è stato un du...

Dal mondo