oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

15_la-vita-in-Germania-e1522620702479

Il 22 aprile il Ministero degli Esteri bulgaro ha rilasciato una dichiarazione che condannava  il raduno delle organizzazioni di estrema destra tenutesi a Sofia lo scorso fine settimana e l'attaccamento di necrologi e manifesti in varie parti del paese che rendono omaggio ad Adolf Hitler.

Il ministero ha anche condannato il vandalismo che coinvolge il simbolismo nazista messo su monumenti e edifici pubblici.

"Ancora una volta, in modo categorico e acuto, condanniamo tutti questi atti che promuovono attivamente messaggi xenofobi, antisemiti e razzisti", ha affermato il ministero degli Esteri.

"Queste manifestazioni ciniche non hanno posto nel nostro paese e non riflettono il sistema di valori del nostro popolo, che si è sempre opposto al fanatismo e all'estremismo in ogni forma".

L'adesione a un'ideologia ostile, insieme alle sue manifestazioni, dovrebbe essere un atto perseguito con l'assoluta severità della legge, afferma il ministero.

Si tratta di un impegno congiunto dell'intero governo bulgaro e le istituzioni competenti, tra cui il ministero degli Esteri, faremo  tutto il possibile per contrastare tutte le possibili forme di antisemitismo, xenofobia, razzismo e incitamento all'odio, anche attraverso una cooperazione attiva a livello europeo e mondiale .

Notando che la Pasqua cristiana ortodossa si sta avvicinando, afferma la dichiarazione; "Chiediamo valori europei fondamentali come il rispetto della dignità umana, la libertà dell'individuo e i diritti umani da proteggere.

"La bellezza del popolo bulgaro deriva dalla sua diversità - culturalmente, religiosamente ed etnicamente, che ha preservato nei secoli della sua esistenza e nulla e nessuno dovrebbe permettersi di distruggere tutto ciò ", ha detto il ministero.

"Tutti gli atti e le dimostrazioni che incitano all'odio e all'intolleranza sono incompatibili con la nostra comprensione della civiltà e della democrazia in una società".

Il governo bulgaro continuerà a creare le condizioni necessarie per un ambiente libero da ogni forma di discriminazione, anche collaborando con organizzazioni internazionali come l'UE, l'OSCE, il Consiglio Europeo e le Nazioni Unite per intraprendere un'azione comune che contrasti questi fenomeni negativi. l'obiettivo di promuovere il rispetto reciproco, la comprensione e la tolleranza, ha detto il ministero.

Il ministero degli Esteri ha espresso il suo forte sostegno al lavoro delle autorità competenti per l'applicazione della legge ed esprime la speranza che i responsabili della diffusione e della dimostrazione di un'ideologia ostile vengano identificati e affrontino tutta la forza della legge

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Punti di vista

Il mea culpa di Calenda: “ Per 30 anni ho ripetuto cazzate sul liberalismo economico”

News image

Carlo Calenda fa mea culpa. Oggi il parlamentare europeo...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Duplice attacco al cuore della produzione mondiale di petrolio in Arabia Saudita

News image

In Arabia Saudita nella giornata di sabato c’è stato un du...

Dal mondo