oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

CB33443B-A0EF-407C-9055-F2A2ED57DA32

L’ufficio del procuratore della Bulgaria, il 25 marzo  ha emesso l'ordine di bloccare l'operazione del servizio russo ride-sharing Maxim in Bulgaria per un periodo di sei mesi.

 

Nella sua dichiarazione, l'Ufficio del Procuratore amministrativo supremo ha dichiarato di aver ordinato un'indagine nel maggio 2018 a seguito di rapporti secondo cui la compagnia avrebbe effettuato servizi di taxi non regolamentati. I controlli sono stati effettuati dall'agenzia di amministrazione della Bulgaria, dalla polizia e dai funzionari delle agenzie di entrate.

 

L'ufficio del pubblico ministero ha dichiarato di aver trasmesso i risultati delle sue indagini alla Commissione sulla protezione della concorrenza (CPC). Il regolatore anti-trust ha detto all'inizio di questo mese che ha aperto la propria indagine sulle operazioni di Maxim.

 

Maxim è presente in Bulgaria dal 2014, offre servizi di ride-sharing attraverso un'applicazione per smartphone, secondo i media  è un modello di business identico a quello del più noto Uber, che ha fatto un tentativo di entrare nel mercato bulgaro, ma lasciato dopo meno di un anno.

 

Uber ha annunciato l'inizio delle operazioni a Sofia, in Bulgaria nel mese di dicembre 2014, spingendo una reazione immediata dalle società di servizi di taxi stabilite, che sostenevano che erano soggetti a una concorrenza sleale perché Uber ha fornito un servizio simile, senza essere sottoposto a severe norme di taxi.

 

Dopo aver lanciato una sonda, CPC d'accordo con queste affermazioni ha multato due società Uber per una somma complessiva di 200.000 leva nel mese di luglio 2015, spingendo Uber a sospendere i propri servizi nel mese di ottobre 2015. (La breve incursione di Uber in Bulgaria ha avuto un impatto talmente forte che diverse imprese di taxi Sofia hanno lanciato applicazioni per smartphone per collegare i clienti ai driver disponibili.)

 

Maxim, nonostante abbia offerto lo stesso tipo di servizio di condivisione del viaggio, è sfuggito all'esame della normativa fino all'anno scorso, quando i media locali hanno riferito delle operazioni aziendali. Anche se non è stato immediato, come nel caso di Uber, ha anche risentito dei contraccolpi dei tassisti di Sofia, che hanno organizzato una manifestazione la scorsa settimana.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Non ci sono articoli correlati


Foto del giorno

126065639_2781594628796935_5342807069289340451_o

Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Interviste e commenti

Intervista all’Ambasciatore Stefano Baldi,un Entusiasta

News image

  Fai l’intervista e non vedi l’ora di arrivare in u...

Interviste e commenti

Dai nostri lettori

La narrazione dell'informazione

News image

Una volta la TV mostrava i fatti ed ai giornali spettava il compito di spiegarli. Oggi, con i giornali in fo... Leggi tutto

Punti di vista

Vi svelo un paio di frottole sul debito pubblico. Firmato: Savona

News image

Il problema del debito pubblico non è quindi quello del ri...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Accordo Israele ed Emirati Arabi: un terremoto geopolitico ?

News image

  Israele e Emirati Arabi Uniti (UAE) hanno annunciato...

Dal mondo

Novita'

Secondo le previsioni piu' negative il PIL della Bulgaria diminuirà del 3%

News image

Gli ultimi cambiamenti di bilancio adottati dal governo bu...

Novita'