oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

B9977174-BA42-4354-B430-6F79870CBC2A

Il primo ministro bulgaro Boiko Borissov e il suo omologo di Skopje, Zoran Zaev, si sono incontrati a Sofia il 4 febbraio, lodando i loro progressi nelle relazioni bilaterali che hanno seguito la firma del trattato di buon vicinato.

 

Borissov ha dichiarato che gli sforzi compiuti dalla Bulgaria nei confronti della Repubblica di Macedonia non sono stati vani.

 

Al settimo incontro formale faccia a faccia da quando Zaev è diventato il primo ministro della Repubblica jugoslava, Borissov ha sottolineato come sono stati compiuti progressi nel commemorare insieme i momenti della storia comune dei due paesi.

 

Borissov ha detto che la presidenza bulgara del Consiglio dell'UE - tenutasi nella prima metà del 2018 - si è guadagnata il posto nella storia mettendo sul tavolo il tema dei Balcani occidentali.

 

"Per quanto ci piacciano o no, tutti i paesi del mondo ne tengono conto - sia coloro che non amano noi e quelli che lo fanno. Questo è un dato di fatto ", ha detto Borissov.

 

Ha detto che anche se nessuno ci avrebbe creduto, in un solo anno la Bulgaria e la Macedonia avevano raggiunto un accordo, così come la Repubblica di Macedonia e la Grecia.

 

Borissov si riferiva al trattato di buon vicinato tra Sofia e Skopje, nonché all'accordo di Prespa, concordato tra Zaev e il suo omologo greco Alexis Tsipras, per porre fine alla disputa decennale tra Atene e Skopje, rinominando l'ex repubblica jugoslava in la "Repubblica del Nord Macedonia".

 

Con l'accordo di Prespa che è stato approvato dalle legislature di Skopje e ad Atene, l'ex repubblica jugoslava è pronta per l'esame del suo protocollo di adesione alla NATO firmato il 6 febbraio a Bruxelles dagli ambasciatori dei membri dell'Alleanza.

 

"E non ci credevo", disse Borissov. "Ventisette anni di attesa e improvvisamente, con la presidenza bulgara (dell'UE) tutto è successo in sei o sette mesi. Beh, è stato un caso? .

 

Ha detto che scegliendo questo argomento difficile, la Bulgaria ha dato ai suoi vicini grandi prospettive, e questo è indirettamente importante per la stabilità, il commercio, la prosperità, il reddito, l'istruzione, il turismo, la connettività energetica.

 

"Alcuni hanno detto che parliamo solo del Corridoio n. 8. Ma prendiamo atto ; - centinaia di milioni di euro dall'Unione Europea, dalla Commissione Europea, dalla Banca Mondiale hanno permesso che sia già in costruzione. Proprio così, non credevano anni fa, che in Bulgaria ci sarebbero state autostrade. Ma sono passati due o tre anni - e sarà una realtà. "

 

Borissov ha previsto che il giro d'affari della Bulgaria e della Repubblica di Macedonia, attualmente di 650 milioni di euro, supererebbe rapidamente un miliardo.

 

"Perché molti degli uffici bulgari di società straniere hanno interesse a investire in Macedonia, perché i loro uffici logistici sono qui", ha detto Borissov.

 

Zaev ha detto che l'amicizia tra i due paesi non è mai stata più forte, e che è ancora più forte.

 

Ha ringraziato la Bulgaria e il suo popolo per l'assistenza e gli sforzi compiuti per quanto riguarda la strada della Repubblica di Macedonia verso l'adesione alla NATO e l'UE.

 

Zaev ha detto che il suo paese è in attesa dell'adesione alla Nato da 27 anni, e questo è successo grazie ad amici come la Bulgaria, ha detto un comunicato del governo bulgaro.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

68F65BBC-F3BC-437B-9286-61B33A67DD50
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo

Debito pubblico americano e il mito dell'arma cinese

News image

L’idea che la Cina possa utilizzare le quote di debito pub...

Dal mondo