oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

3CF1195E-188B-4E7D-A273-48B729D8A26E

I leader dell'Organizzazione degli ebrei in Bulgaria "Shalom" ,del Consiglio religioso israelita e la fondazione per i diritti degli omosessuali (GLAS) hanno avuto un  colloquio il 31 gennaio, nel desiderio di un approccio efficace alla lotta contro i crimini di odio.

 

I colloqui hanno coinvolto il professore associato Shalom Alexander Oscar, il capo del Consiglio religioso israeliano , Sofia Cohen, e i fondatori della Fondazione GLAS, Simeon Vassilev e Dimitar Bogdanov.

 

La Fondazione GLAS, istituita nel 2014, si concentra su obiettivi principali come la rappresentazione positiva della comunità LGBTI nella società, lavorando con i genitori di persone omosessuali, tenendo campagne pubbliche per combattere i crimini di odio e promuovere la tolleranza. 

 

"Non c'è spazio per la divisione quando abbiamo una causa comune", ha detto Oscar.

 

"Vogliamo tutti vivere in una società che accetta chi è diverso, sia su base religiosa, etnica, sociale o di altro tipo. Vogliamo vivere in una società in cui nessuno ha paura di mostrare il loro vero volto, i loro vero nome, per condividere le nostre convinzioni ad alta voce ", ha dichiarato.

 

"Credo che i giovani in Bulgaria abbiano la forza di lottare per la promozione dei valori democratici che garantiscono i diritti umani fondamentali e lo stato di diritto. Oggi ci siamo incontrati con nuovi compagni su questo percorso e saremo felici di camminare insieme ".

 

I colloqui del 31 gennaio sono stati parte di continui sforzi per costruire l'accettazione reciproca nella società bulgara.

 

Recentemente, parte di questo processo è stata la cerimonia del settembre 2018 con i primi firmatari del manifesto "Città di tolleranza e saggezza", inteso come una campagna a lungo termine per unire istituzioni e organizzazioni civiche in opposizione a discorsi di incitamento all'odio e discriminazione.

 

Il concetto è di non fare distinzioni nella lotta contro l'incitamento all'odio e gli atteggiamenti ostili verso qualsiasi minoranza nella società, mentre costruisce l'accettazione reciproca per tutti.

 

Ciò avviene in un contesto di preoccupazioni per problemi profondi come il nazionalismo ristretto e manifestazioni come la Marcia di Lukov, una sfilata di fiaccole che si tiene ogni febbraio in omaggio a un leader bulgaro filo-nazista della Seconda Guerra Mondiale.

 

Il 16 febbraio - lo stesso giorno della Marcia di Lukov - altri leader di sfere che vanno dalla politica agli intellettuali bulgari aggiungono le loro firme all'impegno di costruire l'accettazione reciproca e rifiutare l'intolleranza, in nome di un futuro per la Paese aperto a tutti coloro che vi abitano.           Fonte: Sofiaglobe 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

61949899_2332104777079258_5562669117237886976_o
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo

L’India guarda al futuro dopo la vittoria elettorale di Narendra Modi

News image

Dopo la vittoria riportata alle elezioni generali che gli ...

Dal mondo