oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

632ADFC6-08EE-431A-9B68-C49718225F9D

Una giuria di cinque giudici della Corte amministrativa suprema della Bulgaria (SAC) si è pronunciata il 16 gennaio contro le modifiche del Governo al piano di gestione del Parco nazionale del Pirin, adottato nel dicembre 2017, che avevano lo scopo di facilitare la costruzione di un secondo impianto di risalita in inverno resort di Bansko.

 

La sentenza, che è definitiva, ha respinto i ricorsi presentati separatamente dal Consiglio dei ministri e dal ministero dell'Ambiente contro la decisione del luglio 2018 da un gruppo di tre giudici del CSA, che ha rilevato che la decisione del governo era in violazione delle legislazione per la tutela ambientale.

 

Si legge in una dichiarazione che i giudici hanno preso in considerazione le direttive dell'UE e i casi precedenti presso la Corte di giustizia europea. Alla fine, hanno confermato la precedente sentenza  secondo cui il governo avrebbe violato i vincoli dei territori protetti, la diversità biologica e la protezione ambientale decidendo che le modifiche al piano di gestione del parco nazionale di Pirin non avrebbero richiesto una valutazione dell'impatto ambientale.

 

Gli emendamenti, presentati dal comune di Bansko riguardavano  l'apertura della strada per la costruzione di un secondo impianto di risalita nella stazione invernale e sono stati approvati dal governo nel suo ultimo incontro nel 2017.

 

Per anni, il problema del secondo ascensore a Bansko ha messo in polemica il comune e gli abitanti locali, che hanno esercitato pressioni a favore, contro i gruppi di protezione ambientale, che temono che qualsiasi cambiamento porterebbe a un eccessivo sviluppo della catena montuosa del Pirin ,considerata sito patrimonio Unesco .

 

Le ultime proposte hanno ripreso lo stesso dibattito, con il governo che cercava di placare le paure dicendo che l'area turistica, che comprende le piste da sci sopra Bansko, copriva solo il due per cento del Parco Nazionale del Pirin.

 

Al momento della modifica del piano di gestione del parco nazionale Pirin, il Consiglio dei ministri ha affermato che il ministro dell'Ambiente Neno Dimov avrebbe "intrapreso misure urgenti per preparare una revisione ambientale, in linea con la legislazione vigente" nel caso in cui vi fosse interesse degli investitori a costruire una nuova funivia in l'area di Bansko.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Non ci sono articoli correlati


Foto del giorno

126065639_2781594628796935_5342807069289340451_o

Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia) 

Interviste e commenti

Intervista all’Ambasciatore Stefano Baldi,un Entusiasta

News image

  Fai l’intervista e non vedi l’ora di arrivare in u...

Interviste e commenti

Dai nostri lettori

La narrazione dell'informazione

News image

Una volta la TV mostrava i fatti ed ai giornali spettava il compito di spiegarli. Oggi, con i giornali in fo... Leggi tutto

Punti di vista

Vi svelo un paio di frottole sul debito pubblico. Firmato: Savona

News image

Il problema del debito pubblico non è quindi quello del ri...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Accordo Israele ed Emirati Arabi: un terremoto geopolitico ?

News image

  Israele e Emirati Arabi Uniti (UAE) hanno annunciato...

Dal mondo

Novita'

Secondo le previsioni piu' negative il PIL della Bulgaria diminuirà del 3%

News image

Gli ultimi cambiamenti di bilancio adottati dal governo bu...

Novita'