oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

7DD0EF68-2410-4AB2-827A-C18C1AB50378

La Bulgaria dovrà affrontare  una "grave crisi" se le tensioni militari nel Mar Nero dovessero peggiorare, ha dichiarato il primo ministro Boyko Borissov venerdì, dopo che la cattura della Russia di tre navi ucraine e dei suoi equipaggi il mese scorso ha provocato timori di un'escalation.

 

Ignorando la condanna occidentale dell'incidente, la Russia afferma che l'Ucraina è entrata illegalmente nelle sue acque e sta resistendo alle richieste di liberare le navi e 24 marinai sequestrati nei pressi della Crimea.

La NATO ha detto di aver aumentato la sua presenza nella regione in risposta a ciò che ha descritto come le azioni aggressive della Russia e la CNN ha riferito all'inizio di questa settimana che gli Stati Uniti si stavano preparando a inviare una nave da guerra nel Mar Nero.

 

Borissov ha dichiarato che il Mar Nero dovrebbe essere "per turismo e gasdotti, non per le navi". La Bulgaria ha 378 km di costa lungo il Mar Nero.

 

"L'ingresso delle navi, combinato con l'ingresso di una così potente marina russa dall'altra parte, porterà inevitabilmente a una grave crisi", ha affermato  Borissov ai giornalisti in parlamento.

 

Il premier ha dichiarato che le località turistiche bulgare del Mar Nero sarebbero state gravemente colpite, così come le forniture di energia.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

83713487_2520122378277496_311953683845742592_o

Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Prof. Neumivaykin e il suo sistema di autoguarigione

News image

Il team russo ha visitato il leggendario dottore e guarito...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Duplice attacco al cuore della produzione mondiale di petrolio in Arabia Saudita

News image

In Arabia Saudita nella giornata di sabato c’è stato un du...

Dal mondo