oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

photo_verybig_189023

Il ministro degli esteri bulgaro Ekaterina Zaharieva ha accolto con favore il voto della legislatura a Skopje inteso ad avviare il processo di modifica della costituzione per trasformare il nome della repubblica ex jugoslava in "Repubblica del Nord Macedonia", attuando l'accordo di Prespa con la Grecia.

La decisione del Parlamento a Skopje "apre il processo di integrazione europea e euro-atlantica del paese", ha detto Zaharieva in una dichiarazione subito dopo il voto 80-39.

Raggiungere gli ottanta voti significava che coloro che erano a favore si erano assicurati di procedere con la maggioranza dei due terzi dei 120 seggi.

Zaharieva ha detto: "Riteniamo che questa sia la giusta e unica soluzione responsabile che dia un'opportunità di prosperità a tutti i cittadini della regione".

Si è congratulata con tutti i membri del parlamento del paese vicino che hanno dato il loro voto "a favore del nostro futuro comune nella Nato e nell'Unione europea".

"Continueremo a essere i più sinceri e intimi amici in questo processo", ha detto Zaharieva.

In un messaggio su Twitter subito dopo l'esito del voto , il commissario europeo per l'allargamento Johannes Hahn ha dichiarato: "Un grande giorno per la democrazia a Skopje! Mi congratulo con tutti coloro che hanno deciso di proseguire lungo il sentiero dell'EU. Mi aspetto che la libera scelta di tutti i parlamentari sia pienamente rispettata. Abbiamo bisogno di atti di Stato, non di giochi di società ".

In una dichiarazione congiunta più formale, Hahn e il capo della politica estera dell'UE, Federica Mogherini, hanno affermato che la legislatura ha compiuto un passo molto importante verso l'attuazione dell'accordo Prespa attraverso il voto che ha avviato la procedura di modifica costituzionale.

"Ora ci aspettiamo che le procedure nazionali per l'attuazione dell'accordo continuino senza ritardi, verso l'adozione delle modifiche costituzionali".

Mogherini e Hahn hanno affermato che l'Unione europea appoggia con forza lo storico accordo firmato dai primi ministri Zaev e Tsipras a giugno.

"Ci sono voluti coraggio politico, leadership e responsabilità per risolvere una delle più antiche controversie nella regione. Questa determinazione è stata confermata con il voto di oggi.

"Si tratta di un'opportunità davvero unica per far avanzare decisamente il paese sul suo percorso dell'Unione europea e per la riconciliazione nella regione. L'Unione europea continuerà a sostenere e accompagnare pienamente il paese, tutti i suoi cittadini e le sue istituzioni ", si legge nella dichiarazione congiunta.

Il primo ministro greco Alexis Tsipras, in un messaggio su Twitter, ha dichiarato: "Congratulazioni amico Zoran_Zaev! Il voto di stasera è un grande passo verso il nostro comune successo. Un passo molto importante per un futuro pacifico e prospero per il nostro popolo! "

Fonte:sofiaglobe.com

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

68F65BBC-F3BC-437B-9286-61B33A67DD50
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo