oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

eurozona

 

La Bulgaria si è impegnata a rafforzare il proprio settore bancario, hanno detto oggi funzionari dell'Unione europea due giorni prima di una riunione dei ministri delle finanze della zona euro che potrebbe far luce sui progressi del paese balcanico verso l'adesione all'euro.

 

La Bulgaria soddisfa i criteri nominali per l'adozione della moneta comune europea, con il suo tasso di leva ancorato all'euro, l'inflazione bassa e le finanze pubbliche sane. Ma è anche il paese più povero dell'UE, e numerosi problemi e innesti in alcune delle sue banche hanno gettato un'ombra sulle sue prospettive di adesione.

 

Gli stati e le autorità della zona euro hanno chiesto a Sofia di intensificare i controlli presso i suoi istituti di credito e accettare la loro supervisione esterna prima di aderire al meccanismo di cambio ERM-2 del blocco, solitamente una sala d'attesa di due anni che precede l'adesione all'euro.

 

Dopo i battibecchi iniziali, i bulgari hanno offerto alcuni impegni in una lettera alle autorità della zona euro.

 

Gli impegni precisi non sono stati divulgati, ma due funzionari dell'UE, che hanno chiesto di rimanere anonimi, hanno giudicato la lettera una mossa positiva e uno ha affermato di includere impegni nel settore bancario.

 

"Abbiamo ricevuto dalle autorità bulgare una lettera di impegni precedenti in vista della loro ferma intenzione di aderire all'ERM 2 e all'Unione bancaria", ha detto oggi un portavoce di Mario Centeno, capo dell'Eurogruppo.

 

L'Eurogruppo comprende i ministri delle finanze dei 19 stati membri della zona euro, che sono anche membri del progetto dell'Unione bancaria inteso a rafforzare la stabilità finanziaria del blocco.

 

I paesi che vogliono aderire alla zona euro non sono legalmente obbligati a far parte dell'Unione bancaria, ma le autorità dell'UE hanno richiesto questo impegno della Bulgaria per ottenere maggiori garanzie dal paese e per cercare di stabilire un modello per gli altri futuri membri.

 

La Bulgaria è in questa "specie di cavia", ha detto un funzionario dell'UE.

 

I paesi membri dei sindacati bancari trasferiscono agli organi dell'UE i poteri di controllare le loro banche principali e trattare con i finanziatori in difficoltà.

 

La lettera bulgara è stata inviata prima di una riunione dei ministri delle finanze della zona euro giovedì a Bruxelles, che discuterà con la Banca centrale europea e alti rappresentanti finanziari della Bulgaria i prossimi passi per il paese dei Balcani.

 

Funzionari dell'UE hanno dichiarato che l'esito è a tempo indeterminato, ma un funzionario ha dichiarato che la riunione potrebbe fissare una data obiettivo per l'adesione della Bulgaria all'ERM-2.

 

La valutazione degli impegni del paese potrebbe richiedere più di un anno, ha detto il funzionario. Solo in seguito la Bulgaria potrebbe aderire all'ERM-2.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

2D746BB4-9C57-4312-B78D-91E999C94392

Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Il mea culpa di Calenda: “ Per 30 anni ho ripetuto cazzate sul liberalismo economico”

News image

Carlo Calenda fa mea culpa. Oggi il parlamentare europeo...

Punti di vista | Administrator

Dal mondo

Duplice attacco al cuore della produzione mondiale di petrolio in Arabia Saudita

News image

In Arabia Saudita nella giornata di sabato c’è stato un du...

Dal mondo