oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

photo_verybig_190184

Grandi proteste sono attorno alla produzione di rose nel paese a causa del basso prezzo di acquisto del colore rosa. Lo ha annunciato Zara Klisurova, presidente dell'Unione nazionale dei produttori di olio essenziale, petrolio e colture energetiche in Bulgaria.Attualmente, le strade per il villaggio di Rozino e la città di Banya sono chiuse.I produttori di rose stanno protestando a causa del drastico calo del prezzo di acquisto del colore rosa. Attualmente è venduto ad un prezzo compreso tra 1,60lv e 2,20lv per kg."Questo è uno scherzo completo per noi", ha detto Zara Klisurova. Secondo lei, c'era una riunione del cartello e veniva determinato un prezzo di acquisto di 1,60 lv per chilogrammo.Le proteste continueranno con chiusure stradali. Domani ci sarà anche una protesta nella sfilata Pazardzhik. "Il 26 maggio, al Rose Festival, quando molti funzionari statali e ambasciatori di diversi paesi dovrebbero venire a Karlovo, chiuderemo le strade a Karlovo", ha detto Zara Klisurova.Mercoledì, i produttori di rose si aspettavano che la commissione per l'agricoltura si incontrasse con l'assemblea nazionale, ma finora non ci sono notizie di ciò che sta accadendo."Finché il paese non troverà una via d'uscita con un sussidio statale o una proposta a Bruxelles per aiutare i produttori di rose, non fermeremo le proteste", ha detto Zara Klisurova

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

60464676_2316692978620438_8310989518530412544_n
Foto del giorno Bulgaria (Sketches of Sofia)

Dai nostri lettori

I media e l'informazione

News image

In questo tempo in cui l’accesso alle informazioni è facilitato dai mezzi di comunicazione ed è diventato ac... Leggi tutto

Punti di vista

Pensare fuori dagli schemi genera creatività

News image

Il NYT a firma di un noto commentatore economico si incari...

Punti di vista | Alberto Cossu

Dal mondo

Prezzi del petrolio ed equilibri mondiali

News image

La guerra del prezzo del petrolio si sta surriscaldando. E...

Dal mondo