oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

bansko-pista-da-sci

 

Mentre la stagione sciistica invernale si avvicina alla fine e prima di leggere le statistiche ufficiali che mostrano che "il 2018 è stato un anno record con l'x% di visitatori in più rispetto allo scorso anno", un fatto che probabilmente si realizzerà nonostante il pensiero forse cinico che una tale notizia al giorno d'oggi sembra un tuffo nel passato; un po 'come il vecchio manifesto del partito comunista che registra una crescita annuale con una monotonia regolare, nonostante il fatto che in realtà non ci sia stata crescita.

 

Tuttavia, sto divagando perché chi ha investito nel prodotto dello sci dovrebbe essere piuttosto orgoglioso dell'attuale prodotto; un prodotto che può reggere il confronto con molti concorrenti europei e un prodotto che fornisce un enorme incremento finanziario al PIL del paese. È interessante, però, guardare dove manca l'industria sciistica bulgara in quanto il mondo del viaggio si evolve dal pacchetto obbligatorio di sette notti.

 

Il fine settimana di marzo quando gli orologi vanno avanti e la primavera è benvenuta, almeno in via non ufficiale, la fine della stagione sciistica di molte persone. Tranne che è, se sei uno sciatore!

 

Prendendo Bansko come esempio, durante questo fine settimana di marzo che cambia la stagione, i bar e i ristoranti del sabato sono tutti aperti; la domenica molti non lo sono: hanno finito la stagione. La neve può essere in abbondanza, le piste sono perfette ma molti imprenditori hanno deciso che questo è il momento in cui sono vicini, così vicini ai loro affari.

 

Non molto tempo fa, l'industria dello sci dipendeva dai voli charter degli operatori turistici per attirare le masse e operava da sabato a sabato o da domenica a domenica; erano sette notti, prendilo o lascia.

 

Il "fine settimana che cambiava" era quando gestivano i loro ultimi voli di ritorno e i turisti finali salutavano per la stagione. Il mondo è cambiato di recente, anche se sembra che questo messaggio non sia arrivato a molti.

 

Le cosiddette compagnie aeree "low cost" ora collegano la Bulgaria con quello che sembra ogni angolo d'Europa, i voli verso i mercati di sci tradizionali di fonte come il Regno Unito e la Germania operano innumerevoli volte al giorno; gli sciatori possono ora venire per un fine settimana o qualche giorno, possono venire con breve preavviso se vedono che le condizioni dello sci sono buone e che gli sciatori sono più ricchi rispetto al passato.

 

Mentre sciava durante il "fine settimana del cambio", era evidente che le piste erano piene di britannici, greci e una buona parte di israeliani e di altre nazionalità. Quasi certamente nessuno faceva parte di un tipico pacchetto turistico.

 

La gente parlava di "una breve visita" dal Regno Unito per dedicarsi a sciare qualche giorno mentre le condizioni erano perfette, e in effetti erano perfette. In effetti, le condizioni per lo sci sono spesso migliori alla fine di marzo e ad aprile rispetto a quelle del periodo di Natale / Capodanno.

 

Oggi le persone sono flessibili quando e come prendono le loro vacanze, questa flessibilità deve essere mostrata anche dalle persone all'interno delle stazioni sciistiche, altrimenti prevale lo scenario in cui "la gente non scia perché non c'è niente di lavoro" alleato con "lì non funziona nulla perché non ci sono persone! "

 

Stranamente, lo stesso adagio può essere applicato al Mar Nero, che sembra voler chiudere all'inizio di settembre come è possibile, nonostante il potenziale per il clima caldo e nonostante il potenziale di espansione della stagione estiva di diverse settimane.

 

Il regalo di Madre Natura alla Bulgaria potrebbe essere stato il suo clima con le stagioni limpide, sarebbe quindi sciocco se, mentre altre stazioni sciistiche europee possono e felicemente aprirsi fino ad aprile, e continuare ad attrarre turisti in questo momento, la Bulgaria perde un mese o 25 per cento della sua stagione perché non può ottenere il suo atto di turismo insieme.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Articoli correlati

Non ci sono articoli correlati


Foto del giorno

BULGARIA_550x347_

Dai nostri lettori

L’IPOCRISIA DEL CAPITALISMO LIBERALE MODERNO

News image

Il Capitalismo liberale moderno genera povertà, acuisce il divario sociale e sostituisce con la logica del p... Leggi tutto

Ultime notizie

Interviste e commenti

Intervista a Simone Cossu-a Sofia una nuova vita

News image

  Prima d'ora ci siamo incontrati soltanto una volta...

Interviste e commenti

Dal mondo

IL G20 DEI MINISTRI DEL COMMERCIO ESTERO IN ARGENTINA: RIFORMARE IL WTO

News image

  I ministri del commercio dei Paesi del G20 si sono...

Dal mondo