oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

 

reti-dimpresa-770x439_c

I ministri degli Esteri di Bulgaria, Romania e Grecia hanno pubblicato una dichiarazione congiunta che esprime sostegno per la costruzione del Polo del gas dei Balcani e per l'integrazione europea dei Balcani occidentali. La dichiarazione è stata adottata durante l'incontro di Bucarest tra i tre migliori diplomatici: Ekaterina Zaharieva della Bulgaria, Nikos Kodzias della Grecia e Teodor Melescanu della Romania, ha detto l'ufficio stampa del ministero degli Esteri bulgaro.

 

Era la decima edizione dell'incontro in questo formato.

 

La dichiarazione afferma che i tre paesi coopereranno allo sviluppo del gasdotto balcanico, che dovrebbe migliorare la sicurezza degli approvvigionamenti e diversificare le rotte e le fonti di gas.

 

I tre ministri si impegnano inoltre a sostenere la costruzione degli interconnettori per il gas tra Bulgaria, Romania e Bulgaria e Grecia.

 

Il principale diplomatico bulgaro ha affermato che è felice di aver ricevuto un sostegno condizionale dalla sua controparte greca e rumena per le prospettive europee dei paesi dei Balcani occidentali. "Sono certo che i Balcani rimarranno una priorità chiave durante la presidenza rumena del Consiglio dell'UE", ha affermato.

 

I tre ministri hanno riconfermato la loro convinzione che l'allargamento dell'UE è un fattore chiave di stabilità e prosperità nella regione. Si aspettano che tutti e sei i paesi dei Balcani occidentali facciano progressi nella loro strada europea nei prossimi anni.

 

Hanno affermato che proporre e seguire criteri e valutare obiettivamente i progressi compiuti sono principi importanti nella politica di allargamento.

 

Ekaterina Zaharieva ha sottolineato che il forum di Sofia a maggio sarà il primo incontro al vertice dell'UE sui Balcani occidentali in 15 anni. "Spero che non aspettiamo altri 15 anni per il prossimo incontro, e invece facciamo questi incontri regolari", ha aggiunto.

 

I ministri degli esteri della Romania e della Grecia hanno elogiato la Bulgaria per aver promosso la regione. Melescanu ha detto che il suo paese continuerà a fare lo stesso durante la sua presidenza dell'UE.

 

I tre principali diplomatici hanno anche espresso sostegno per i paesi del partenariato orientale.

 

Hanno detto che l'ammissione di Sofia e Bucarest nell'accordo di Schengen migliorerà la sicurezza dell'UE e migliorerà gli sforzi contro l'immigrazione illegale, la tratta di esseri umani e il terrorismo.

 

Più tardi lunedì i tre ministri degli esteri sono stati ricevuti dal primo ministro rumeno Viorica Dancila.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

sofia_16

Bulgaria foto di Jean Marc

Dai nostri lettori

L’IPOCRISIA DEL CAPITALISMO LIBERALE MODERNO

News image

Il Capitalismo liberale moderno genera povertà, acuisce il divario sociale e sostituisce con la logica del p... Leggi tutto

Ultime notizie

Interviste e commenti

Intervista a Simone Cossu-a Sofia una nuova vita

News image

  Prima d'ora ci siamo incontrati soltanto una volta...

Interviste e commenti

Dal mondo

CINA E INDIA TORNANO A PARLARSI: IL FUTURO DELL’ASIA PASSA DA QUI

News image

Il primo ministro indiano Narendra Modie il president...

Dal mondo