oroscopo  Meteo
Italian - ItalyБългарски (България)

photo_verybig_188610

Quattro anni dopo l'inizio del nuovo periodo di programmazione e tre anni prima della sua fine, la Bulgaria continua a rimanere indietro nell'assorbimento dei fondi strutturali e di investimento europei. Alla fine del 2017, il nostro paese è riuscito a utilizzare solo 1,597 miliardi di euro, ovvero il 16% dei fondi stanziati dal bilancio dell'UE, secondo un'analisi del ministero delle finanze. Grandi programmi come Ambiente, Scienza, Istruzione e Sviluppo rurale sono molto al di sotto della media, e gli affari marittimi e la buona governance sono in calo dello 0,2% e del 6,2%.

 

Durante il secondo periodo di programmazione della Bulgaria (2014-2020), la Bulgaria ha ricevuto l'accesso a 9,9 miliardi di EUR per finanziare 10 programmi. Rispetto al periodo precedente (2007-2013), questa risorsa è maggiore del 5,2% e, insieme al cofinanziamento nazionale, il bilancio totale per i fondi UE è di 11,7 miliardi di euro.

 

A causa della presentazione insoddisfacente dei nuovi programmi operativi, i finanziamenti ricevuti hanno portato a un ulteriore aumento della produzione e del prodotto interno lordo (PIL) del 2,1% soltanto dal 2014 in poi. Ciò mostra la valutazione del Ministero delle finanze sugli effetti macroeconomici dell'attuazione dei nuovi programmi operativi al 31 dicembre 2017. Secondo l'analisi MF, a seguito dei finanziamenti europei, gli investimenti privati ​​negli ultimi 4 anni sono aumentati del 9,6% rispetto a uno scenario senza fondi UE. I nuovi posti di lavoro sono circa 80.000 in più. Fino ad ora, tuttavia, i flussi di fondi UE nell'economia hanno aumentato le nostre esportazioni in modo trascurabile - solo dello 0,3% mentre il risultato delle importazioni è del 6,5% in più.

 

Il budget più grande - 1,887 miliardi di euro, è il programma Infrastrutture dei trasporti e dei trasporti. Il relativamente scarso assorbimento di fondi nell'ambito di questo programma - il 19%, tuttavia, ha un effetto molto modesto sulla nostra economia, misurabile con una crescita del PIL dello 0,1%.

 

Un altro programma importante - "Ambiente", come nel periodo precedente, è il peggiore. Del suo budget di 1,770 miliardi di euro a fine 2017, sono stati pagati solo 94,5 milioni di euro, pari al 5,3%. Pertanto, in pratica, questo programma non ha in alcun modo influenzato il miglioramento dell'economia bulgara e il tenore di vita. Simile è la situazione con la crescita delle regioni, dove il tasso di assorbimento è del 18,2%. Il PO "Scienza ed educazione per una crescita intelligente", che è estremamente dipendente dal miglioramento della qualità della forza lavoro in Bulgaria, ha finora vantato il 9,9% dei fondi UE.

 

Per il momento, i programmi "Innovazione e competitività" e "Sviluppo delle risorse umane", con un assorbimento di fondi dell'UE pari al 22,6% e al 23,1% rispettivamente, sono "eccellenti". Il secondo programma ha attualmente l'impatto più forte sull'economia del paese: crescita aggiuntiva del PIL dell'1,6%, investimenti privati ​​del 4,2% e occupazione del 3,2%. I posti di lavoro sovvenzionati rivelati nell'ambito di questo programma sono anche responsabili di un'ulteriore crescita dei salari nel paese del 3,2%.

 

ACCELERAZIONE

 

Nel 2018, il governo prevede di assegnare più di 40 procedure di assegnazione di progetti per un valore di oltre 1,3 miliardi di dollari per programmi cofinanziati da fondi dell'UE. Ciò è indicato nei piani di lavoro annuali indicativi per la gestione dei fondi UE 2018 del Consiglio di coordinamento al Consiglio dei ministri. Dopo la presidenza europea, a metà del 2018, inizieranno i preparativi per il prossimo periodo di programmazione, ha dichiarato il vice primo ministro Tomislav Donchev. L'accento sarà posto sul rafforzamento delle politiche settoriali affinché i fondi si integrino e non sostituiscano gli investimenti nazionali.

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Foto del giorno

BULGARIA_550x347_

Dai nostri lettori

L’IPOCRISIA DEL CAPITALISMO LIBERALE MODERNO

News image

Il Capitalismo liberale moderno genera povertà, acuisce il divario sociale e sostituisce con la logica del p... Leggi tutto

Interviste e commenti

Intervista a Simone Cossu-a Sofia una nuova vita

News image

  Prima d'ora ci siamo incontrati soltanto una volta...

Interviste e commenti

Dal mondo

IL G20 DEI MINISTRI DEL COMMERCIO ESTERO IN ARGENTINA: RIFORMARE IL WTO

News image

  I ministri del commercio dei Paesi del G20 si sono...

Dal mondo